MONDIALI 2014,IL CILE BATTE L’AUSTRALIA PER 3-1 GRANDE SANCHEZ

0

All’Arena Pantanal ,Cuiaba’ Il Cile supera 3-1 l’Australia nel secondo match del gruppo B.Il Cile soffre piu’ del dovuto ma alla fine porta  a casa i 3 punti Partenza fulminante degli andini che in quarto d’ora sono avanti di due reti. Al 12′ Sanchez finalizza un’insistita azione offensiva. Passano appena 2′ e Valdivia indirizza dal limite sotto la traversa l’assist di Sanchez. Sembra tutto facile, ma il Cile si ferma. L’Australia prende campo e accorcia le distanze  col colpo di testa di Cahill su cross di Franjic (35′). Nella ripresa Bravo si oppone alla doppia occasione di Bresciano e Wilkinson salva sulla linea il tiro di Vargas. Al 92′ stoccata finale di Beausejour per il 3-1. Vidal, al rientro dopo un mese e mezzo, esce dopo un’ora senza brillare e calcia una bottiglietta dal nervosismo. 

E’ un successo importante per il Cile che aggancia l’Olanda  al primo posto nel Girone B. Sarà già determinante, ai fini della qualificazione agli ottavi di finale, la sfida del 18 contro le ‘Furie Rosse’. Olanda 3; Cile 3; Australia 0; Spagna 0. Questa la classifica nel gruppo B dopo la prima giornata.

CRONACA DELLA GARA

Nel Cile  parte titolare Vidal, nonostante i grandi dubbi dei giorni scorsi dovuti al problema al ginocchio. Presenti anche Sanchez e Vargas. L’Australia si affida all’esperienza di Cahill, accompagnato da Oar e Leckie davanti. Parte dal primo minuto anche Bresciano, affiancato da Jedinak e Milligan.

PRIMO TEMPO

Parte fortissimo il Cile con grande aggressività e al 12′ trova subito il vantaggio: incursione in area di Sanchez sulla destra, lo fermano in due, ma la palla viene tenuta viva da Aranguiz che dal fondo di destra tocca morbido al centro dell’area per la testa di Vargas, il pallone termina nuovamente sui piedi di Sanchez che di destro scarica in rete. Nemmeno il tempo di metabolizzare lo svantaggio e l’Australia prende anche il secondo: grande giocata di Sanchez che di esterno riesce a servire Valdivia al limite dell’area. Il giocatore del Palmeiras alza la testa, guarda la posizione di Ryan e lo infila con un tiro di precisione sotto l’incrocio dei pali. L’Australia sbanda, ma non crolla. Al 24′ traversone dalla destra di Milligan per Oar che prova il sinistro al volo da fuori: conclusione ampiamente fuori. Il Cile controlla, ma al 37′ arriva a sorpresa il goal del 2-1 dell’Australia: traversone dalla destra per Cahill, Medel si perde la punta aussie che di testa infila Bravo. Tutto viene rimesso in discussione dall’inzuccata dell’esperto giocatore australiano che poco dopo potrebbe anche pareggiare: pallone filtrante in area di Leckie per Cahill che tutto solo spara addosso a Bravo da posizione leggermente defilata

SECONDO TEMPO

Si riparte con l’Australia in avanti con il solito Cahill.  Gli aussie sono pericolosi al 60′: traversone dalla sinistra per Bresciano che di sinistro scarica di prima intenzione trovando l’ottima parata d’istinto di Bravo che poi è reattivo nel respingere in angolo anche la ribattuta. Il Cile non ci sta al 64′ sfiora il tris:  pallone filtrante di Sanchez per Vargas che anticipa Ryan in uscita, ma si vede salvare sulla linea di porta il pallone a da Wilkinson. Si lotta molto a centrocampo, con le due squadre che non mollano neanche un pallone. Dopo quattro minuti di recupero, il Cile triplica con Beausejour: i sudamericani tirano un sospiro di sollievo ed inizia bene l’avventura Mondiale.

CILE-AUSTRALIA 3-1

MARCATORI: Sanchez (C) al 12′, Valdivia (C) al 14′, Cahill (A) al 35′ p.t.; Beausejour (C) al 47′ s.t..

