Cetara folla per la festa di San Pietro , meravigliosi fuochi

0

Cetara, Costiera . Folla per la festa di San Pietro culminata  dopo la messa di don Nello Russo e i festeggiamenti con meravigliosi fuochi dalla Torre Vicereale . Alla celebrazione hanno preso parte  una rappresentanza della comunità gemellata di Sète (Francia), i sindaci di Maiori, Antonio Della Pietra, presidente della Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi, di Vietri sul Mare, Francesco Benincasa, di Minori, Andrea Reale, di Tramonti Antonio Giordano e Ravello Paolo Vuilleumieur, comuni con i quali sono stati avviate interessanti esperienza di gestione associate dei servizi (Polizia Municipale e Protezione civile). Interessante la novità di quest’anno denominata Visioni e Sapori: . Gli ospiti hanno avuto modo  di visitare il Museo Civico inaugurato nel marzo 2012, al quale appartengono importanti opere di Manfredi Nicoletti (1927-1964), Amici Maioresi. Artisti della Costa di amalfi del XIX-XX Secolo, Ugo Marano Museo Vivo. «E’ questo il giusto punto di partenza – spiega l’assessore al Turismo Angela Speranza- per iniziare un percorso fatto di eventi che tendono alla valorizzazione della struttura museale non disgiunta dalla promozione della gastronomia del nostro territorio». Si replica inoltre quest’anno nella giornata del 29 giugno, il sistema di mobilità sostenibile, già sperimentato negli ultimi quattro anni con alcune novità. L’arrivo dei visitatori, attratti soprattutto dalla caratteristica processione e dallo spettacolo di fuochi d’artificio, potrà avvenire anche ‘via mare’. Sono state attivate per questa giornata alcune corse di trasporto marittimo, a cura della società Battellieri di Amalfi, da Salerno  dalle ore 18,00 ogni mezz’ora fino alle 21,00 ; Ritorno: da Cetara, molo di terra (Madonnina), dalle ore 00,30 e a seguire fino a smaltimento dei passeggeri. Per assicurare migliori condizioni per la salvaguardia della sicurezza e dell’ordine pubblico, sotto la direzione del Questore Antonio De Iesu e del Prefetto dott.ssa Gerarda Pantalone, sono stati disposti specifici servizi con l’intervento di tutte le forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Provinciale, Corpo Forestale e Polizia Municipale di Maiori e Cetara. E’ stato attuato un rigoroso servizio di controllo della statale 163. Sul tratto di Statale che va da località Fuenti, fino ad Erchie (comune di Maiori), è stato disposto il divieto di sosta, con rimozione carro gru, per evitare il parcheggio incontrollato, principale causa del blocco della circolazione. Inoltre dalle ore 23,00 del 29 alle ore 2,00 del 30, per favorire il deflusso dei visitatori, con ordinanza dei sindaci di Vietri e Cetara è stato disposto il divieto di accesso sulla statale 163, in direzione Amalfi, dal Bivio di Raito in comune di Vietri sul Mare fino a Cetara, Corso Umberto I. Con tale dispositivo il Comune di Cetara, con la collaborazione di tutte le forze dell’ordine e dei nuclei di protezione Civile della Costa d’Amalfi, intende contrastare i rischiosi blocchi sulla viabilità della statale amalfitana, più volte riscontrati in passato nella serata del 29 giugno, specie in corrispondenza dello spettacolo di fuochi pirotecnici delle ore 24,00. L’ultima corsa del trasporto pubblico SITA subirà una deviazione (via Nocera Valico di Chiunzi) per evitare l’attraversamento della tortuosa viabilità nel territorio comunale. Inoltre, in considerazione dello scarsa capacità dei parcheggi sul territorio comunale, chi proviene da Salerno in auto o moto potrà parcheggiare a Cetara, fino ad esaurimento posti. Mentre chi proviene da Amalfi, potrà utilizzare i parcheggi privati in località Erchie e fruire della navetta gratuita per raggiungere il paese. Per l’incolumità pubblica saranno attivi i volontari della