«Sono stanca di vivere»: madre si butta dal quinto piano con le figlie di 4 anni e 9 mesi

0

CAGLIARI – Tragedia a Cagliari, dove una donna di 35 anni si è lanciata nel vuoto dal quinto piano di un albergo, l’Hotel Panorama, insieme alle due figliolette di 4 anni e di nove mesi. Al momento sono sconosciute le cause del gesto.

I feriti sono stati trasportati in ospedale: la donna è gravissima, mentre le due bambine non sarebbero in gravi condizioni. La caduta, infatti, sarebbe stata attutita da una tettoia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e il 118.

La donna, una commerciante cagliaritana di 34 anni, è entrata all’Hotel Panorama, in viale Diaz, questo pomeriggio, poco prima delle 15.30 insieme alle due figlie. La donna avrebbe chiesto una camera e poco dopo si sarebbe lanciata nel vuoto. Una caduta di una quindicina di metri, ma l’impatto sarebbe stato attutito da una tettoia in plexiglas. L’allarme è scattato immediatamente ed è stato lanciato da un dipendente dell’albergo.

Sul posto sono subito arrivati i carabinieri, i vigili del fuoco e le ambulanze del 118. Le due bambine, di 4 anni e di 9 mesi, e la donna sono state trasportate negli ospedali cittadini. La giovane madre e la bambina più grande sarebbero in condizioni gravissime.

Nella camera dell’albergo la donna ha lasciato un biglietto con scritto «sono stanca di vivere». I carabinieri adesso stanno cercando di rintracciare il marito della trentaquattrenne e allo stesso tempo ricostruire le ragioni che hanno spinto la donna a tentare il suicidio.
LEGGO.ITCAGLIARI – Tragedia a Cagliari, dove una donna di 35 anni si è lanciata nel vuoto dal quinto piano di un albergo, l’Hotel Panorama, insieme alle due figliolette di 4 anni e di nove mesi. Al momento sono sconosciute le cause del gesto.

I feriti sono stati trasportati in ospedale: la donna è gravissima, mentre le due bambine non sarebbero in gravi condizioni. La caduta, infatti, sarebbe stata attutita da una tettoia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e il 118.

La donna, una commerciante cagliaritana di 34 anni, è entrata all’Hotel Panorama, in viale Diaz, questo pomeriggio, poco prima delle 15.30 insieme alle due figlie. La donna avrebbe chiesto una camera e poco dopo si sarebbe lanciata nel vuoto. Una caduta di una quindicina di metri, ma l’impatto sarebbe stato attutito da una tettoia in plexiglas. L’allarme è scattato immediatamente ed è stato lanciato da un dipendente dell’albergo.

Sul posto sono subito arrivati i carabinieri, i vigili del fuoco e le ambulanze del 118. Le due bambine, di 4 anni e di 9 mesi, e la donna sono state trasportate negli ospedali cittadini. La giovane madre e la bambina più grande sarebbero in condizioni gravissime.

Nella camera dell’albergo la donna ha lasciato un biglietto con scritto «sono stanca di vivere». I carabinieri adesso stanno cercando di rintracciare il marito della trentaquattrenne e allo stesso tempo ricostruire le ragioni che hanno spinto la donna a tentare il suicidio.
LEGGO.IT