Tor San Lorenzo, presunto pedofilo sulla spiaggia: i carabinieri fermano un cinquantenne

0

L’ombra di un pedofilo, fra i bagnanti, sulla spiaggia di Tor San Lorenzo. E’ accaduto all’ora di pranzo sull’arenile frequentato da decine di famiglie. Ad un certo punto è scattata la psicosi dell’agire di un pedofilo che molestava i bambini.Dalle prime informazioni sarebbe stato bloccato un uomo, un romeno, che avrebbe compiuto atti di libidine nei confronti di alcuni minori. Per ora non si tratta solo di voci ma sarebbero i carabinieri ad occuparsi della vicenda.

Una signora, in spiaggia, avrebbe visto l’agire del maniaco e si sarebbe messa a gridare attirando l’attenzione di altri bagnanti. Il romeno è stato inseguito da alcune persone che hanno cercato di picchiarlo. Ad un certo punto si è scatenata una caccia all’uomo. Determinante l’intervento del personale dello stabilimento ”Piccola Capri” che hanno riparato il presunto molestatore che poi hanno consegnato ai carabinieri. Fra i militari c’era anche qualcuno travestito da bagnante con la pistola di ordinanza alla cintola.

Da una prima ricostruzione dei fatti, il romeno, sulla cinquantina, carnagione bianca, avrebbe molestato due bambini e poi avrebbe palpeggiato una signora. L’uomo è stato caricato su un’auto dei carabinieri e portato nella caserma di Tor San Lorenzo. Ora sono iniziate le indagini da parte degli uomini dell’Arma per ricostruire quello che è accaduto nei particolari.
IL MESSAGGERO.ITL’ombra di un pedofilo, fra i bagnanti, sulla spiaggia di Tor San Lorenzo. E’ accaduto all’ora di pranzo sull’arenile frequentato da decine di famiglie. Ad un certo punto è scattata la psicosi dell’agire di un pedofilo che molestava i bambini.Dalle prime informazioni sarebbe stato bloccato un uomo, un romeno, che avrebbe compiuto atti di libidine nei confronti di alcuni minori. Per ora non si tratta solo di voci ma sarebbero i carabinieri ad occuparsi della vicenda.

Una signora, in spiaggia, avrebbe visto l’agire del maniaco e si sarebbe messa a gridare attirando l’attenzione di altri bagnanti. Il romeno è stato inseguito da alcune persone che hanno cercato di picchiarlo. Ad un certo punto si è scatenata una caccia all’uomo. Determinante l’intervento del personale dello stabilimento ”Piccola Capri” che hanno riparato il presunto molestatore che poi hanno consegnato ai carabinieri. Fra i militari c’era anche qualcuno travestito da bagnante con la pistola di ordinanza alla cintola.

Da una prima ricostruzione dei fatti, il romeno, sulla cinquantina, carnagione bianca, avrebbe molestato due bambini e poi avrebbe palpeggiato una signora. L’uomo è stato caricato su un’auto dei carabinieri e portato nella caserma di Tor San Lorenzo. Ora sono iniziate le indagini da parte degli uomini dell’Arma per ricostruire quello che è accaduto nei particolari.
IL MESSAGGERO.IT