SALERNITANA: SPUNTA GHEZZAL

0

Rinnovate le comproprietà di Tuia e Zampa con la Lazio, la Salernitana deciderà con calma nei prossimi giorni il futuro del difensore e del centrocampista. Entrambi rientrano nei piani di Somma, ma il difensore è tentato dalle sirene della serie B mentre il centrocampista vorrebbe giocare con continuità e per questo non fa salti di gioia all’idea di tornare in granata. Torna di totale proprietà della Lazio il centrocampista Falasca, reduce da una stagione al Cuneo e mai finito nei radar granata dove, invece, restano diversi calciatori di area Parma. L’ultimo in ordine di tempo è l’algerino Ghezzal, ex di Crotone e Siena, reduce da una deludente esperienza con il Latina dove è finito ai margini delle scelte di Breda non tanto per ragioni tecniche ma, a quanto filtra, per motivi di ordine caratteriale. Ghezzal fu protagonista di un caso di mercato nel 2008 quando Fabiani tentò di portarlo a Salerno dopo un buon campionato col Crotone, sfruttando i buoni uffici col Siena dell’allora copatron Vittorio Murolo. Un inghippo regolamentare ne bloccò il trasferimento ed ora, a sei anni di distanza, Fabiani ci riprova. Trent’anni da compiere, Ghezzal ha segnato due reti nell’ultimo torneo di B. Esterno d’attacco, ma anche trequartista all’occorrenza, il franco- algerino potrebbe essere alla portata delle casse granata specie se il Parma si offrisse di collaborare al pagamento dell’ingaggio. Con il club ducale restano in piedi anche i discorsi relativi a Falzerano ed Altobello, mentre Tripoli viaggia verso la conferma ad Ascoli dove è sbarcato anche Chiricò, altro talento controllato dal Parma. I marchigiani hanno messo gli occhi addosso anche all’attaccante Lapadula, valutato da Fabiani come Coda. Per il centravanti, su cui Somma ha chiesto al club granata di concentrare gran parte dei suoi sforzi, il ds prova a coltivare anche le piste Marotta ed Evacuo, ma il budget a disposizione rende difficili le due trattative. Stesso discorso per Sforzini, mentre non si perde di vista l’ipotesi Mendicino anche se il calciatore dovrebbe partire per il ritiro con la Lazio. A proposito di attaccanti, si allontana la conferma di Gustavo. L’incontro con il suo agente non ha prodotto a fumata bianca, così come non c’è intesa con Ginestra e Mounard per la risoluzione dei rispettivi contratti. Non ancora formalizzati i rinnovi di Bianchi e Pestrin. Difficile in mediana arrivare ad Obodo, dal Parma è stato offerto Loviso che non ha le caratteristiche gradite a Somma.Rinnovate le comproprietà di Tuia e Zampa con la Lazio, la Salernitana deciderà con calma nei prossimi giorni il futuro del difensore e del centrocampista. Entrambi rientrano nei piani di Somma, ma il difensore è tentato dalle sirene della serie B mentre il centrocampista vorrebbe giocare con continuità e per questo non fa salti di gioia all’idea di tornare in granata. Torna di totale proprietà della Lazio il centrocampista Falasca, reduce da una stagione al Cuneo e mai finito nei radar granata dove, invece, restano diversi calciatori di area Parma. L’ultimo in ordine di tempo è l’algerino Ghezzal, ex di Crotone e Siena, reduce da una deludente esperienza con il Latina dove è finito ai margini delle scelte di Breda non tanto per ragioni tecniche ma, a quanto filtra, per motivi di ordine caratteriale. Ghezzal fu protagonista di un caso di mercato nel 2008 quando Fabiani tentò di portarlo a Salerno dopo un buon campionato col Crotone, sfruttando i buoni uffici col Siena dell’allora copatron Vittorio Murolo. Un inghippo regolamentare ne bloccò il trasferimento ed ora, a sei anni di distanza, Fabiani ci riprova. Trent’anni da compiere, Ghezzal ha segnato due reti nell’ultimo torneo di B. Esterno d’attacco, ma anche trequartista all’occorrenza, il franco- algerino potrebbe essere alla portata delle casse granata specie se il Parma si offrisse di collaborare al pagamento dell’ingaggio. Con il club ducale restano in piedi anche i discorsi relativi a Falzerano ed Altobello, mentre Tripoli viaggia verso la conferma ad Ascoli dove è sbarcato anche Chiricò, altro talento controllato dal Parma. I marchigiani hanno messo gli occhi addosso anche all’attaccante Lapadula, valutato da Fabiani come Coda. Per il centravanti, su cui Somma ha chiesto al club granata di concentrare gran parte dei suoi sforzi, il ds prova a coltivare anche le piste Marotta ed Evacuo, ma il budget a disposizione rende difficili le due trattative. Stesso discorso per Sforzini, mentre non si perde di vista l’ipotesi Mendicino anche se il calciatore dovrebbe partire per il ritiro con la Lazio. A proposito di attaccanti, si allontana la conferma di Gustavo. L’incontro con il suo agente non ha prodotto a fumata bianca, così come non c’è intesa con Ginestra e Mounard per la risoluzione dei rispettivi contratti. Non ancora formalizzati i rinnovi di Bianchi e Pestrin. Difficile in mediana arrivare ad Obodo, dal Parma è stato offerto Loviso che non ha le caratteristiche gradite a Somma.