Romero porta l’Argentina in finale per sfidare la Germania battuta dopo una brutta partita l’Olanda ai rigori CRONACA

0

Cronaca della partita  sotto da basso verso l’alto . Sospiro di sollievo  per i molti tifosi argentini in Costiera amalfitana e Penisola sorrentina che vedono dal piccolo schermo la partita,  ma ci vogliono i rigori e un super Romero,  che para due rigori , per superare gli olandesi,  finiti  i primi  novanta minuti e i due tempi supplementari  sullo 0 – 0 squadre paralizzate dalla paura nel primo tempo dopo il massacro subito dal Brasile con la Germania ieri, maggiormente incisive nel secondo tempo ma poco spettacolo con Messi e Robben sono sotto controllo e una partita molto tattica e prudente da parte di entrambi

DIRETTA TESTUALE  Olanda-Argentina 2-4

120’

ARGENTINA: M. RODRIGUEZ
Rodriguez segna il rigore e manda l’Argentina in finale. È finita. L’ Olanda è fuori.

 

120’

OLANDA: KUYT
Kuyt segna il quarto rigore olandese. 3 – 2 per l’Argentina.

 

120’

ARGENTINA: AGUERO
Aguero sigla il terzo rigore argetino. La squadra di Sabella è a un passo dalla finale.

 

120’

OLANDA: SNEIJDER
Sneijder si fa parare il tiro da Romero. E Olanda che richia seriamente la finale. Superlativo il portiere argentino.

 

120’

ARGENTINA: GARAV
Garav dal dischetto non sbaglia. Tiro potente e batte il portiere olandese.

 

120’

OLANDA: ROBBEN
Robben spiazza Romero. Insacca all’angolo. 1 – 1.

 

120’

ARGENTINA: MESSI
Leo Messi spiazza Cillessen. 1 – 0 per l’Argentina.

 

120’

OLANDA:VLAAR
Vlaar calcia sulla destra. Ma Romero intuisce. Fallito il primo calcio di rigore.

 

120’

RIGORI: COMINCIA L’OLANDA
Sarà l’Olanda a tirare il primo calcio di rigore.

Olanda-Argentina 0-0 L

 

RIGORI 

116’
MAXI RODRIGUEZ
Buona incursione dalla destra di Messi che calcia un cross sul secondo palo, dove Maxi Rodriguez spreca calciando male.
115’
OCCASIONE SPRECATA ARGENTINA
Palacio spreca una ghiotta occasione con un lancio ricevuto da un compagno, ma il colpo di testa è impreciso e pallone che finisce tra le mani di Cillessen.
114’
CINQUE MINUTI AL TERMINE
Difese impenetrabili e squadre stanche che sembrano aspettare i calci di rigore.

109’ DE VRIJ
Stefan De Vrij tenta una conclusione dalla lunga distanza, tiro che finisce abbondantemente fuori.

106’ ANCORA 15′
Altri 15′ di gioco per le speranze argentine e olandesi. Se finisse così saranno i calci di rigore a decretare la finalista.
106’ SECONDO TEMPO
Inizia il secondo tempo supplementare.

104’ OLANDA
Un ispirato Robben cerca in qualche modo di accendere le speranze degli Orange. Argentina che fa fatica ad arrivare sotto porta.

100’ CAMBIO ARGENTINA
Esce Lavezzi, al suo posto Maxi Rodriguez.

96’ ROBBEN
Bella incursione di Robben che va via a due avversari in un spazio stretto, ma il suo tentativo di cross è deviato in angolo. Nulla di fatto sugli sviluppi del corner battuto da Sneijder.
95’ SOSTITUZIONE OLANDA
Cambia l’ultima volta Van Gaal, richiama Van Persie e al suo posto K. Huntelaar.

94’ SQUADRE TIMOROSE
Argentina e Olanda che sembrano aver paura di creare occasioni per non sbilanciarsi. Questi primi cinque minuti sembrano lo stesso copione visto nei 90′ regolamentari.

SUPPLEMENTARI

Dopo i tre i minuti di recupero si va ai supplementari.

