Il Presidente dell’AGPG Giuseppe Alviti in sinergia col Prof. Alfredo Pietroluongo per la sicurezza al Loreto Mare

0

Napoli. Dopo gli innumerovoli fatti di sangue avvenuti all’interno all’Ospedale S. Maria Loreto Nuovo (Loreto Mare) si è sviluppata una grande sinergia tra il Presidente nazionale dell’Ass. guardie giurate Giuseppe Alviti e il prof. dott. Alfredo Pietroluongo responsabile Urgenze Mediche Osservazione e Pronto Soccorso e con il coordinatore infermieristico (Caposala p.s.) Pasquale Vitiello. Con la speranza, mai assopita, di migliorare l’assistenza e le condizioni di vivibilità e sicurezza del nostro lavoro. In effetti al centro dell’area di attesa è oggi presente una postazione che ospita l’agente di Pubblica Sicurezza in servizio. Tale postazione è stata progettata con ampie vetrate blindate, ma trasparenti in quanto la forma di prevenzione primaria è rappresentata dal vedere presente in Pronto Soccorso un rappresentante delle Forze dell’Ordine, come espressamente più volte richiesto dal presidente Alviti dell’AGPG e dalla lungimiranza del Prof. Pietroluongo. Ciò nonostante si rinnova l’invito ai Referenti delle forze dell’ordine Pubblico ad attivare le procedure più idonee a garantire sicurezza (prioritariamente ai pazienti e operatori del Pronto Soccorso). Aiutarci a difendere il diritto del cittadino più grave ad essere assistito per primo e identificare quanti arrecano offese, minacce, danneggiamenti in loro presenza. Nella foto il Presidente nazionale dell’Ass.guardie giurate Giuseppe Alviti con il prof. dott. Alfredo Pietroluongo responsabile Urgenze Mediche Osservazione e Pronto Soccorso e con il coordinatore infermieristico (Caposala p.s.) Pasquale Vitiello ufficio stampa agpg

Napoli. Dopo gli innumerovoli fatti di sangue avvenuti all'interno all'Ospedale S. Maria Loreto Nuovo (Loreto Mare) si è sviluppata una grande sinergia tra il Presidente nazionale dell'Ass. guardie giurate Giuseppe Alviti e il prof. dott. Alfredo Pietroluongo responsabile Urgenze Mediche Osservazione e Pronto Soccorso e con il coordinatore infermieristico (Caposala p.s.) Pasquale Vitiello. Con la speranza, mai assopita, di migliorare l'assistenza e le condizioni di vivibilità e sicurezza del nostro lavoro. In effetti al centro dell'area di attesa è oggi presente una postazione che ospita l'agente di Pubblica Sicurezza in servizio. Tale postazione è stata progettata con ampie vetrate blindate, ma trasparenti in quanto la forma di prevenzione primaria è rappresentata dal vedere presente in Pronto Soccorso un rappresentante delle Forze dell'Ordine, come espressamente più volte richiesto dal presidente Alviti dell'AGPG e dalla lungimiranza del Prof. Pietroluongo. Ciò nonostante si rinnova l'invito ai Referenti delle forze dell'ordine Pubblico ad attivare le procedure più idonee a garantire sicurezza (prioritariamente ai pazienti e operatori del Pronto Soccorso). Aiutarci a difendere il diritto del cittadino più grave ad essere assistito per primo e identificare quanti arrecano offese, minacce, danneggiamenti in loro presenza. Nella foto il Presidente nazionale dell'Ass.guardie giurate Giuseppe Alviti con il prof. dott. Alfredo Pietroluongo responsabile Urgenze Mediche Osservazione e Pronto Soccorso e con il coordinatore infermieristico (Caposala p.s.) Pasquale Vitiello ufficio stampa agpg

Lascia una risposta