Termovalorizzatore di Salerno, a Roma è scontro in commissione

0

Scontro di opinioni nelle commissioni Industria e Ambiente al Senato sull’esame del decreto competitività. In particolare la discussione si sarebbe verificata, secondo quanto riferito, su alcuni emendamenti riferiti al tema dei rifiuti (art.14). La prima discussione era incentrata sul termovalorizzatore di Salerno; la seconda questione, che ha poi portato all’accantonamento degli emendamenti, ha riguardato il Sistri. Tra le proposte che si discuteranno in seguito anche una di alcuni senatori di Forza Italia che mirano a fermare l’obbligo del Sistema di tracciabilità dei rifiuti. Intanto le commissioni hanno chiuso i lavori pomeridiani per consentire ai senatori di andare in Aula dove è ripreso l’esame del ddl riforme. Il relatore del decreto competitività Massimo Mucchetti del Pd ha fatto presente che l’esame è arrivato all’art.15 e che si riprenderà in serata, anticipando alle 20,00 la seduta in precedenza convocata per le 22.
LA CITTAScontro di opinioni nelle commissioni Industria e Ambiente al Senato sull’esame del decreto competitività. In particolare la discussione si sarebbe verificata, secondo quanto riferito, su alcuni emendamenti riferiti al tema dei rifiuti (art.14). La prima discussione era incentrata sul termovalorizzatore di Salerno; la seconda questione, che ha poi portato all’accantonamento degli emendamenti, ha riguardato il Sistri. Tra le proposte che si discuteranno in seguito anche una di alcuni senatori di Forza Italia che mirano a fermare l’obbligo del Sistema di tracciabilità dei rifiuti. Intanto le commissioni hanno chiuso i lavori pomeridiani per consentire ai senatori di andare in Aula dove è ripreso l’esame del ddl riforme. Il relatore del decreto competitività Massimo Mucchetti del Pd ha fatto presente che l’esame è arrivato all’art.15 e che si riprenderà in serata, anticipando alle 20,00 la seduta in precedenza convocata per le 22.
LA CITTA

Lascia una risposta