Due giorni di grande nuoto a Castellabate con la traversata del “golfo”

0

La traversata del “golfo”, valida quale Grand Prix di Fondo di 5 km, ha chiuso la due giorni di nuoto in acque libere nel comune di Castellabate, organizzata dall’associazione Punta Tresino in collaborazione con l’associazione Blue Team Stabia, Fin ed Opes Italia. Quattrocento iscritti, tra i quali molti bambini, hanno nuotato nelle acque limpide della riserva marina di Santa Maria di Castellabate. Il Gran Prix, con partenza dal porto di San Marco ed arrivo al lido “Pagliarella” della frazione Lago, ha visto trionfare Pietro Bonanno delle Fiamme Oro Napoli. Secondo posto per Francesco Paolo Infante della Balnea Battipaglia che, nelle acque di casa, ha ottenuto uno splendido secondo posto. Sul terzo gradino del podio si è posizionato invece Flavio Kessler della società Penisola Sorrentina. A vincere tra le donne è stata Chiara Di Domenico della Gymnasium Scafati. Secondo posto per Daniela Calvino della Nantes Club Vomero e terzo per Alba Laurenza della Delfinia. A fare da prologo al Grand Prix è stato il Mezzo Fondo, al sabato, su un percorso di 3 km, valevole quale prova unica del campionato regionale Master Fin. A tagliare per primo il traguardo è stato Marco Fimiani della Virtus Salerno. A completare il podio Francesco Pastore della Nofi Nocera e Marco Fiorini dell’Ambra Nuoto. Tra le donne, primo posto per Chiara Di Domenico e secondo per Daniela Calvino. Le due nuotatrici si sono riconfermate nel Gran Prix di Fondo. Terzo gradino, nella 3 km, per Rosa Ciappa dello Sporting Club Nuoto Napoli. La due giorni si era aperta sabato mattina con il campionato regionale Opes aperto a tutti. La manifestazione, dallo slogan “Il vero nuoto…in acqua a tutte le età”, ha visto numerosi bambini scendere in acqua per la prova di 200 metri. Dopo i più piccoli, sono seguite le prove sui 400, 800 e 1500 metri. “Sono state due giornate intense con la partecipazione di quattrocento nuotatori che, con famiglie al seguito, hanno potuto ammirare anche le bellezze del luogo. – dichiara il presidente dell’associazione Punta Tresino, Giovanni Pisciottano – Voglio fare una menzione speciale per un nuotatore di Castellabate, Francesco Paolo Infante, che ha ottenuto uno splendido secondo posto nella 5 km. Archiviata questa due giorni, iniziamo a pensare alla coppa Len, alla Comen ed al torneo internazionale di pallanuoto che si svolgeranno a settembre”. Dall’11 al 21, infatti, sono in programma la finalissima della coppa Len, la coppa Comen e la seconda edizione del torneo internazionale di pallanuoto a mare.

FONTE www.cilentonotizie.itLa traversata del “golfo”, valida quale Grand Prix di Fondo di 5 km, ha chiuso la due giorni di nuoto in acque libere nel comune di Castellabate, organizzata dall’associazione Punta Tresino in collaborazione con l’associazione Blue Team Stabia, Fin ed Opes Italia. Quattrocento iscritti, tra i quali molti bambini, hanno nuotato nelle acque limpide della riserva marina di Santa Maria di Castellabate. Il Gran Prix, con partenza dal porto di San Marco ed arrivo al lido “Pagliarella” della frazione Lago, ha visto trionfare Pietro Bonanno delle Fiamme Oro Napoli. Secondo posto per Francesco Paolo Infante della Balnea Battipaglia che, nelle acque di casa, ha ottenuto uno splendido secondo posto. Sul terzo gradino del podio si è posizionato invece Flavio Kessler della società Penisola Sorrentina. A vincere tra le donne è stata Chiara Di Domenico della Gymnasium Scafati. Secondo posto per Daniela Calvino della Nantes Club Vomero e terzo per Alba Laurenza della Delfinia. A fare da prologo al Grand Prix è stato il Mezzo Fondo, al sabato, su un percorso di 3 km, valevole quale prova unica del campionato regionale Master Fin. A tagliare per primo il traguardo è stato Marco Fimiani della Virtus Salerno. A completare il podio Francesco Pastore della Nofi Nocera e Marco Fiorini dell’Ambra Nuoto. Tra le donne, primo posto per Chiara Di Domenico e secondo per Daniela Calvino. Le due nuotatrici si sono riconfermate nel Gran Prix di Fondo. Terzo gradino, nella 3 km, per Rosa Ciappa dello Sporting Club Nuoto Napoli. La due giorni si era aperta sabato mattina con il campionato regionale Opes aperto a tutti. La manifestazione, dallo slogan “Il vero nuoto…in acqua a tutte le età”, ha visto numerosi bambini scendere in acqua per la prova di 200 metri. Dopo i più piccoli, sono seguite le prove sui 400, 800 e 1500 metri. “Sono state due giornate intense con la partecipazione di quattrocento nuotatori che, con famiglie al seguito, hanno potuto ammirare anche le bellezze del luogo. – dichiara il presidente dell’associazione Punta Tresino, Giovanni Pisciottano – Voglio fare una menzione speciale per un nuotatore di Castellabate, Francesco Paolo Infante, che ha ottenuto uno splendido secondo posto nella 5 km. Archiviata questa due giorni, iniziamo a pensare alla coppa Len, alla Comen ed al torneo internazionale di pallanuoto che si svolgeranno a settembre”. Dall’11 al 21, infatti, sono in programma la finalissima della coppa Len, la coppa Comen e la seconda edizione del torneo internazionale di pallanuoto a mare.

FONTE www.cilentonotizie.it

Lascia una risposta