Amalfi, ricordo di Nicola Gambardella con il libro La Divina, cartoline della Costiera amalfitana FOTO

0

In allegato le foto della presentazione . Martedì 22 luglio, ore 19, presso la Biblioteca comunale, sede del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, presentazione del prestigioso volume edito da Areablu edizioni intitolato:“La Divina, Cartoline della Costiera Amalfitana” e ricordo del fotografo collezionista amalfitano, Nicola Gambardella che ha donato al volume molte cartoline introvabili di Amalfi. Le 272 pagine stampate su carta patinata – in una confezione di pregio color verde smeraldo – sono l’opera editoriale realizzate dal grafico Ernesto Manzolillo in collaborazione con il collezionista Alfonso Prisco che ha raccolto meticolosamente presso una ventina di amatori, le immagini più belle e di valore, come quelle donate dal compianto Nicola Gambardella, scomparso a gennaio 2014. A moderare l’incontro ci sarà la giornalista Maria Rosaria Sannino che ha scritto il racconto (tradotto anche in inglese e tedesco) che accompagna le cartoline postali. La prefazione è stata curata dal maestro Mario Carotenuto che ha ricordato la sua infanzia e la sua nascita a Tramonti. Interverranno anche l’editore Gerardo Di Agostino, il collezionista Alfonso Prisco, il Direttore del Comitato Scientifico del Centro di Cultura e Storia Amalfitana Giovanni Camelia che ricorderà la figura di Nicola Gambardella. Per l’occasione sarà consegnato ai familiari il diploma di nomina a Socio Benemerito del Centro di Cultura e Storia Amalfitana conferito in memoria con le seguenti motivazioni: “Per un cinquantennio artista-fotografo della Sua amata Amalfi, che da lui eredita un patrimonio di immagini, molte delle quali riproposte nel volume, a testimonianza della sua straordinaria capacità di trasfondere nella fotografia estetica e sentimento”. Il volume traccia un viaggio temporale che parte da Vietri sul Mare e arriva a Positano, lungo i tredici comuni della Costa d’Amalfi e ripercorre la storia e l’evoluzione del paesaggio partendo dal Grand Tour fino ad arrivare ai primi anni ’70. Basta soffermarsi su ogni singola immagine per leggere una storia di questa terra, fatta di mutamenti (fisici e culturali), di fragilità ma anche di grande e immutata bellezza, in grado di appassionare i viaggiatori di tutti i tempi. Il libro è in vendita presso tutte le edicole-librerie della Costiera amalfitana, e presso la Feltrinelli di Salerno.

In allegato le foto della presentazione . Martedì 22 luglio, ore 19, presso la Biblioteca comunale, sede del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, presentazione del prestigioso volume edito da Areablu edizioni intitolato:“La Divina, Cartoline della Costiera Amalfitana” e ricordo del fotografo collezionista amalfitano, Nicola Gambardella che ha donato al volume molte cartoline introvabili di Amalfi. Le 272 pagine stampate su carta patinata – in una confezione di pregio color verde smeraldo – sono l'opera editoriale realizzate dal grafico Ernesto Manzolillo in collaborazione con il collezionista Alfonso Prisco che ha raccolto meticolosamente presso una ventina di amatori, le immagini più belle e di valore, come quelle donate dal compianto Nicola Gambardella, scomparso a gennaio 2014. A moderare l'incontro ci sarà la giornalista Maria Rosaria Sannino che ha scritto il racconto (tradotto anche in inglese e tedesco) che accompagna le cartoline postali. La prefazione è stata curata dal maestro Mario Carotenuto che ha ricordato la sua infanzia e la sua nascita a Tramonti. Interverranno anche l'editore Gerardo Di Agostino, il collezionista Alfonso Prisco, il Direttore del Comitato Scientifico del Centro di Cultura e Storia Amalfitana Giovanni Camelia che ricorderà la figura di Nicola Gambardella. Per l'occasione sarà consegnato ai familiari il diploma di nomina a Socio Benemerito del Centro di Cultura e Storia Amalfitana conferito in memoria con le seguenti motivazioni: “Per un cinquantennio artista-fotografo della Sua amata Amalfi, che da lui eredita un patrimonio di immagini, molte delle quali riproposte nel volume, a testimonianza della sua straordinaria capacità di trasfondere nella fotografia estetica e sentimento”. Il volume traccia un viaggio temporale che parte da Vietri sul Mare e arriva a Positano, lungo i tredici comuni della Costa d'Amalfi e ripercorre la storia e l'evoluzione del paesaggio partendo dal Grand Tour fino ad arrivare ai primi anni '70. Basta soffermarsi su ogni singola immagine per leggere una storia di questa terra, fatta di mutamenti (fisici e culturali), di fragilità ma anche di grande e immutata bellezza, in grado di appassionare i viaggiatori di tutti i tempi. Il libro è in vendita presso tutte le edicole-librerie della Costiera amalfitana, e presso la Feltrinelli di Salerno.

Lascia una risposta