“ANGIOLINA JOLIE TOTALMENTE DROGATA IN UN VIDEO” LE DICHIARAZIONI DEL SUO EX SPACCIATORE

0

Un video che fa quasi impressione, quello spuntato fuori sul National Enquirer che riprende una Angelina Jolie in un periodo della sua vita no di certo fortunato, come lei stessa ha sempre ammesso definendolo una fase buia, ovvero quando aveva problemi di droga, dipendenza da cocaina ed eroina. A realizzare la clip è stato proprio colui che si definisce come lo spacciatore che al tempo riforniva l’attrice delle sostanze stupefacenti. ; L’ uomo si chiama Franklin Meyer ed ha rilasciato stesso un’intervista contestualmente al video, che sarebbe stato realizzato al tempo con una videocamera appena acquistata: “Angie è stata una mia cliente per diversi anni. Le vendevo eroina e cocaina. Un giorno mi chiamò perché voleva andassi a casa sua, era il suo modo per dirmi che voleva le portassi della droga”. Il video choc girato nell’appartemanto della Jolie Nel video, chiaramente condizionato da queste premesse, l’attrice si vede magra, faccia scavata, le occhiaie pesanti ed un’espressione tutt’altro che apparentemente lucida, praticamente una donna totalmente diversa dall’attivista umanitaria, premio Oscar e attrice di successo che è divenuta l’attuale compagna di Brad Pitt, col quale compone una delle coppie più famose e in vista del mondo. Nel video girato da Meyer l’attrice è al telefono con suo padre, l’attore Jon Voight, col quale discute di una casa per la sua famiglia e qualche difficoltà in quel periodo. Di certo Angelina stessa non ha mai negato di aver avuto, un tempo, la sua dark side, ma è altrettanto vero che immagini di questo tipo fanno impressione se dovessero confermare la tesi dell’uomo, perché rivelerebbero una vera e propria dipendenza dell’attrice. Meyer racconta anche di come sia nato il video: “Al tempo avevo appena comprato una video camera e decisi di portarmela in giro. Quando arrivai non feci altro che consegnarle la droga e lei mi diede i soldi”. L’intervista tv sotto effetto di droga Nell’intervista il presunto spacciatore ha specificato come vedesse l’attrice circa due o tre volte alla settimana quando si trovava in città e non era impegnata altrove, incontri che fruttavano lui circa 100 dollari per volta, era questa la spesa di Angelina Jolie. Ma sono anche altri i particolari che traspaiono dal racconto di Meyer, come quello in cui racconta che nel 1999 sarebbe stata sotto effetto di cocaina durante un’intervista in tv per la presentazione del film Girl. Ma non solo questo, perché al centro dell’intervista c’è anche qualche accenno a quella relazione omosessuale che la stessa Jolie non ha mai negato di aver avuto con Jenny Shimizu, attrice con la quale ha recitato insieme nel film Foxfire, della quale si innamorò, come ha sempre raccontato, dal primo secondo in cui l’ha vista.

 

Un video che fa quasi impressione, quello spuntato fuori sul National Enquirer che riprende una Angelina Jolie in un periodo della sua vita no di certo fortunato, come lei stessa ha sempre ammesso definendolo una fase buia, ovvero quando aveva problemi di droga, dipendenza da cocaina ed eroina. A realizzare la clip è stato proprio colui che si definisce come lo spacciatore che al tempo riforniva l’attrice delle sostanze stupefacenti. ; L' uomo si chiama Franklin Meyer ed ha rilasciato stesso un’intervista contestualmente al video, che sarebbe stato realizzato al tempo con una videocamera appena acquistata: “Angie è stata una mia cliente per diversi anni. Le vendevo eroina e cocaina. Un giorno mi chiamò perché voleva andassi a casa sua, era il suo modo per dirmi che voleva le portassi della droga”. Il video choc girato nell’appartemanto della Jolie Nel video, chiaramente condizionato da queste premesse, l’attrice si vede magra, faccia scavata, le occhiaie pesanti ed un’espressione tutt’altro che apparentemente lucida, praticamente una donna totalmente diversa dall’attivista umanitaria, premio Oscar e attrice di successo che è divenuta l’attuale compagna di Brad Pitt, col quale compone una delle coppie più famose e in vista del mondo. Nel video girato da Meyer l’attrice è al telefono con suo padre, l’attore Jon Voight, col quale discute di una casa per la sua famiglia e qualche difficoltà in quel periodo. Di certo Angelina stessa non ha mai negato di aver avuto, un tempo, la sua dark side, ma è altrettanto vero che immagini di questo tipo fanno impressione se dovessero confermare la tesi dell’uomo, perché rivelerebbero una vera e propria dipendenza dell’attrice. Meyer racconta anche di come sia nato il video: “Al tempo avevo appena comprato una video camera e decisi di portarmela in giro. Quando arrivai non feci altro che consegnarle la droga e lei mi diede i soldi”. L’intervista tv sotto effetto di droga Nell’intervista il presunto spacciatore ha specificato come vedesse l’attrice circa due o tre volte alla settimana quando si trovava in città e non era impegnata altrove, incontri che fruttavano lui circa 100 dollari per volta, era questa la spesa di Angelina Jolie. Ma sono anche altri i particolari che traspaiono dal racconto di Meyer, come quello in cui racconta che nel 1999 sarebbe stata sotto effetto di cocaina durante un’intervista in tv per la presentazione del film Girl. Ma non solo questo, perché al centro dell’intervista c’è anche qualche accenno a quella relazione omosessuale che la stessa Jolie non ha mai negato di aver avuto con Jenny Shimizu, attrice con la quale ha recitato insieme nel film Foxfire, della quale si innamorò, come ha sempre raccontato, dal primo secondo in cui l’ha vista.