90’ROBBEN
Occasionissima di Robben che riceve un pallone preciso da Kuyt, ma il giocatore del Bayern perde l’attimo e spreca un’occasione a pochi passi dalla porta.
89’ UN MINUTO AL 90′
Mancano l’ultimo giro di orologio, poi recupero. Si prospettano i supplementari. Gli argentini con un assetto più offensivo non riescono a intimorire la difesa olandese.
83’
ARGENTINA
Marcos Rojo calcia di sinistro da fuori aerea, ma Cillessen senza problemi fa suo il pallon

81’ DOPPIO CAMBIO ARGENTINA
Arriva un doppio cambio argentino, Sabella rileva Higuain e Perez, al loro posto entrano Palacio e Aguero.
77’ SNEIJDER
Altra brutta conclusione di Sneijder, che imitando il Messi di pochi istanti fa, calcia male e spreca un’opportunità da un calcio di punizione.
75’ HIGUAIN
Incredibile occasione di Higuain, che raccoglie un pallone dalla destra di Perez e tocca di prima intenzione. Ma il pallone finisce sull’esterno della rete. Solo l’illusione del gol.

73’ VAN PERSIE
Daryl Janmaat dal lato destro serve in aerea Van Persie che si inventa un’acrobazia di destro, ma la palla finisce. E l’arbitro segnala un suo fuorigioco. Comunque nulla di fatto.

73’ PUNIZIONE ARGENTINA
Bruttissima conclusione di Messi direttamente da calcio di punizione, il pallone calciato finisce alto e fuori misura. Non si capisce se era un assist o una conclusione, i fischi del pubblico non si fanno attendere.
69’ KUYT
Ci prova ancora l’Olanda con un cross di Kuyt, ma il pallone viene nuovamente respinto dalla difesa argentina.

66’ ANCORA 0-0
Stanchezza, fatica e difese solide mantengono il punteggio ancora invariato.

61’ SOSTITUZIONE OLANDA
Altro cambio per Van Gaal, esce uno stanco De Jong e al suo posto entra Jordy Clasie.
58’ ARGENTINA
Primo pericolo per la difesa olandese, il cross dalla destra di E. Lavezzi che trova in aerea la testa di Higuain. Ma il colpo è impreciso e il difensore spazza via il pallone.

58’ ARGENTINA
Primo pericolo per la difesa olandese, il cross dalla destra di E. Lavezzi che trova in aerea la testa di Higuain. Ma il colpo è impreciso e il difensore spazza via il pallone.

54’ OLANDA
Lucas Biglia ferma la corsa palla al piede di Robben, che cerca la soluzione personale ma viene anticipato.

50’ PUNIZIONE DI SNIJDER
Destro a giro di W. Sneijder, ma il pallone finisce alto sopra la traversa tra i fischi del pubblico.
49’ AMMONIZIONE ARGENTINA
Primo ammonito anche nelle file argentine. Demichelis ferma irregolarmente Robben, è giallo.

45’ CAMBIO
Cambio per Van Gaal in questo secondo tempo, esce Bruno Martins Indi al suo posto Daryl Janmaat.

FINE DEL PRIMO TEMPO
Primo tempo giocato a ritmi abbastanza bassi, con le squadre che fanno fatica a rendersi concretamente pericolose. Olanda che sembra priva di idee soprattutto dai soliti Robben e Van Persie, visti molto poco in questi primi 45′, e la squadra di Van Gaal sembra piuttosto impegnata nella fase difensiva. Anche l’ Argentina si rende poche volte pericolosa e solo una punizione di Messi impensierisce per un istante la difesa olandese. Poi sicurametne l’assenza di Di Maria sta pesando, e non poco, alla squadra di Sabella. Ma per il vantaggio, gli argentini devono fare qualcosa in più.

40’ RIENTRA SNEIJDER
Rientra il giocatore ex Inter, parità numerica in campo ristabilita.

36’ BRUTTO FALLO SU SNEIJDER
Un brutto intervento di Demichelis su Sneijder viene sanzionato solo con un calcio di punizione, interrompendo peraltro una pronta ripartenza olandese.

31’ CORNER OLANDA
Ottima battuta di Sneijder da calcio d’angolo, che con un destro a giro il pallone arriva in porta, impegnando Romero in una respinta di pugni.

29’ RIENTRA MASCHERANO
Rientra il giocatore argentino, dopo la brutta botta ricevuta al capo. Nulla di grave per lui.

