PUNTA CAMPANELLA, INAUGURATO IL CAMPO ORMEGGIO ALLE MORTELLE

0

Da stamattina, sabato 19 luglio, è operativo il campo ormeggio delle Rotelle, zona B dell’ Area Marina Protetta di Punta Campanella. La svolta tanto attesa è finalmente arrivata. Le boe sono 30 e si trovano a poche centinaia di metri da Marina del Cantone. Sono state installate per salvaguardare le praterie di posidonia e permetteranno alle imbarcazioni, previo pagamento di un ticket molto economico, di ormeggiare in tutta sicurezza e senza creare danni ai fondali.
“Una svolta epocale per il Parco e per Massa -sottolinea il sindaco di Massa Lubrense, Leone Gargiulo- Questo progetto traccia la strada verso un turismo ecocompatibile e di qualità. Se l ‘esperienza alle Mortelle sarà positiva,potremmo pensare di installare campi ormeggio anche in altri luoghi del Parco.”
Soddisfazione anche dai vertici del Parco:” Lavorando insieme si ottengono sempre buoni risultati- dichiara il Presidente del Parco Marino,Davida Gargiulo- Ora si apre una fase nuova, improntata ad una tutela dell’ ambiente che si concili sempre più con un turismo ecocompatibile.”Da stamattina, sabato 19 luglio, è operativo il campo ormeggio delle Rotelle, zona B dell’ Area Marina Protetta di Punta Campanella. La svolta tanto attesa è finalmente arrivata. Le boe sono 30 e si trovano a poche centinaia di metri da Marina del Cantone. Sono state installate per salvaguardare le praterie di posidonia e permetteranno alle imbarcazioni, previo pagamento di un ticket molto economico, di ormeggiare in tutta sicurezza e senza creare danni ai fondali.
“Una svolta epocale per il Parco e per Massa -sottolinea il sindaco di Massa Lubrense, Leone Gargiulo- Questo progetto traccia la strada verso un turismo ecocompatibile e di qualità. Se l ‘esperienza alle Mortelle sarà positiva,potremmo pensare di installare campi ormeggio anche in altri luoghi del Parco.”
Soddisfazione anche dai vertici del Parco:” Lavorando insieme si ottengono sempre buoni risultati- dichiara il Presidente del Parco Marino,Davida Gargiulo- Ora si apre una fase nuova, improntata ad una tutela dell’ ambiente che si concili sempre più con un turismo ecocompatibile.”