Protezione Civile di Cetara, Maiori, e delle altre associazioni del territorio, mentre un’ambulanza e un gommone attrezzato per il trasporto via mare della Croce Rossa Italiana assicureranno eventuali interventi di soccorso. «Invitiamo tutti coloro che intendono raggiungere il paese per partecipare ai festeggiamenti – dichiara il sindaco Secondo Squizzato – a tenere conto delle indicazioni fornite e ad utilizzare i servizi predisposti, avvalendosi, fino ad esaurimento, delle aree di sosta disponibili a Cetara ed Erchie. Desideriamo che coloro che festeggiano con noi il nostro San Pietro possano farlo in condizioni di sicurezza, trascorrendo una bella serata con la nostra comunità». La festa di San Pietro 2014 e stata  preceduta il giorno 27 giugno da un’iniziativa denominata “Dopo le guerre l’impegno per la pace”, con la partecipazione della Banda Musicale della NATO, a cento anni dall’inizio della Prima Guerra Mondiale, con un ricordo dei caduti cetaresi del grande conflitto. In mattinata alle 11 nelle acque antistanti il porto c’e’  una regata dei “Cettarames”, rematori provenienti dalla città gemellata di Sète (Francia). Nel pomeriggio, dopo la sfilata della Banda per le vie del paese, alle ore 18,00 sarà deposta una corona d’alloro in piazza S. Francesco presso la lapide storica della Prima Guerra Mondiale. A seguire il concerto finale della Banda della Nato. P R O G R A M M A Sabato 28.06.14: La vigilia della Festa Ore 11,00 Preghiera per i caduti del mare e Deposizione Corona in mare (con motovedetta della Capitaneria di Porto di Salerno) Ore 19,00 S. Messa della vigilia e a seguire Processione del “Corpus Domini” per le vie cittadine. Domenica 29.06.2014: Il Giorno della Festa ore 11,00 Messa solenne celebrata dal S.E. Mons. Orazio Soricelli; ore 19,00 Santa Messa ore 20,00 Solenne Processione per le vie cittadine del simulacro di San Pietro Apostolo ore 24,00 Spettacolo fuochi d’artificio

Cetara, Costiera . Folla per la festa di San Pietro culminata  dopo la messa di don Nello Russo e i festeggiamenti con meravigliosi fuochi dalla Torre Vicereale . Alla celebrazione hanno preso parte  una rappresentanza della comunità gemellata di Sète (Francia), i sindaci di Maiori, Antonio Della Pietra, presidente della Conferenza dei Sindaci della Costa d'Amalfi, di Vietri sul Mare, Francesco Benincasa, di Minori, Andrea Reale, di Tramonti Antonio Giordano e Ravello Paolo Vuilleumieur, comuni con i quali sono stati avviate interessanti esperienza di gestione associate dei servizi (Polizia Municipale e Protezione civile). Interessante la novità di quest'anno denominata Visioni e Sapori: . Gli ospiti hanno avuto modo  di visitare il Museo Civico inaugurato nel marzo 2012, al quale appartengono importanti opere di Manfredi Nicoletti (1927-1964), Amici Maioresi. Artisti della Costa di amalfi del XIX-XX Secolo, Ugo Marano Museo Vivo. «E' questo il giusto punto di partenza – spiega l'assessore al Turismo Angela Speranza- per iniziare un percorso fatto di eventi che tendono alla valorizzazione della struttura museale non disgiunta dalla promozione della gastronomia del nostro territorio». Si replica inoltre quest'anno nella giornata del 29 giugno, il sistema di mobilità sostenibile, già sperimentato negli ultimi quattro anni con alcune novità. L'arrivo dei visitatori, attratti soprattutto dalla caratteristica processione e dallo spettacolo di fuochi d'artificio, potrà avvenire anche ‘via mare'. Sono state attivate per questa giornata alcune corse di trasporto marittimo, a cura della società Battellieri di Amalfi, da Salerno  dalle ore 18,00 ogni mezz'ora fino alle 21,00 ; Ritorno: da Cetara, molo di terra (Madonnina), dalle ore 00,30 e a seguire fino a smaltimento dei passeggeri. Per assicurare migliori condizioni per la salvaguardia della