27’ MASCHERANO A TERRA
Mascherano resta a terra dopo un colpo subito alla testa, involontariamente, da Wijnaldum
24’ CORNER ARGENTINA
Lavezzi batte dalla bandierina e il pallone finisce sulla testa di Garay che in tuffo manda il pallone a lato.

22’ VENTI MINUTI DI GIOCO
Sono passati due minuti dal 20′ del primo tempo, Argentina che sembra voler rischiare qualcosa in più pur di cercare la rete del vantaggio, ma l’Olanda si dimostra attenta a difendersi e a ripartire in contropiede.
19’ ARGENTINA
Buona azione offensiva che si concretizza con il cross dalla destra di Zabaleta a cercare Higuain, ma l’anticipo della difesa olandese scampa il pericolo.

13’ PUNIZIONE ARGENTINA
Sinistro potente di Leo Messi che calcia sul palo più lontano, ma Cillessen si stende e fa suo il pallone.
12’ SNEIJDER
Una respinta della difesa argentina innesca il destro di Sneijder, ma il pallone finisce abbondantemente a lato. Prima conclusione degli Orange.
10’ PUNIZIONE ARGENTINA
Fallo di Stefan De Vrij su Lavezzi. Il calcio di punizione viene battuto, all’altezza del vertice alto dell’aerea di rigore, dallo stesso ex Napoli. La battuta viene respinta e il pallone finisce a Perez, che calcia malissimo.

6’ ROBBEN
Passaggio di Sneijder deviato che finisce tra i piedi di Robben, ma il suo affondo in aerea e il tentativo di cross, viene fermato dalla difesa argentina.

4’ FASI INIZIALI DI GIOCO
Buona circolazione di palla da parte di entrambe le squadre, che sembrano ben schierate in campo. Fasi di studio in questi primi minuti di gioco.
1’ CALCIO D’INIZIO
L’arbitro turco Cuneyt Cakir fischia l’inizio dell’incontro. Partiti.

Dopo gli inni nazionali e prima del fischio d’inizio, verrà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Alfredo Di Stefano, morto pochi giorni fa. Squadre che fanno il loro ingresso in campo.

Buone notizie dallo spogliatoio degli Orange, N. De Jong sembra recuperato e Van Gaal lo schiera dal primo minuto.

L’Argentina ha invece battuto senza particolari meriti il Belgio ai quarti, la prima squadra di livello che ha incontrato nel torneo, faticando pure con la Svizzera agli ottavi e vincendo in precedenza, ma giocando malino, il proprio facile girone. Il tecnico Sabella dovrà fare sicuramente a meno di Di Maria, uno dei giocatori più fondamentali in questo torneo per la Celeste, e schiererà un 4-3-3 con un tridente pazzesco composto da Lavezzi, Higuain e Messi.

Certo, l’Olanda ha vinto il suo esordio con la Spagna campione in carica per 5-1 in maniera totalmente inaspettata, specie per una squadra che arrivava al mondiale, perlomeno in apparenza, non particolarmente in forma e non particolarmente favorita per un piazzamento di questo livello, e ha poi fatto bene anche con il Cile, sempre nella fase a gironi, tuttavia ha poi faticato moltissimo sia con il Messico agli ottavi che con la Costa Rica ai quarti. Van Gaal rischia di giocarsi la partita senza il capitano Van Persie e De Jong, ma per entrambi, la riserve verranno sciolte solo a pochi minuti dal fischio d’inizio.

Benvenuti allo stadio “Arena de Sao Paulo” di San Paolo per la terzultima partita del Mondiale tra Olanda e Argentina, in palio stasera c’è la finale di Domenica prossima. Ed è proprio con questo match, facendo un passo indietro a ieri sera, che le cose al Brasile potrebbero ancora andare peggio, come se perdere per 7-1 una semifinale mondiale giocata in casa non fosse abbastanza. Potrebbero, infatti, trovarsi in finale, domenica prossima al Maracana, l’odiata Argentina e soprattutto vedere Messi alzare la coppa. Dunque, si decide tutto oggi e si sfidano due squadre dal blasone e dalla storia calcistica ricchissima, due nazioni capaci di produrre, in passato, uno dei più grandi di tutti, Johan Cruijff, e il più forte centravanti della storia del calcio, Marco Van Basten, solo per citarne alcuni. Dal lato argentino, inutile dirlo, i primi due nomi che possono venirci in mente sono: Maradona e Messi.

