HEASTRINGS FESTIVAL = CRESCITA CULTURALE?

0

Questa sera si è tenuto in Ravello l’evento conclusivo della prima e, speriamo NON ultima, edizione dell’Heastrings Festival. Grazie all’impegno di giovani professionisti della Città della Musica, dei dipendenti del Centro Universitario Europeo, coordinati dall’assessore all’ambiente del Comune di Ravello Pasquale PALUMBO, sono state realizzate delle attività di FORTE CRESCITA CULTURALE del nostro paese. Ieri si è tenuta l’ultima escursione sui Monti Lattari che ci ha portati da Ravello ad Agerola con sosta alla sorgente del brecciaio, ovvero tradotta in lingua napoletana “l’acq o vricciale”. Anche quest’ultima escursione, unica in periodo estivo, è stata di grande interesse e come le altre già eseguite contribuiscono NON poco a farci riavvicinare alla natura. Questa sera, infine, l’evento conclusivo, si è tenuto in Ravello presso gli scavi del Monastero dalla SS.Trinità, e qui, ho avuto modo di apprezzare ancora una volta, l’impegno profuso da tutte le persone che hanno collaborato per l’ottima riuscita di ogni singolo evento organizzato. Personalmente sono fiducioso che il nostri connazionali comincino ad apprezzare SERIAMETE le bellezze paesagistiche e culturali del nostro paese senza comunque contenere l’intresse per altre attività ricreative. Francesco DI LIETOQuesta sera si è tenuto in Ravello l’evento conclusivo della prima e, speriamo NON ultima, edizione dell’Heastrings Festival. Grazie all’impegno di giovani professionisti della Città della Musica, dei dipendenti del Centro Universitario Europeo, coordinati dall’assessore all’ambiente del Comune di Ravello Pasquale PALUMBO, sono state realizzate delle attività di FORTE CRESCITA CULTURALE del nostro paese. Ieri si è tenuta l’ultima escursione sui Monti Lattari che ci ha portati da Ravello ad Agerola con sosta alla sorgente del brecciaio, ovvero tradotta in lingua napoletana “l’acq o vricciale”. Anche quest’ultima escursione, unica in periodo estivo, è stata di grande interesse e come le altre già eseguite contribuiscono NON poco a farci riavvicinare alla natura. Questa sera, infine, l’evento conclusivo, si è tenuto in Ravello presso gli scavi del Monastero dalla SS.Trinità, e qui, ho avuto modo di apprezzare ancora una volta, l’impegno profuso da tutte le persone che hanno collaborato per l’ottima riuscita di ogni singolo evento organizzato. Personalmente sono fiducioso che il nostri connazionali comincino ad apprezzare SERIAMETE le bellezze paesagistiche e culturali del nostro paese senza comunque contenere l’intresse per altre attività ricreative. Francesco DI LIETO