sicurezza e dell'ordine pubblico, sotto la direzione del Questore Antonio De Iesu e del Prefetto dott.ssa Gerarda Pantalone, sono stati disposti specifici servizi con l'intervento di tutte le forze dell'ordine, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Provinciale, Corpo Forestale e Polizia Municipale di Maiori e Cetara. E' stato attuato un rigoroso servizio di controllo della statale 163. Sul tratto di Statale che va da località Fuenti, fino ad Erchie (comune di Maiori), è stato disposto il divieto di sosta, con rimozione carro gru, per evitare il parcheggio incontrollato, principale causa del blocco della circolazione. Inoltre dalle ore 23,00 del 29 alle ore 2,00 del 30, per favorire il deflusso dei visitatori, con ordinanza dei sindaci di Vietri e Cetara è stato disposto il divieto di accesso sulla statale 163, in direzione Amalfi, dal Bivio di Raito in comune di Vietri sul Mare fino a Cetara, Corso Umberto I. Con tale dispositivo il Comune di Cetara, con la collaborazione di tutte le forze dell'ordine e dei nuclei di protezione Civile della Costa d'Amalfi, intende contrastare i rischiosi blocchi sulla viabilità della statale amalfitana, più volte riscontrati in passato nella serata del 29 giugno, specie in corrispondenza dello spettacolo di fuochi pirotecnici delle ore 24,00. L'ultima corsa del trasporto pubblico SITA subirà una deviazione (via Nocera Valico di Chiunzi) per evitare l'attraversamento della tortuosa viabilità nel territorio comunale. Inoltre, in considerazione dello scarsa capacità dei parcheggi sul territorio comunale, chi proviene da Salerno in auto o moto potrà parcheggiare a Cetara, fino ad esaurimento posti. Mentre chi proviene da Amalfi, potrà utilizzare i parcheggi privati in località Erchie e fruire della navetta gratuita per raggiungere il paese. Per l'incolumità pubblica saranno attivi i volontari della Protezione Civile di Cetara, Maiori, e delle altre associazioni del territorio, mentre un'ambulanza e un gommone attrezzato per il trasporto via mare della Croce Rossa Italiana assicureranno eventuali interventi di soccorso. «Invitiamo tutti coloro che intendono raggiungere il paese per partecipare ai festeggiamenti – dichiara il sindaco Secondo Squizzato – a tenere conto delle indicazioni fornite e ad utilizzare i servizi predisposti, avvalendosi, fino ad esaurimento, delle aree di sosta disponibili a Cetara ed Erchie. Desideriamo che coloro che festeggiano con noi il nostro San Pietro possano farlo in condizioni di sicurezza, trascorrendo una bella serata con la nostra comunità». La festa di San Pietro 2014 e stata  preceduta il giorno 27 giugno da un'iniziativa denominata "Dopo le guerre l'impegno per la pace", con la partecipazione della Banda Musicale della NATO, a cento anni dall'inizio della Prima Guerra Mondiale, con un ricordo dei caduti cetaresi del grande conflitto. In mattinata alle 11 nelle acque antistanti il porto c'e'  una regata dei "Cettarames", rematori provenienti dalla città gemellata di Sète (Francia). Nel pomeriggio, dopo la sfilata della Banda per le vie del paese, alle ore 18,00 sarà deposta una corona d'alloro in piazza S. Francesco presso la lapide storica della Prima Guerra Mondiale. A seguire il concerto finale della Banda della Nato. P R O G R A M M A Sabato 28.06.14: La vigilia della Festa Ore 11,00 Preghiera per i caduti del mare e Deposizione Corona in mare (con motovedetta della Capitaneria di Porto di Salerno) Ore 19,00 S. Messa della vigilia e a seguire Processione del "Corpus Domini" per le vie cittadine. Domenica 29.06.2014: Il Giorno della Festa ore 11,00 Messa solenne celebrata dal S.E. Mons. Orazio Soricelli; ore 19,00 Santa Messa ore 20,00 Solenne Processione per le vie cittadine del simulacro di San Pietro Apostolo ore 24,00 Spettacolo fuochi d'artificio