PEACHES GELDOF LA FIGLIA DEL CANTANTE BOB GELDOF E’ MORTA PER OVERDOSE:CONFERMA ARRIVATA DAL CORONER

0

Peaches Geldof è morta per un’overdose di eroina, ha stabilito il Coroner. Stando alla BBC, l’investigazione ha appurato che la 25enne, madre di due bambini ed ex dipendente da eroina, ha assunto come sostituto il metadone per due anni e mezzo prima della morte il 7 Aprile 2014. Stando al marito Thomas Cohen, Peaches era ricaduta nell’uso di eroina nel febbraio 2014, due mesi prima della sua tragica scomparsa. Le indagini hanno rivelato che 6,9 grammi di eroina “di qualità da importo” (con una purezza del 61 percento “notevolmente superiore” alla tipica purezza del 26 percento che di solito si trova nello spaccio per strada) erano stati trovati in una sacca nera nascosta in una credenza a casa di Peaches e Thomas. Il Detective Chief Inspector Paul Fotheringham, che ha condotto l’investigazione, ha detto che la borsa “conteneva anche 34 siringhe mediche, alcune con l’ago ed altre no, alcune ancora sigillate nella confezione originale ed altre contenenti tracce di un residuo di colore marrone.””C’erao altre 45 siringhe confezionate e sigillate, compresse di alcohol e batuffoli di cotone,” ha aggiunto. Sempre stando alla BBC, Thomas aveva detto durante un’interrogazione di aver visto la moglie gettare droga nella toilet, ma che ignorava la presenza di altra droga in casa sua fino a quando non è stata rinvenuta dalla Polizia. Il vedovo di Peaches ha assicurato che la ragazza si è sottoposta a test settimanali da quando aveva cercato aiuto per la sua dipendenza due anni fa, ma ora è convinto che lei abbia mentito sui risultati “ottimi” dei test. La madre di Peaches, Paula Yates, era morta per overdose di eroina nel 2000 a 41 anni, quando la figlia aveva soltanto 11 anni. Il Coroner Roger Hatch ha detto, “È triste che la morte di Peaches Geldof-Cohen sia una storia che ripete sé stessa, ma non interamente.””Al novembre dell’anno scorso aveva smesso di prendere eroina come risultato dei notevoli trattamenti e sedute che aveva ricevuto.” “Era stato un traguardo importante per lei, ma per ragioni che non sapremo mai, prima della morte era tornata ad usare l’eroina.” Sebbene non sia ancora stato fatto alcun arresto finora, la Polizia sta correntemente investigando sulla droga trovata per risalire ai fornitori.

Peaches Geldof è morta per un'overdose di eroina, ha stabilito il Coroner. Stando alla BBC, l'investigazione ha appurato che la 25enne, madre di due bambini ed ex dipendente da eroina, ha assunto come sostituto il metadone per due anni e mezzo prima della morte il 7 Aprile 2014. Stando al marito Thomas Cohen, Peaches era ricaduta nell'uso di eroina nel febbraio 2014, due mesi prima della sua tragica scomparsa. Le indagini hanno rivelato che 6,9 grammi di eroina "di qualità da importo" (con una purezza del 61 percento "notevolmente superiore" alla tipica purezza del 26 percento che di solito si trova nello spaccio per strada) erano stati trovati in una sacca nera nascosta in una credenza a casa di Peaches e Thomas. Il Detective Chief Inspector Paul Fotheringham, che ha condotto l'investigazione, ha detto che la borsa "conteneva anche 34 siringhe mediche, alcune con l'ago ed altre no, alcune ancora sigillate nella confezione originale ed altre contenenti tracce di un residuo di colore marrone.""C'erao altre 45 siringhe confezionate e sigillate, compresse di alcohol e batuffoli di cotone," ha aggiunto. Sempre stando alla BBC, Thomas aveva detto durante un'interrogazione di aver visto la moglie gettare droga nella toilet, ma che ignorava la presenza di altra droga in casa sua fino a quando non è stata rinvenuta dalla Polizia. Il vedovo di Peaches ha assicurato che la ragazza si è sottoposta a test settimanali da quando aveva cercato aiuto per la sua dipendenza due anni fa, ma ora è convinto che lei abbia mentito sui risultati "ottimi" dei test. La madre di Peaches, Paula Yates, era morta per overdose di eroina nel 2000 a 41 anni, quando la figlia aveva soltanto 11 anni. Il Coroner Roger Hatch ha detto, "È triste che la morte di Peaches Geldof-Cohen sia una storia che ripete sé stessa, ma non interamente.""Al novembre dell'anno scorso aveva smesso di prendere eroina come risultato dei notevoli trattamenti e sedute che aveva ricevuto." "Era stato un traguardo importante per lei, ma per ragioni che non sapremo mai, prima della morte era tornata ad usare l'eroina." Sebbene non sia ancora stato fatto alcun arresto finora, la Polizia sta correntemente investigando sulla droga trovata per risalire ai fornitori.