Cronaca della partita  sotto da basso verso l'alto . Sospiro di sollievo  per i molti tifosi argentini in Costiera amalfitana e Penisola sorrentina che vedono dal piccolo schermo la partita,  ma ci vogliono i rigori e un super Romero,  che para due rigori , per superare gli olandesi,  finiti  i primi  novanta minuti e i due tempi supplementari  sullo 0 – 0 squadre paralizzate dalla paura nel primo tempo dopo il massacro subito dal Brasile con la Germania ieri, maggiormente incisive nel secondo tempo ma poco spettacolo con Messi e Robben sono sotto controllo e una partita molto tattica e prudente da parte di entrambi

DIRETTA TESTUALE  Olanda-Argentina 2-4

120

ARGENTINA: M. RODRIGUEZ

Rodriguez segna il rigore e manda l'Argentina in finale. È finita. L' Olanda è fuori.

 
120

OLANDA: KUYT

Kuyt segna il quarto rigore olandese. 3 – 2 per l'Argentina.

 
120

ARGENTINA: AGUERO

Aguero sigla il terzo rigore argetino. La squadra di Sabella è a un passo dalla finale.

 
120

OLANDA: SNEIJDER

Sneijder si fa parare il tiro da Romero. E Olanda che richia seriamente la finale. Superlativo il portiere argentino.

 
120

ARGENTINA: GARAV

Garav dal dischetto non sbaglia. Tiro potente e batte il portiere olandese.

 
120

OLANDA: ROBBEN

Robben spiazza Romero. Insacca all'angolo. 1 – 1.

 
120

ARGENTINA: MESSI

Leo Messi spiazza Cillessen. 1 – 0 per l'Argentina.

 
120

OLANDA:VLAAR

Vlaar calcia sulla destra. Ma Romero intuisce. Fallito il primo calcio di rigore.

 
120

RIGORI: COMINCIA L'OLANDA

Sarà l'Olanda a tirare il primo calcio di rigore.

Olanda-Argentina 0-0 L

 

RIGORI 

116’
MAXI RODRIGUEZ
Buona incursione dalla destra di Messi che calcia un cross sul secondo palo, dove Maxi Rodriguez spreca calciando male.
115’
OCCASIONE SPRECATA ARGENTINA
Palacio spreca una ghiotta occasione con un lancio ricevuto da un compagno, ma il colpo di testa è impreciso e pallone che finisce tra le mani di Cillessen.
114’
CINQUE MINUTI AL TERMINE
Difese impenetrabili e squadre stanche che sembrano aspettare i calci di rigore.

109’ DE VRIJ
Stefan De Vrij tenta una conclusione dalla lunga distanza, tiro che finisce abbondantemente fuori.

106’ ANCORA 15'
Altri 15' di gioco per le speranze argentine e olandesi. Se finisse così saranno i calci di rigore a decretare la finalista.
106’ SECONDO TEMPO
Inizia il secondo tempo supplementare.

104’ OLANDA
Un ispirato Robben cerca in qualche modo di accendere le speranze degli Orange. Argentina che fa fatica ad arrivare sotto porta.

100’ CAMBIO ARGENTINA
Esce Lavezzi, al suo posto Maxi Rodriguez.

96’ ROBBEN
Bella incursione di Robben che va via a due avversari in un spazio stretto, ma il suo tentativo di cross è deviato in angolo. Nulla di fatto sugli sviluppi del corner battuto da Sneijder.
95’ SOSTITUZIONE OLANDA
Cambia l'ultima volta Van Gaal, richiama Van Persie e al suo posto K. Huntelaar.

94’ SQUADRE TIMOROSE
Argentina e Olanda che sembrano aver paura di creare occasioni per non sbilanciarsi. Questi primi cinque minuti sembrano lo stesso copione visto nei 90' regolamentari.

SUPPLEMENTARI

Dopo i tre i minuti di recupero si va ai supplementari.

