Una performance nella stazione della funicolare ha aperto a Capri la Settimana Futurista

0

Si è aperta a Capri (Napoli) la settimana futurista che l’assessorato alla Cultura della città ha organizzato per rendere omaggio al movimento futurista che a Capri ha prodotto numerose opere ed anche un manifesto. Il regista ed attore Massimiliano Finazzer Flory ha ideato l’evento che coinvolge alcune zone caratteristiche dell’isola: prima protagonista la Funicolare, dove nella stazione d’arrivo del piccolo vagoncino rosso, grazie ad una serie di allestimenti sui binari è stata realizzata la performance e letture di testi scritti da Filippo Tommaso Marinetti. A dare il benvenuto agli ospiti il sindaco Gianni de Martino ed alcuni rappresentanti dell’amministrazione. A fare gli onori di casa è stata Anna La Rana, presidente della Funicolare Sippic, che ha spiegato come la filosofia modernista dei Futuristi trovi ancora oggi applicazione attraverso il ticket elettronico inserito in una card artistica che riproduce le bellezze dell’isola e che può essere utilizzato su tutti i mezzi meccanici facendo scomparire il ticket di carta. La Settimana Futurista continuerà in Piazzetta con una sfilata di abiti d’epoca che rimarranno esposti poi nella vetrina della boutique della Parisienne, che già al tempo apriva le sue vetrine nella piazzetta salotto.

ANSASi è aperta a Capri (Napoli) la settimana futurista che l’assessorato alla Cultura della città ha organizzato per rendere omaggio al movimento futurista che a Capri ha prodotto numerose opere ed anche un manifesto. Il regista ed attore Massimiliano Finazzer Flory ha ideato l’evento che coinvolge alcune zone caratteristiche dell’isola: prima protagonista la Funicolare, dove nella stazione d’arrivo del piccolo vagoncino rosso, grazie ad una serie di allestimenti sui binari è stata realizzata la performance e letture di testi scritti da Filippo Tommaso Marinetti. A dare il benvenuto agli ospiti il sindaco Gianni de Martino ed alcuni rappresentanti dell’amministrazione. A fare gli onori di casa è stata Anna La Rana, presidente della Funicolare Sippic, che ha spiegato come la filosofia modernista dei Futuristi trovi ancora oggi applicazione attraverso il ticket elettronico inserito in una card artistica che riproduce le bellezze dell’isola e che può essere utilizzato su tutti i mezzi meccanici facendo scomparire il ticket di carta. La Settimana Futurista continuerà in Piazzetta con una sfilata di abiti d’epoca che rimarranno esposti poi nella vetrina della boutique della Parisienne, che già al tempo apriva le sue vetrine nella piazzetta salotto.

ANSA