Terremoto negli Alburni e nel Vallo di Diano

0

Una scossa di terremoto, di magnitudo 3.4, è stata registrata negli Alburni qualche minuto prima della mezzanotte di ieri. Il movimento tellurico è stato avvertito particolarmente dai residenti dei comuni di Corleto Monforte, Pertosa, Petina e Sicignano degli Alburni, ma anche a Polla, San Pietro al Tanagro e Sant’Arsenio, nel Vallo di Diano.

Non ci sono feriti e dalle prime verifiche risulta che scossa non ha provocato danni. Tanto spavento però tra i cittadini, che, in alcuni casi hanno lasciato le proprie abitazioni e sono scesi per strada trattenendosi finché l’assenza di nuovi movimenti tellurici non ha rasserenato gli animi. In molti però hanno faticato a riprendere sonno e c’è chi è rimasto sveglio nel timore di una scossa più forte.
LA CITTA DI SALERNOUna scossa di terremoto, di magnitudo 3.4, è stata registrata negli Alburni qualche minuto prima della mezzanotte di ieri. Il movimento tellurico è stato avvertito particolarmente dai residenti dei comuni di Corleto Monforte, Pertosa, Petina e Sicignano degli Alburni, ma anche a Polla, San Pietro al Tanagro e Sant’Arsenio, nel Vallo di Diano.

Non ci sono feriti e dalle prime verifiche risulta che scossa non ha provocato danni. Tanto spavento però tra i cittadini, che, in alcuni casi hanno lasciato le proprie abitazioni e sono scesi per strada trattenendosi finché l’assenza di nuovi movimenti tellurici non ha rasserenato gli animi. In molti però hanno faticato a riprendere sonno e c’è chi è rimasto sveglio nel timore di una scossa più forte.
LA CITTA DI SALERNO