Olivia Delphine Csidei e colazione ai Galli ospiti di Giovanni Russo e alcuni amici australiani

0

E’ stata una breve cerimonia per la piccola Olivia bambina nata il 5 luglio 2013 a Sidney Australia esattamente quasi un anno fa l’ occasione per trascorrere qualche ora in compagnia di Giovanni Russo e di alcuni amici australiani.
Luogo dell’ incontro, l’ Isola dei Galli un privilegio per pochi davvero tra cui PositanoNews.
Tra questi c’erano anche la mamma e il papa’ di Olivia il magnate australiano Matthew Csidei che in questi giorni si trovano a bordo del “Branzino” nelle acque di Positano.
Ci si incammina sull’ isola seguendo un ripido e tortuoso percorso che ci porta sul “terrazzo” dove ci accoglie un atmosfera idilliaca tra la melodia del mare, lo stridio dei gabbiani, il canto delle cicale e la fragranza dei pini marittimi. Durante la cerimonia I genitori e I parenti piu stretti si raccolgono intorno a condividere il sentimento e l’ emozione di un momento cosi’ importante come questo. La bambina Olivia e’ bellissima, ha dei chiarissimi occhi azzurri si guarda intorno il papa’ e la mamma la tengono in braccio ma non ha bisogno non piange non strilla, il suo portamento non si scompone cio’ gia’ in tenera eta’. A tavola Giovanni Russo con la sua attitudine impeccabilmente regale intrattiene gli ospiti e conduce la conversazione, il suo tono e’ spiccatamente sontuoso e non mancano aneddoti, “jokes” e storie che fanno sorridere i commensali. Ma poi ci dice “attenzione con l’ acqua, sull’ isola l’ acqua potrebbe scarseggiare infatti quando vengono I miei nipoti solitamente sono sempre abbastanza severo su cio’.” All’ occasione ci rivela una cosa che forse in molti non sanno, che il rifornimento d’ acqua sull’ isola avviene unicamente per mezzo di cisterne che vengono riempite dall’ acqua piovana. Ogni positanese che si rispetti e chi villeggia a Positano da tanti anni conosce la storia il mito e leggende dell isola delle sirene. Gli stranieri dicono “beautiful… beautiful…” rimangono sempre costantemente affascinati …ma gli occhi con cui vedono le cose sono diversi dai nostri.. E’ solo con l’ ultimo passaggio di consegne avvenuto negli anni 90’ che l’ isola si e’ un po’ scollata del suo velo di mistero e che e’ iniziata un’ eta’ verosimilmente “rinascimentale” in cui pochi ospiti da tutto il mondo hanno avuto modo di visitarla.
La piccola Olivia Delhine Csidei, la sua mamma e il suo papa’ dopo la breve sosta nel mare di Positano proseguiranno il loro viaggio nel mediterraneo.
Cara Olivia I nostri migliori auguri per la tua avventura, perche’ la vita a cui vai incontro ti sorrida sempre. Nicola AlbertoniE’ stata una breve cerimonia per la piccola Olivia bambina nata il 5 luglio 2013 a Sidney Australia esattamente quasi un anno fa l’ occasione per trascorrere qualche ora in compagnia di Giovanni Russo e di alcuni amici australiani.
Luogo dell’ incontro, l’ Isola dei Galli un privilegio per pochi davvero tra cui PositanoNews.
Tra questi c’erano anche la mamma e il papa’ di Olivia il magnate australiano Matthew Csidei che in questi giorni si trovano a bordo del “Branzino” nelle acque di Positano.
Ci si incammina sull’ isola seguendo un ripido e tortuoso percorso che ci porta sul “terrazzo” dove ci accoglie un atmosfera idilliaca tra la melodia del mare, lo stridio dei gabbiani, il canto delle cicale e la fragranza dei pini marittimi. Durante la cerimonia I genitori e I parenti piu stretti si raccolgono intorno a condividere il sentimento e l’ emozione di un momento cosi’ importante come questo. La bambina Olivia e’ bellissima, ha dei chiarissimi occhi azzurri si guarda intorno il papa’ e la mamma la tengono in braccio ma non ha bisogno non piange non strilla, il suo portamento non si scompone cio’ gia’ in tenera eta’. A tavola Giovanni Russo con la sua attitudine impeccabilmente regale intrattiene gli ospiti e conduce la conversazione, il suo tono e’ spiccatamente sontuoso e non mancano aneddoti, “jokes” e storie che fanno sorridere i commensali. Ma poi ci dice “attenzione con l’ acqua, sull’ isola l’ acqua potrebbe scarseggiare infatti quando vengono I miei nipoti solitamente sono sempre abbastanza severo su cio’.” All’ occasione ci rivela una cosa che forse in molti non sanno, che il rifornimento d’ acqua sull’ isola avviene unicamente per mezzo di cisterne che vengono riempite dall’ acqua piovana. Ogni positanese che si rispetti e chi villeggia a Positano da tanti anni conosce la storia il mito e leggende dell isola delle sirene. Gli stranieri dicono “beautiful… beautiful…” rimangono sempre costantemente affascinati …ma gli occhi con cui vedono le cose sono diversi dai nostri.. E’ solo con l’ ultimo passaggio di consegne avvenuto negli anni 90’ che l’ isola si e’ un po’ scollata del suo velo di mistero e che e’ iniziata un’ eta’ verosimilmente “rinascimentale” in cui pochi ospiti da tutto il mondo hanno avuto modo di visitarla.
La piccola Olivia Delhine Csidei, la sua mamma e il suo papa’ dopo la breve sosta nel mare di Positano proseguiranno il loro viaggio nel mediterraneo.
Cara Olivia I nostri migliori auguri per la tua avventura, perche’ la vita a cui vai incontro ti sorrida sempre. Nicola Albertoni