Dove sono finiti i soldi dei contribuenti di Praiano?

0

Praiano. E’ di questi giorni la notizia riportata da alcuni giornali di un arretrato esorbitante da parte del Comune di Praiano nei confronti del Consorzio di Bacino Sa2.

Il debito di oltre 340.000,00 euro, come riportato dai giornali (in verità si tratta di una cifra ancora più elevata, tocchiamo oramai i 400.000,00 euro, come mi è stato confermato dal Segretario Comunale), si riferisce ai mancati versamenti della TARSU al Consorzio.

Abbiamo appreso dopo la presentazione della nostra nota, che l’80% dei contribuenti ha regolarmente versato la tassa sui rifiuti per l’anno 2013, pertanto restiamo in attesa di sapere se la restante parte, ovvero l’altro 20%, è da considerarsi evasori totali, o semplicemente persone o imprenditori  che per oggettive necessità hanno ritardato il pagamento della tassa.

In ogni caso riteniamo che il Comune debba mettere in campo tutte le forze di cui dispone, per poter monitorare continuamente il fenomeno dell’evasione. Nonostante il deficitario introito, non si riesce a comprendere il perché del mancato trasferimento delle cifre incassate al Consorzio, e riteniamo che questa Maggioranza debba alla cittadinanza risposte chiare e definitive.

Per questo motivo ho presentato una nota al protocollo del nostro Comune che allego alla presente.

Infine esprimo tutta la mia vicinanza e gratitudine agli operatori della Coop. Minori 2000, che pur non ricevendo lo stipendio da mesi, per senso di responsabilità, continuano a ritirare (non sappiamo ancora per quanto) i rifiuti dalle nostre strade.

Concludo con un invito pressante al nostro Sig. Sindaco: in considerazione della sua fallimentare esperienza, non continui a far finta che nulla sia successo, La prego di voler valutare la possibilità di rassegnare le Sue dimissioni e di ridare la parola al Popolo di Praiano.

 

Felice Antonio Casalino Consigliere Comunale. Indipendente

COMUNE DI PRAIANO (SA)

Prot. 0005146 del 23-06-2014 in Arrivo Ore 10:17:57 Mitt. CONSIGLIERE FELICE CASALINO

 

Al Sindaco p.t.

Sig. Giovanni Di Martino

Alla Giunta Comunale

Al Segretario Comunale

SEDE

Al Procuratore Capo

della Procura di Salerno

Al Procuratore Capo della

Corte dei Conti

 

Oggetto: richiesta urgente in merito all’enorme esposizione debitoria del Comune di Praiano verso il Consorzio di Bacino SA2

           

            Il sottoscritto, nell’espletamento del proprio mandato elettorale, ed in particolare, preoccupato per le sorti economiche del proprio Paese, avendo appreso da giornali a diffusione provinciale che il Comune di Praiano è in arretrato nel pagamento delle mensilità al Consorzio Bacino SA 2 per un ammontare esorbitante ( Euro 340.079,31), a fronte del fatto che i cittadini pagano regolarmente la TARSU con entrate certificate nell’ultimo Rendiconto, chiede pressantemente spiegazioni in merito, ovviamente accompagnate da documentazione chiara che accerti inequivocabilmente  il perché di tale situazione. Inoltre chiede il motivo per cui ad oggi non si è provveduto ad approvare alcuno schema di convenzione per la gestione dei rifiuti visto che la legge regionale è stata approvata in gennaio. Vista, quindi, l’urgenza e il diritto dei contribuenti praianesi ad essere informati in merito alla gestione del proprio danaro, appellandosi al rispetto delle rispettive cariche ricoperte e dei doveri che ne conseguono, sottolinea la necessità di individuare ed eliminare eventuali disfunzioni nella gestione politico-amministrativa, che ad oggi gravano ingiustamente su tutti i cittadini.

Certo di un immediato, fattivo riscontro da parte di tutti, porge distinti saluti.