CILE (4-3-1-2): Bravo; Isla, Medel, Jara, Mena; Aranguiz, Diaz, Vidal (dal 15′ s.t. Guiterrez); Valdivia (dal 23′ s.t. Beausejour); Sanchez, Vargas (dal 43′ s.t. Pinilla). (Toselli, Silva, Orellana, Herrera, Paredes, Carmona, Albornoz, Rojas, Fuenzalida). Allenatore: Sampaoli.

AUSTRALIA (4-2-3-1): Ryan; Franjic (dal 4′ s.t. McGowan), Wilkinson, Spiranovic, Davidson; Jedinak, Milligan; Leckie, Bresciano (dal 33′ s.t. Troisi), Oar (dal 24′ s.t. Halloran); Cahill. (Luongo, Galekovic, Taggart, Bozanic, Holland, Vidosic, McKay, Langerak, Wright). Allenatore: Postecoglou.

ARBITRO: Doué (Costa d’Avorio)

NOTE: ammoniti Cahill, Jedinak, Milligan, Aranguiz.

Le Pagelle

CILE (3-4-1-2): Bravo 7; Mena 5,5, Jara 6, Medel 5; Isla 5,5, Vidal 5,5 (60? Gutierrez 6), Diaz 6, Aranguiz 6; Valdivia 6,5 (68? Beausejour 7); Sanchez 7,5, Vargas 5,5 (88? Pinilla 5,5). A disposizione: Toselli, Herrera, Albornoz, Rojas, Silva, Carmona, Fuenzalida, Orellana, Paredes. All: Sampaoli.

AUSTRALIA (4-2-3-1): Ryan 6; Wilkinson 6,5, Franjic 6 (49? McGowan 6), Spiranovic 6, Davidson 5; Jedinak 5,5, Milligan 5,5; Oar 5 (68? Halloran 6), Bresciano 6,5 (78? Troisi) Leckie 6,5; Cahill 7. A disposizione: Langerak, Galekovic, Wright, Bozanic, Troisi, Vidosic, Holland, McKay, Luongo, Taggart. All: Postecoglou.

ARBITRO: Doué (Costa d’Avorio) 6

MIGLIORE IN CAMPO: Sanchez 7,5 (Cile)

fonte:Itasportpress

All'Arena Pantanal ,Cuiaba' Il Cile supera 3-1 l'Australia nel secondo match del gruppo B.Il Cile soffre piu' del dovuto ma alla fine porta  a casa i 3 punti Partenza fulminante degli andini che in quarto d'ora sono avanti di due reti. Al 12' Sanchez finalizza un'insistita azione offensiva. Passano appena 2' e Valdivia indirizza dal limite sotto la traversa l'assist di Sanchez. Sembra tutto facile, ma il Cile si ferma. L'Australia prende campo e accorcia le distanze  col colpo di testa di Cahill su cross di Franjic (35'). Nella ripresa Bravo si oppone alla doppia occasione di Bresciano e Wilkinson salva sulla linea il tiro di Vargas. Al 92' stoccata finale di Beausejour per il 3-1. Vidal, al rientro dopo un mese e mezzo, esce dopo un'ora senza brillare e calcia una bottiglietta dal nervosismo. 

E' un successo importante per il Cile che aggancia l'Olanda  al primo posto nel Girone B. Sarà già determinante, ai fini della qualificazione agli ottavi di finale, la sfida del 18 contro le 'Furie Rosse'. Olanda 3; Cile 3; Australia 0; Spagna 0. Questa la classifica nel gruppo B dopo la prima giornata.

CRONACA DELLA GARA

Nel Cile  parte titolare Vidal, nonostante i grandi dubbi dei giorni scorsi dovuti al problema al ginocchio. Presenti anche Sanchez e Vargas. L'Australia si affida all'esperienza di Cahill, accompagnato da Oar e Leckie davanti. Parte dal primo minuto anche Bresciano, affiancato da Jedinak e Milligan.

