SALERNO Treno guasto, passeggeri “imprigionati”

0

Forti disagi per la circolazione ferroviaria tra Napoli e Salerno, questo pomeriggio, a causa di un treno regionale diretto a Sapri, rimasto fermo per ore a causa di un guasto. Lo stop ha provocato difficoltà non solo ai passeggeri del treno in questione, ma anche a quelli del regionale 3469 partito da Napoli Centrale alle ore 16.35 per Taranto, rimasto fermo nei pressi di Sarno, in aperta campagna, in attesa che si liberi la circolazione.

È ripresa alle 19,20 la circolazione dei treni sulla linea tra Napoli e Salerno, fermatasi a causa di un guasto a un treno regionale diretto a Sapri (Salerno), rimasto fermo per ore. È stato necessario l’intervento di una locomotiva che ha trainato il convoglio nella stazione di Salerno. I treni che percorrono la linea a Monte del Vesuvio hanno subìto ritardi tra 60 e 120 minuti. Ritardi anche per un Freccia, sei intercity, otto treni regionali. Altri regionali sono stati cancellati in tutto o in parte. Molti i disagi per i tantissimi passeggeri in attesa dei treni nella stazione di Salerno.

Sul treno 3469 anche Pietro Ciotti, già segretario regionale Cisl, il quale commenta: «È allucinante trovarsi in una situazione del genere. Molti passeggeri si stanno sentendo male, e non riceviamo nessun conforto e nessuna spiegazione in merito a quanto sta accadendo. Inoltre, le carrozze sono vecchie e dunque non solo i finestrini non si aprono, ma le carrozze sono anche prive di aria condizionata, nella maggior parte di esse».LA CITTAForti disagi per la circolazione ferroviaria tra Napoli e Salerno, questo pomeriggio, a causa di un treno regionale diretto a Sapri, rimasto fermo per ore a causa di un guasto. Lo stop ha provocato difficoltà non solo ai passeggeri del treno in questione, ma anche a quelli del regionale 3469 partito da Napoli Centrale alle ore 16.35 per Taranto, rimasto fermo nei pressi di Sarno, in aperta campagna, in attesa che si liberi la circolazione.

È ripresa alle 19,20 la circolazione dei treni sulla linea tra Napoli e Salerno, fermatasi a causa di un guasto a un treno regionale diretto a Sapri (Salerno), rimasto fermo per ore. È stato necessario l’intervento di una locomotiva che ha trainato il convoglio nella stazione di Salerno. I treni che percorrono la linea a Monte del Vesuvio hanno subìto ritardi tra 60 e 120 minuti. Ritardi anche per un Freccia, sei intercity, otto treni regionali. Altri regionali sono stati cancellati in tutto o in parte. Molti i disagi per i tantissimi passeggeri in attesa dei treni nella stazione di Salerno.

Sul treno 3469 anche Pietro Ciotti, già segretario regionale Cisl, il quale commenta: «È allucinante trovarsi in una situazione del genere. Molti passeggeri si stanno sentendo male, e non riceviamo nessun conforto e nessuna spiegazione in merito a quanto sta accadendo. Inoltre, le carrozze sono vecchie e dunque non solo i finestrini non si aprono, ma le carrozze sono anche prive di aria condizionata, nella maggior parte di esse».LA CITTA