MALTEMPO, ALLERTA PROTEZIONE CIVILE NEL LAZIO TEMPORALI E TEMPERATURE IN PICCHIATA AL NORD

0

ROMA Pioggia e temporali dalla tarda mattinata di sabato e per le successive 24-36 ore sul Lazio. L’allarme arria dalla protezione Civile di Roma Capitale.
I fenomeni potranno essere di forte intensità con locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Per la zona di Roma e per il corso del fiume Aniene la criticità viene classificata come “ordinaria” e la fase di allertamento come “preallerta”.

In relazione alla prevista forte intensificazione dei venti, viene considerata necessaria un’attenta sorveglianza della fascia costiera, dei tratti stradali alberati, di eventuali impalcature e carichi sospesi, soprattutto nelle zone maggiormente interessate dal traffico veicolare.

Per richiedere informazioni e interventi a seguito del maltempo è possibile contattare 24 opre su 24 la sala operativa della Protezione Civile di Roma Capitale al numero 0667109200, o al numero verde 800854854. O andando direttamente sul sito della Protezione Civile di Roma.

CENTRONORD
Tra questa sera e sabato le fresche correnti atlantiche, scontrandosi con l’aria calda e umida presente da giorni sul nostro Paese, daranno origine a forti temporali al Centronord. Questi temporali potranno essere accompagnati da grandine, forti raffiche di vento e possibili trombe d’aria. Le zone più critiche saranno Emilia Romagna, bassa Lombardia e basso Veneto.

TEMPERATURE IN PICCHIATA AL NORD
Sabato sull’Italia l’atmosfera sarà decisamente instabile, con nuvole su gran parte del Paese, anche se non mancheranno gli sprazzi di tempo soleggiato: nel corso del giorno rovesci e temporali soprattutto al Nord, con maggiore intensità e persistenza sul Nordovest (Alpi, Prealpi, Piemonte meridionale e Liguria). Nelle regioni del Centro rovesci e temporali sparsi (rimarrà un po’ ai margini la costa del Lazio). Al Sud instabilità nelle zone interne con rovesci e temporali soprattutto su Campania, Basilicata Centro-nord Puglia, zone interne della Sicilia e Sardegna (in mattinata). Un’altra zona ai margine dell’instabilità sarà l’alto Adriatico (la costa veneta e il Friuli Venezia Giulia).Venti moderati con il Maestrale sulla Sardegna, venti orientali in Val Padana. LEGGO.ITROMA Pioggia e temporali dalla tarda mattinata di sabato e per le successive 24-36 ore sul Lazio. L’allarme arria dalla protezione Civile di Roma Capitale.
I fenomeni potranno essere di forte intensità con locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Per la zona di Roma e per il corso del fiume Aniene la criticità viene classificata come “ordinaria” e la fase di allertamento come “preallerta”.

In relazione alla prevista forte intensificazione dei venti, viene considerata necessaria un’attenta sorveglianza della fascia costiera, dei tratti stradali alberati, di eventuali impalcature e carichi sospesi, soprattutto nelle zone maggiormente interessate dal traffico veicolare.

Per richiedere informazioni e interventi a seguito del maltempo è possibile contattare 24 opre su 24 la sala operativa della Protezione Civile di Roma Capitale al numero 0667109200, o al numero verde 800854854. O andando direttamente sul sito della Protezione Civile di Roma.

CENTRONORD
Tra questa sera e sabato le fresche correnti atlantiche, scontrandosi con l’aria calda e umida presente da giorni sul nostro Paese, daranno origine a forti temporali al Centronord. Questi temporali potranno essere accompagnati da grandine, forti raffiche di vento e possibili trombe d’aria. Le zone più critiche saranno Emilia Romagna, bassa Lombardia e basso Veneto.

TEMPERATURE IN PICCHIATA AL NORD
Sabato sull’Italia l’atmosfera sarà decisamente instabile, con nuvole su gran parte del Paese, anche se non mancheranno gli sprazzi di tempo soleggiato: nel corso del giorno rovesci e temporali soprattutto al Nord, con maggiore intensità e persistenza sul Nordovest (Alpi, Prealpi, Piemonte meridionale e Liguria). Nelle regioni del Centro rovesci e temporali sparsi (rimarrà un po’ ai margini la costa del Lazio). Al Sud instabilità nelle zone interne con rovesci e temporali soprattutto su Campania, Basilicata Centro-nord Puglia, zone interne della Sicilia e Sardegna (in mattinata). Un’altra zona ai margine dell’instabilità sarà l’alto Adriatico (la costa veneta e il Friuli Venezia Giulia).Venti moderati con il Maestrale sulla Sardegna, venti orientali in Val Padana. LEGGO.IT