PRIMO TEMPO

Parte fortissimo il Cile con grande aggressività e al 12' trova subito il vantaggio: incursione in area di Sanchez sulla destra, lo fermano in due, ma la palla viene tenuta viva da Aranguiz che dal fondo di destra tocca morbido al centro dell'area per la testa di Vargas, il pallone termina nuovamente sui piedi di Sanchez che di destro scarica in rete. Nemmeno il tempo di metabolizzare lo svantaggio e l'Australia prende anche il secondo: grande giocata di Sanchez che di esterno riesce a servire Valdivia al limite dell'area. Il giocatore del Palmeiras alza la testa, guarda la posizione di Ryan e lo infila con un tiro di precisione sotto l'incrocio dei pali. L'Australia sbanda, ma non crolla. Al 24' traversone dalla destra di Milligan per Oar che prova il sinistro al volo da fuori: conclusione ampiamente fuori. Il Cile controlla, ma al 37' arriva a sorpresa il goal del 2-1 dell'Australia: traversone dalla destra per Cahill, Medel si perde la punta aussie che di testa infila Bravo. Tutto viene rimesso in discussione dall'inzuccata dell'esperto giocatore australiano che poco dopo potrebbe anche pareggiare: pallone filtrante in area di Leckie per Cahill che tutto solo spara addosso a Bravo da posizione leggermente defilata

SECONDO TEMPO

Si riparte con l'Australia in avanti con il solito Cahill.  Gli aussie sono pericolosi al 60': traversone dalla sinistra per Bresciano che di sinistro scarica di prima intenzione trovando l'ottima parata d'istinto di Bravo che poi è reattivo nel respingere in angolo anche la ribattuta. Il Cile non ci sta al 64' sfiora il tris:  pallone filtrante di Sanchez per Vargas che anticipa Ryan in uscita, ma si vede salvare sulla linea di porta il pallone a da Wilkinson. Si lotta molto a centrocampo, con le due squadre che non mollano neanche un pallone. Dopo quattro minuti di recupero, il Cile triplica con Beausejour: i sudamericani tirano un sospiro di sollievo ed inizia bene l'avventura Mondiale.

CILE-AUSTRALIA 3-1

MARCATORI: Sanchez (C) al 12', Valdivia (C) al 14', Cahill (A) al 35' p.t.; Beausejour (C) al 47' s.t..

CILE (4-3-1-2): Bravo; Isla, Medel, Jara, Mena; Aranguiz, Diaz, Vidal (dal 15' s.t. Guiterrez); Valdivia (dal 23' s.t. Beausejour); Sanchez, Vargas (dal 43' s.t. Pinilla). (Toselli, Silva, Orellana, Herrera, Paredes, Carmona, Albornoz, Rojas, Fuenzalida). Allenatore: Sampaoli.

AUSTRALIA (4-2-3-1): Ryan; Franjic (dal 4' s.t. McGowan), Wilkinson, Spiranovic, Davidson; Jedinak, Milligan; Leckie, Bresciano (dal 33' s.t. Troisi), Oar (dal 24' s.t. Halloran); Cahill. (Luongo, Galekovic, Taggart, Bozanic, Holland, Vidosic, McKay, Langerak, Wright). Allenatore: Postecoglou.

ARBITRO: Doué (Costa d'Avorio)

NOTE: ammoniti Cahill, Jedinak, Milligan, Aranguiz.

Le Pagelle

CILE (3-4-1-2): Bravo 7; Mena 5,5, Jara 6, Medel 5; Isla 5,5, Vidal 5,5 (60′ Gutierrez 6), Diaz 6, Aranguiz 6; Valdivia 6,5 (68′ Beausejour 7); Sanchez 7,5, Vargas 5,5 (88′ Pinilla 5,5). A disposizione: Toselli, Herrera, Albornoz, Rojas, Silva, Carmona, Fuenzalida, Orellana, Paredes. All: Sampaoli.

AUSTRALIA (4-2-3-1): Ryan 6; Wilkinson 6,5, Franjic 6 (49′ McGowan 6), Spiranovic 6, Davidson 5; Jedinak 5,5, Milligan 5,5; Oar 5 (68′ Halloran 6), Bresciano 6,5 (78′ Troisi) Leckie 6,5; Cahill 7. A disposizione: Langerak, Galekovic, Wright, Bozanic, Troisi, Vidosic, Holland, McKay, Luongo, Taggart. All: Postecoglou.

ARBITRO: Doué (Costa d'Avorio) 6

MIGLIORE IN CAMPO: Sanchez 7,5 (Cile)

fonte:Itasportpress