Minori un’estate di spettacoli con il clou de La Notte della Tammorra

0

Sarà “La Notte della Tammorra” l’evento clou dell’agosto a Minori in Costiera amalfitana . E’ stato reso noto dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Andrea Reale, il programma degli spettacoli che animeranno la città del Gusto nel mese più caldo. Oltre a “La Notte della Tammorra” (11-12 e 13 agosto) che vedrà coinvolta una pluralità di musicisti appassionati di folklore meridionale, in un “happening” dilatato nei tempi e nelle collocazioni non mancherà “Minori in White” (20 agosto), un appuntamento ormai immancabile per le giovani generazioni. Privilegiando i contenuti rispetto all’apparenza, la sobrietà rispetto allo sfarzo, il programma (da scaricare a lato) delle manifestazioni di musica, teatro, danza, letteratura e gastronomia, si sviluppa, dunque, nel segno della grande tradizione popolare ma anche dell’apertura a forme meno consuete di espressione artistica. Specialmente suggestiva si presenta la proposta della Banda Musicale, che in un orario innovativo si esibirà sullo sfondo dell’alba nascente dallo spiazzo del pontile. E poi tante altre iniziative che coinvolgeranno giovani di talento e personalità già affermate, uniti dalla comune passione artistica e dall’impegno nel divulgare gli aspetti più accattivanti della cultura meridionale. «A dispetto delle gravissime difficoltà che attanagliano gli enti locali e i Comuni in modo particolare, anche quest’anno Minori è riuscita ad allestire un programma estivo di richiamo» spiega soddisfatto il sindaco Andrea Reale che aggiunge: «E’ un risultato di rilievo per una città che anche in tempi di crisi continua a distinguersi per la qualità della sua offerta, senza incidere sul prelievo fiscale né sul tenore dei servizi. Sento il dovere di ringraziare tutti coloro cha con spirito di servizio e grande disponibilità hanno reso possibile questi eventi. Un grazie di cuore alle Associazioni Musicali, a quelle Teatrali e di animazione presenti sul territorio, ai Responsabili del servizio dei vari settori del Comune che con grande impegno e responsabilità hanno creato le condizioni giuste per supportare scelte difficili in un momento di grossa confusione e di crisi dilagante».

Sarà "La Notte della Tammorra" l'evento clou dell'agosto a Minori in Costiera amalfitana . E' stato reso noto dall'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Andrea Reale, il programma degli spettacoli che animeranno la città del Gusto nel mese più caldo. Oltre a "La Notte della Tammorra" (11-12 e 13 agosto) che vedrà coinvolta una pluralità di musicisti appassionati di folklore meridionale, in un "happening" dilatato nei tempi e nelle collocazioni non mancherà "Minori in White" (20 agosto), un appuntamento ormai immancabile per le giovani generazioni. Privilegiando i contenuti rispetto all'apparenza, la sobrietà rispetto allo sfarzo, il programma (da scaricare a lato) delle manifestazioni di musica, teatro, danza, letteratura e gastronomia, si sviluppa, dunque, nel segno della grande tradizione popolare ma anche dell'apertura a forme meno consuete di espressione artistica. Specialmente suggestiva si presenta la proposta della Banda Musicale, che in un orario innovativo si esibirà sullo sfondo dell'alba nascente dallo spiazzo del pontile. E poi tante altre iniziative che coinvolgeranno giovani di talento e personalità già affermate, uniti dalla comune passione artistica e dall'impegno nel divulgare gli aspetti più accattivanti della cultura meridionale. «A dispetto delle gravissime difficoltà che attanagliano gli enti locali e i Comuni in modo particolare, anche quest'anno Minori è riuscita ad allestire un programma estivo di richiamo» spiega soddisfatto il sindaco Andrea Reale che aggiunge: «E' un risultato di rilievo per una città che anche in tempi di crisi continua a distinguersi per la qualità della sua offerta, senza incidere sul prelievo fiscale né sul tenore dei servizi. Sento il dovere di ringraziare tutti coloro cha con spirito di servizio e grande disponibilità hanno reso possibile questi eventi. Un grazie di cuore alle Associazioni Musicali, a quelle Teatrali e di animazione presenti sul territorio, ai Responsabili del servizio dei vari settori del Comune che con grande impegno e responsabilità hanno creato le condizioni giuste per supportare scelte difficili in un momento di grossa confusione e di crisi dilagante».