 

Praiano 23/06/2014                                                                                                      Felice Antonio Casalino

 

Felice Antonio Casalino

Consigliere indipendente di Opposizione

 

 

 

 

 

 

Praiano. E’ di questi giorni la notizia riportata da alcuni giornali di un arretrato esorbitante da parte del Comune di Praiano nei confronti del Consorzio di Bacino Sa2.

Il debito di oltre 340.000,00 euro, come riportato dai giornali (in verità si tratta di una cifra ancora più elevata, tocchiamo oramai i 400.000,00 euro, come mi è stato confermato dal Segretario Comunale), si riferisce ai mancati versamenti della TARSU al Consorzio.

Abbiamo appreso dopo la presentazione della nostra nota, che l’80% dei contribuenti ha regolarmente versato la tassa sui rifiuti per l’anno 2013, pertanto restiamo in attesa di sapere se la restante parte, ovvero l’altro 20%, è da considerarsi evasori totali, o semplicemente persone o imprenditori  che per oggettive necessità hanno ritardato il pagamento della tassa.

In ogni caso riteniamo che il Comune debba mettere in campo tutte le forze di cui dispone, per poter monitorare continuamente il fenomeno dell’evasione. Nonostante il deficitario introito, non si riesce a comprendere il perché del mancato trasferimento delle cifre incassate al Consorzio, e riteniamo che questa Maggioranza debba alla cittadinanza risposte chiare e definitive.

Per questo motivo ho presentato una nota al protocollo del nostro Comune che allego alla presente.

Infine esprimo tutta la mia vicinanza e gratitudine agli operatori della Coop. Minori 2000, che pur non ricevendo lo stipendio da mesi, per senso di responsabilità, continuano a ritirare (non sappiamo ancora per quanto) i rifiuti dalle nostre strade.

Concludo con un invito pressante al nostro Sig. Sindaco: in considerazione della sua fallimentare esperienza, non continui a far finta che nulla sia successo, La prego di voler valutare la possibilità di rassegnare le Sue dimissioni e di ridare la parola al Popolo di Praiano.

 

Felice Antonio Casalino Consigliere Comunale. Indipendente

COMUNE DI PRAIANO (SA)

Prot. 0005146 del 23-06-2014 in Arrivo Ore 10:17:57 Mitt. CONSIGLIERE FELICE CASALINO

 

Al Sindaco p.t.

Sig. Giovanni Di Martino

Alla Giunta Comunale

Al Segretario Comunale

SEDE

Al Procuratore Capo

della Procura di Salerno

Al Procuratore Capo della

Corte dei Conti

 

Oggetto: richiesta urgente in merito all'enorme esposizione debitoria del Comune di Praiano verso il Consorzio di Bacino SA2

           

            Il sottoscritto, nell'espletamento del proprio mandato elettorale, ed in particolare, preoccupato per le sorti economiche del proprio Paese, avendo appreso da giornali a diffusione provinciale che il Comune di Praiano è in arretrato nel pagamento delle mensilità al Consorzio Bacino SA 2 per un ammontare esorbitante ( Euro 340.079,31), a fronte del fatto che i cittadini pagano regolarmente la TARSU con entrate certificate nell'ultimo Rendiconto, chiede pressantemente spiegazioni in merito, ovviamente accompagnate da documentazione chiara che accerti inequivocabilmente  il perché di tale situazione. Inoltre chiede il motivo per cui ad oggi non si è provveduto ad approvare alcuno schema di convenzione per la gestione dei rifiuti visto che la legge regionale è stata approvata in gennaio. Vista, quindi, l'urgenza e il diritto dei contribuenti praianesi ad essere informati in merito alla gestione del proprio danaro, appellandosi al rispetto delle rispettive cariche ricoperte e dei doveri che ne conseguono, sottolinea la necessità di individuare ed eliminare eventuali disfunzioni nella gestione politico-amministrativa, che ad oggi gravano ingiustamente su tutti i cittadini.

Certo di un immediato, fattivo riscontro da parte di tutti, porge distinti saluti.

 

Praiano 23/06/2014                                                                                                      Felice Antonio Casalino

 

Felice Antonio Casalino

Consigliere indipendente di Opposizione