90’ROBBEN
Occasionissima di Robben che riceve un pallone preciso da Kuyt, ma il giocatore del Bayern perde l'attimo e spreca un'occasione a pochi passi dalla porta.
89’ UN MINUTO AL 90'
Mancano l'ultimo giro di orologio, poi recupero. Si prospettano i supplementari. Gli argentini con un assetto più offensivo non riescono a intimorire la difesa olandese.
83’
ARGENTINA
Marcos Rojo calcia di sinistro da fuori aerea, ma Cillessen senza problemi fa suo il pallon

81’ DOPPIO CAMBIO ARGENTINA
Arriva un doppio cambio argentino, Sabella rileva Higuain e Perez, al loro posto entrano Palacio e Aguero.
77’ SNEIJDER
Altra brutta conclusione di Sneijder, che imitando il Messi di pochi istanti fa, calcia male e spreca un'opportunità da un calcio di punizione.
75’ HIGUAIN
Incredibile occasione di Higuain, che raccoglie un pallone dalla destra di Perez e tocca di prima intenzione. Ma il pallone finisce sull'esterno della rete. Solo l'illusione del gol.

73’ VAN PERSIE
Daryl Janmaat dal lato destro serve in aerea Van Persie che si inventa un'acrobazia di destro, ma la palla finisce. E l'arbitro segnala un suo fuorigioco. Comunque nulla di fatto.

73’ PUNIZIONE ARGENTINA
Bruttissima conclusione di Messi direttamente da calcio di punizione, il pallone calciato finisce alto e fuori misura. Non si capisce se era un assist o una conclusione, i fischi del pubblico non si fanno attendere.
69’ KUYT
Ci prova ancora l'Olanda con un cross di Kuyt, ma il pallone viene nuovamente respinto dalla difesa argentina.

66’ ANCORA 0-0
Stanchezza, fatica e difese solide mantengono il punteggio ancora invariato.

61’ SOSTITUZIONE OLANDA
Altro cambio per Van Gaal, esce uno stanco De Jong e al suo posto entra Jordy Clasie.
58’ ARGENTINA
Primo pericolo per la difesa olandese, il cross dalla destra di E. Lavezzi che trova in aerea la testa di Higuain. Ma il colpo è impreciso e il difensore spazza via il pallone.

58’ ARGENTINA
Primo pericolo per la difesa olandese, il cross dalla destra di E. Lavezzi che trova in aerea la testa di Higuain. Ma il colpo è impreciso e il difensore spazza via il pallone.

54’ OLANDA
Lucas Biglia ferma la corsa palla al piede di Robben, che cerca la soluzione personale ma viene anticipato.

50’ PUNIZIONE DI SNIJDER
Destro a giro di W. Sneijder, ma il pallone finisce alto sopra la traversa tra i fischi del pubblico.
49’ AMMONIZIONE ARGENTINA
Primo ammonito anche nelle file argentine. Demichelis ferma irregolarmente Robben, è giallo.

45’ CAMBIO
Cambio per Van Gaal in questo secondo tempo, esce Bruno Martins Indi al suo posto Daryl Janmaat.

FINE DEL PRIMO TEMPO
Primo tempo giocato a ritmi abbastanza bassi, con le squadre che fanno fatica a rendersi concretamente pericolose. Olanda che sembra priva di idee soprattutto dai soliti Robben e Van Persie, visti molto poco in questi primi 45', e la squadra di Van Gaal sembra piuttosto impegnata nella fase difensiva. Anche l' Argentina si rende poche volte pericolosa e solo una punizione di Messi impensierisce per un istante la difesa olandese. Poi sicurametne l'assenza di Di Maria sta pesando, e non poco, alla squadra di Sabella. Ma per il vantaggio, gli argentini devono fare qualcosa in più.

40’ RIENTRA SNEIJDER
Rientra il giocatore ex Inter, parità numerica in campo ristabilita.

36’ BRUTTO FALLO SU SNEIJDER
Un brutto intervento di Demichelis su Sneijder viene sanzionato solo con un calcio di punizione, interrompendo peraltro una pronta ripartenza olandese.

31’ CORNER OLANDA
Ottima battuta di Sneijder da calcio d'angolo, che con un destro a giro il pallone arriva in porta, impegnando Romero in una respinta di pugni.

29’ RIENTRA MASCHERANO
Rientra il giocatore argentino, dopo la brutta botta ricevuta al capo. Nulla di grave per lui.

