Roma, picchiata a sangue dal marito reagisce e lo accoltella

0

Dramma della disperazione in un’abitazione di Tor Bella Monaca. Una donna mentre veniva picchiata a sangue dal marito, per difendersi, ha afferrato un coltello da cucina e l’ha colpito causandogli una profonda ferita ad un braccio. Sia l’uomo che la donna, entrambi italiani, sono stati trasportati al policlinico di Tor Vergata per essere medicati. Ad occuparsi del caso sono gli agenti del commissariato Casilino che, verso le 22, sono stati avvertiti del ferimento dal centralino del 118. Infatti, ad intervenire per primo è stato il personale di un’ambulanza.

Gli infermieri, una volta entrati nell’appartamento dei coniugi in viale dell’Archeologia, hanno trovato tracce di colluttazione, il marito semisvenuto che perdeva sangue e la moglie che presentava ecchimosi e contusioni. L’uomo ha cinquant’anni mentre la moglie è sulla quarantina. Ora sarà la polizia a indagare per stabilire se la donna abbia agito per legittima difesa o meno. Intanto, dai primi accertamenti, sembrerebbe che l’uomo già altre volte si sia comportato in modo violento nei confronti della moglie. Sul posto è intervenuta anche la polizia scientifica.
DI MARCO DE RISI IL MATTINO.ITDramma della disperazione in un’abitazione di Tor Bella Monaca. Una donna mentre veniva picchiata a sangue dal marito, per difendersi, ha afferrato un coltello da cucina e l’ha colpito causandogli una profonda ferita ad un braccio. Sia l’uomo che la donna, entrambi italiani, sono stati trasportati al policlinico di Tor Vergata per essere medicati. Ad occuparsi del caso sono gli agenti del commissariato Casilino che, verso le 22, sono stati avvertiti del ferimento dal centralino del 118. Infatti, ad intervenire per primo è stato il personale di un’ambulanza.

Gli infermieri, una volta entrati nell’appartamento dei coniugi in viale dell’Archeologia, hanno trovato tracce di colluttazione, il marito semisvenuto che perdeva sangue e la moglie che presentava ecchimosi e contusioni. L’uomo ha cinquant’anni mentre la moglie è sulla quarantina. Ora sarà la polizia a indagare per stabilire se la donna abbia agito per legittima difesa o meno. Intanto, dai primi accertamenti, sembrerebbe che l’uomo già altre volte si sia comportato in modo violento nei confronti della moglie. Sul posto è intervenuta anche la polizia scientifica.
DI MARCO DE RISI IL MATTINO.IT