Meta. Consorzio Terra Mare. Cafiero “Dopo gli sconti, Wi Fi, vigilantes, la GORI deve aiutarci per il mare”

0

Meta / Sorrento – Penisola Sorrentina. Il Consorzio Terra Mare al lavoro ha diffuso il suo logo, semplice ma immediato: l’ombrellone e il sole in primo piano. Appena nato ma già al lavoro, in sinergia con il sindaco Giuseppe Tito, su tutti i campi. Nell’immediato si punta alla sicurezza e alla sanità. Il Comune ha aumentato i vigili urbani e Giuseppe Tito ha annunciato la videsorveglianza. Il Consorzio sta pensando anche ai vigilantes, poi più servizi e prevenzione sul mare pulito. Infatti si susseguono gli incontri fra operatori, sindaco e Gori, alla quale gli operatori chiedono di monitorare le condotte per prevenire i disastri dell’anno scorso. Per la prima volta nella storia di Meta gli operatori turistici balneari si uniscono in un Consorzio per fare sistema attorno alle problematiche e alle risorse del mare metese. I sei stabilimenti balneari di Meta (Bagni la Conca, Golden Beach, Lido Marinella, Lido Metamare, Nino Relax e Resecone), molti dei quali quasi centenari, hanno firmato l’unione nel Consorzio “Terra del Mare” lo scorso giugno per siglare la solidarietà di forze su una politica comune: sicurezza, salvaguardia dei bagnanti, promozione turistica del territorio, miglioramento della qualità dei servizi, salvaguardia del litorale metese, miglioramento della qualità delle acque. Tra i progetti più imminenti sui quali il Consorzio è già a lavoro spicca la lotta all’erosione del litorale. Nelle more dell’intervento della Regione Campania sul ripascimento delle zone costiere, infatti, il Consorzio intende attuare opere di manutenzione straordinaria del litorale per ottenere un risultato immediato a beneficio dell’intero complesso consortile; mentre ha già aderito alla Convenzione con il Comune di Meta per garantire ai residenti il 50% di sconto su tutti i servizi offerti. Progetti a medio-lungo termine, poi, quelli che riguardano l’installazione del wi-fi libero sulle spiagge, la presenza di idroambulanze, di presidi medici e di vigilantes consorziali. «Finalmente dopo tanti anni – dichiara il Presidente del Consorzio Antonio Cafiero – gli operatori balneari di Meta si sono uniti a favore del territorio. Il nostro compito, in sinergia con gli altri Enti e Associazioni locali, è quello di dare un futuro al nostro orgoglioso passato attraverso una seria programmazione di iniziative nuove, favorendo l’ingresso di nuove realtà turistiche che intendano effettivamente alzare la qualità dei servizi e del benessere della costa metese».

Leggi anche Meta Nasce il Consorio Terra Mare presidente Antonio Cafiero

Meta / Sorrento – Penisola Sorrentina. Il Consorzio Terra Mare al lavoro ha diffuso il suo logo, semplice ma immediato: l'ombrellone e il sole in primo piano. Appena nato ma già al lavoro, in sinergia con il sindaco Giuseppe Tito, su tutti i campi. Nell'immediato si punta alla sicurezza e alla sanità. Il Comune ha aumentato i vigili urbani e Giuseppe Tito ha annunciato la videsorveglianza. Il Consorzio sta pensando anche ai vigilantes, poi più servizi e prevenzione sul mare pulito. Infatti si susseguono gli incontri fra operatori, sindaco e Gori, alla quale gli operatori chiedono di monitorare le condotte per prevenire i disastri dell'anno scorso. Per la prima volta nella storia di Meta gli operatori turistici balneari si uniscono in un Consorzio per fare sistema attorno alle problematiche e alle risorse del mare metese. I sei stabilimenti balneari di Meta (Bagni la Conca, Golden Beach, Lido Marinella, Lido Metamare, Nino Relax e Resecone), molti dei quali quasi centenari, hanno firmato l’unione nel Consorzio “Terra del Mare” lo scorso giugno per siglare la solidarietà di forze su una politica comune: sicurezza, salvaguardia dei bagnanti, promozione turistica del territorio, miglioramento della qualità dei servizi, salvaguardia del litorale metese, miglioramento della qualità delle acque. Tra i progetti più imminenti sui quali il Consorzio è già a lavoro spicca la lotta all’erosione del litorale. Nelle more dell’intervento della Regione Campania sul ripascimento delle zone costiere, infatti, il Consorzio intende attuare opere di manutenzione straordinaria del litorale per ottenere un risultato immediato a beneficio dell’intero complesso consortile; mentre ha già aderito alla Convenzione con il Comune di Meta per garantire ai residenti il 50% di sconto su tutti i servizi offerti. Progetti a medio-lungo termine, poi, quelli che riguardano l’installazione del wi-fi libero sulle spiagge, la presenza di idroambulanze, di presidi medici e di vigilantes consorziali. «Finalmente dopo tanti anni – dichiara il Presidente del Consorzio Antonio Cafiero – gli operatori balneari di Meta si sono uniti a favore del territorio. Il nostro compito, in sinergia con gli altri Enti e Associazioni locali, è quello di dare un futuro al nostro orgoglioso passato attraverso una seria programmazione di iniziative nuove, favorendo l’ingresso di nuove realtà turistiche che intendano effettivamente alzare la qualità dei servizi e del benessere della costa metese».

Leggi anche Meta Nasce il Consorio Terra Mare presidente Antonio Cafiero

Lascia una risposta