27’ MASCHERANO A TERRA
Mascherano resta a terra dopo un colpo subito alla testa, involontariamente, da Wijnaldum
24’ CORNER ARGENTINA
Lavezzi batte dalla bandierina e il pallone finisce sulla testa di Garay che in tuffo manda il pallone a lato.

22’ VENTI MINUTI DI GIOCO
Sono passati due minuti dal 20' del primo tempo, Argentina che sembra voler rischiare qualcosa in più pur di cercare la rete del vantaggio, ma l'Olanda si dimostra attenta a difendersi e a ripartire in contropiede.
19’ ARGENTINA
Buona azione offensiva che si concretizza con il cross dalla destra di Zabaleta a cercare Higuain, ma l'anticipo della difesa olandese scampa il pericolo.

13’ PUNIZIONE ARGENTINA
Sinistro potente di Leo Messi che calcia sul palo più lontano, ma Cillessen si stende e fa suo il pallone.
12’ SNEIJDER
Una respinta della difesa argentina innesca il destro di Sneijder, ma il pallone finisce abbondantemente a lato. Prima conclusione degli Orange.
10’ PUNIZIONE ARGENTINA
Fallo di Stefan De Vrij su Lavezzi. Il calcio di punizione viene battuto, all'altezza del vertice alto dell'aerea di rigore, dallo stesso ex Napoli. La battuta viene respinta e il pallone finisce a Perez, che calcia malissimo.

6’ ROBBEN
Passaggio di Sneijder deviato che finisce tra i piedi di Robben, ma il suo affondo in aerea e il tentativo di cross, viene fermato dalla difesa argentina.

4’ FASI INIZIALI DI GIOCO
Buona circolazione di palla da parte di entrambe le squadre, che sembrano ben schierate in campo. Fasi di studio in questi primi minuti di gioco.
1’ CALCIO D'INIZIO
L'arbitro turco Cuneyt Cakir fischia l'inizio dell'incontro. Partiti.

Dopo gli inni nazionali e prima del fischio d'inizio, verrà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Alfredo Di Stefano, morto pochi giorni fa. Squadre che fanno il loro ingresso in campo.

Buone notizie dallo spogliatoio degli Orange, N. De Jong sembra recuperato e Van Gaal lo schiera dal primo minuto.

L'Argentina ha invece battuto senza particolari meriti il Belgio ai quarti, la prima squadra di livello che ha incontrato nel torneo, faticando pure con la Svizzera agli ottavi e vincendo in precedenza, ma giocando malino, il proprio facile girone. Il tecnico Sabella dovrà fare sicuramente a meno di Di Maria, uno dei giocatori più fondamentali in questo torneo per la Celeste, e schiererà un 4-3-3 con un tridente pazzesco composto da Lavezzi, Higuain e Messi.

Certo, l'Olanda ha vinto il suo esordio con la Spagna campione in carica per 5-1 in maniera totalmente inaspettata, specie per una squadra che arrivava al mondiale, perlomeno in apparenza, non particolarmente in forma e non particolarmente favorita per un piazzamento di questo livello, e ha poi fatto bene anche con il Cile, sempre nella fase a gironi, tuttavia ha poi faticato moltissimo sia con il Messico agli ottavi che con la Costa Rica ai quarti. Van Gaal rischia di giocarsi la partita senza il capitano Van Persie e De Jong, ma per entrambi, la riserve verranno sciolte solo a pochi minuti dal fischio d'inizio.

Benvenuti allo stadio "Arena de Sao Paulo" di San Paolo per la terzultima partita del Mondiale tra Olanda e Argentina, in palio stasera c'è la finale di Domenica prossima. Ed è proprio con questo match, facendo un passo indietro a ieri sera, che le cose al Brasile potrebbero ancora andare peggio, come se perdere per 7-1 una semifinale mondiale giocata in casa non fosse abbastanza. Potrebbero, infatti, trovarsi in finale, domenica prossima al Maracana, l'odiata Argentina e soprattutto vedere Messi alzare la coppa. Dunque, si decide tutto oggi e si sfidano due squadre dal blasone e dalla storia calcistica ricchissima, due nazioni capaci di produrre, in passato, uno dei più grandi di tutti, Johan Cruijff, e il più forte centravanti della storia del calcio, Marco Van Basten, solo per citarne alcuni. Dal lato argentino, inutile dirlo, i primi due nomi che possono venirci in mente sono: Maradona e Messi.