Maiori due infarti a 61enne salvato all’ Ospedale Costa d’ Amalfi

0

Ha un malore mentre passeggia per strada e viene salvato dall’intervento dei medici dell’ospedale Costa d’Amalfi. L’episodio si è verificato pomeriggio a Maiori, dove un 61enne, R. L., appena uscito dalla propria abitazione per una passeggiata pomeridiana, ha avvertimento improvvisamente un mancamento. Chi è intervenuto ha pensato inizialmente a un calo di pressione o, comunque, a una patologia non grave. Invece a cedere è stato proprio il cuore dell’uomo, colpito da infarto. Per fortuna, il 61enne è stato soccorso inizialmente da un passante che, con la propria auto, l’ha tarsportato al pronto soccorso del nosocomio costiero, affinché fossero eseguiti tutti gli accertamenti. Appena varcata la soglia dell’ospedale, un nuovo e violento attacco ha fatto arrestare il cuore del sessantunenne, ma i medici di turno sono intervenuti immediatamente praticando tutte le manovre per rianimarlo, strappandolo alla morte. Grazie all’intervento degli operatori sanitari, il cuore ha ripreso a battere e, una volta che le condizioni generali si sono stabilizzate, l’uomo è stato trasferito, a bordo dell’eliambulanza, al reparto di cardiochirurgia del “Ruggi” di Salerno. Un nuovo intervento salvavita, quello di ieri, che conferma ancora una volta come l’ospedale della Costiera sia indispensabile per la salvaguardia della salute dei residenti e dei turisti. Gaetano de Stefano

Ha un malore mentre passeggia per strada e viene salvato dall'intervento dei medici dell’ospedale Costa d'Amalfi. L'episodio si è verificato pomeriggio a Maiori, dove un 61enne, R. L., appena uscito dalla propria abitazione per una passeggiata pomeridiana, ha avvertimento improvvisamente un mancamento. Chi è intervenuto ha pensato inizialmente a un calo di pressione o, comunque, a una patologia non grave. Invece a cedere è stato proprio il cuore dell’uomo, colpito da infarto. Per fortuna, il 61enne è stato soccorso inizialmente da un passante che, con la propria auto, l'ha tarsportato al pronto soccorso del nosocomio costiero, affinché fossero eseguiti tutti gli accertamenti. Appena varcata la soglia dell’ospedale, un nuovo e violento attacco ha fatto arrestare il cuore del sessantunenne, ma i medici di turno sono intervenuti immediatamente praticando tutte le manovre per rianimarlo, strappandolo alla morte. Grazie all’intervento degli operatori sanitari, il cuore ha ripreso a battere e, una volta che le condizioni generali si sono stabilizzate, l'uomo è stato trasferito, a bordo dell'eliambulanza, al reparto di cardiochirurgia del “Ruggi” di Salerno. Un nuovo intervento salvavita, quello di ieri, che conferma ancora una volta come l'ospedale della Costiera sia indispensabile per la salvaguardia della salute dei residenti e dei turisti. Gaetano de Stefano