«Maestra posso dirle un segreto?» Mamma orco: cinghiate, bastonate e bruciature al figlioletto di 9 anni

0

VALBELLUNA – Cinghia, ciabatte, bastone e bruciature. Sono questi i terribili strumenti di violenza contenuti nelle accuse alla madre 44enne che avrebbe maltrattato il proprio figlioletto.

Comportamenti venuti alla luce grazie alle confessioni del piccolo alla maestra delle elementari, che lo ha avuto in classe dalla prima alla terza. «Un giorno – ha raccontato l’insegnante ieri in aula a Belluno, nel processo alla madre – il bambino mi chiede se può raccontarmi un segreto. Usciamo dalla classe ha alzato la maglietta e vedo lividi nella parte bassa della schiena: era tutta un livido. Mi disse che era stata la mamma». Il 13 febbraio 2013 i racconti della maestra finiscono nel verbale di segnalazione degli episodi. Segue l’audizione protetta con l’agente della Mobile della Questura, le indagini della Procura, la perizia della psicologa e alla fine il rinvio a giudizio della mamma di 44 anni, che è difesa dall’avvocato Alessandra Conti.

DI OLIVIA BONETTI IL GAZZETTINO.ITVALBELLUNA – Cinghia, ciabatte, bastone e bruciature. Sono questi i terribili strumenti di violenza contenuti nelle accuse alla madre 44enne che avrebbe maltrattato il proprio figlioletto.

Comportamenti venuti alla luce grazie alle confessioni del piccolo alla maestra delle elementari, che lo ha avuto in classe dalla prima alla terza. «Un giorno – ha raccontato l’insegnante ieri in aula a Belluno, nel processo alla madre – il bambino mi chiede se può raccontarmi un segreto. Usciamo dalla classe ha alzato la maglietta e vedo lividi nella parte bassa della schiena: era tutta un livido. Mi disse che era stata la mamma». Il 13 febbraio 2013 i racconti della maestra finiscono nel verbale di segnalazione degli episodi. Segue l’audizione protetta con l’agente della Mobile della Questura, le indagini della Procura, la perizia della psicologa e alla fine il rinvio a giudizio della mamma di 44 anni, che è difesa dall’avvocato Alessandra Conti.

DI OLIVIA BONETTI IL GAZZETTINO.IT