Jennifer Lopez e la sua Barbie: intramontabile stella di 55 anni

0

scelto per Voi da Nunzia Marina Bozza

Per lei il tempo sembra non passare, ma il 9 marzo scorso Barbie ha spento 55 candeline. Icona di bellezza copiata e criticata allo stesso tempo per la troppa e forse irraggiungibile perfezione, Barbie è stata creata nel 1959 negli Stati Uniti da Mattel.La bambola più copiata, più venduta e più desiderata di tutti i tempi, è opera di Ruth Handler, moglie del co-fondatore di Mattel che, ispirata da sua figlia, si rese conto che le bambole avevano avuto fino ad allora l’aspetto di un neonato e decise quindi di dare vita alla prima bambola che sembrasse adulta. Una donna con le curve, alla moda e fidanzata con Ken dal 1961, con cui però non si è mai sposata. Quarantatrè anni di fidanzamento e qualche mese di pausa, giusto il tempo per una scappattella per poi tornare insieme. La prima Barbie, da Barbara figlia della Handler, era bionda, ma fu subito introdotta anche la versione mora, aveva un costume zebrato e i capelli legati in una coda. E la più venduta sapete qual è? La Totally Hair Barbie, con i capelli lunghi fino a piedi e distribuita nel 1992.Barbie è molto più che una semplice bambola o l’icona della donna di “plastica”, Barbie rappresenta più di 50 anni di costume, di moda – Yves Saint Laurent e Giorgio Armani l’hanno vestita nei suoi 30 centimetri -, Barbie rappresenta intere generazioni di bambine che ci hanno giocato e che hanno sognato almeno una volta di essere come lei e di avere la sua casa da sogno. Barbie è una star, proprio come tutte le celeb che si ispirano al suo look e a quelle copiate da lei stessa. L’ultima della serie èBarbie Jennifer Lopez con tutina brillantinata e chioma voluminosa.Tante altre star hanno avuto la loro Barbie, come Cher vestiata da indiana d’America e l’incredibile Marylin Monroe. Anche se tante bambine hanno amato Barbie Luci di StelleE con quel corpo mozzafiato, Barbie non poteva che meritarsi anche la copertina di Sport Illustrated che, per festeggiarla e per festeggiare i suoi 50 anni, ha attualizzato la prima versione del 1959: costume zebrato ma verve da bionda californiana e non da donnina anni ’50.Barbie è stata la prima donna astronauta, è stata ginnasta, infermiera, top model, ballerina, hostess, candidata alla presidenza degli Stati Uniti e pefino musa di Andy Warhol, che nel 1985 l’ha immortalata in un suo quadro. Barbie ha case perfette e vestiti per ogni occasione, ha la gip, il camper e la decappotabile. Un’invenzione americana, insomma, di cui ne esprime tutta la ricerca per la perfezione con quel pizzico di esagerazione per qualcosa che di veramente reale non è. E forse ci ha conquistato proprio per questo. Chi nel suo cuore non conserva la propria Barbie preferita?

scelto per Voi da Nunzia Marina Bozza

Per lei il tempo sembra non passare, ma il 9 marzo scorso Barbie ha spento 55 candeline. Icona di bellezza copiata e criticata allo stesso tempo per la troppa e forse irraggiungibile perfezione, Barbie è stata creata nel 1959 negli Stati Uniti da Mattel.La bambola più copiata, più venduta e più desiderata di tutti i tempi, è opera di Ruth Handler, moglie del co-fondatore di Mattel che, ispirata da sua figlia, si rese conto che le bambole avevano avuto fino ad allora l'aspetto di un neonato e decise quindi di dare vita alla prima bambola che sembrasse adulta. Una donna con le curve, alla moda e fidanzata con Ken dal 1961, con cui però non si è mai sposata. Quarantatrè anni di fidanzamento e qualche mese di pausa, giusto il tempo per una scappattella per poi tornare insieme. La prima Barbie, da Barbara figlia della Handler, era bionda, ma fu subito introdotta anche la versione mora, aveva un costume zebrato e i capelli legati in una coda. E la più venduta sapete qual è? La Totally Hair Barbie, con i capelli lunghi fino a piedi e distribuita nel 1992.Barbie è molto più che una semplice bambola o l'icona della donna di "plastica", Barbie rappresenta più di 50 anni di costume, di moda – Yves Saint Laurent e Giorgio Armani l'hanno vestita nei suoi 30 centimetri -, Barbie rappresenta intere generazioni di bambine che ci hanno giocato e che hanno sognato almeno una volta di essere come lei e di avere la sua casa da sogno. Barbie è una star, proprio come tutte le celeb che si ispirano al suo look e a quelle copiate da lei stessa. L'ultima della serie èBarbie Jennifer Lopez con tutina brillantinata e chioma voluminosa.Tante altre star hanno avuto la loro Barbie, come Cher vestiata da indiana d'America e l'incredibile Marylin Monroe. Anche se tante bambine hanno amato Barbie Luci di StelleE con quel corpo mozzafiato, Barbie non poteva che meritarsi anche la copertina di Sport Illustrated che, per festeggiarla e per festeggiare i suoi 50 anni, ha attualizzato la prima versione del 1959: costume zebrato ma verve da bionda californiana e non da donnina anni '50.Barbie è stata la prima donna astronauta, è stata ginnasta, infermiera, top model, ballerina, hostess, candidata alla presidenza degli Stati Uniti e pefino musa di Andy Warhol, che nel 1985 l'ha immortalata in un suo quadro. Barbie ha case perfette e vestiti per ogni occasione, ha la gip, il camper e la decappotabile. Un'invenzione americana, insomma, di cui ne esprime tutta la ricerca per la perfezione con quel pizzico di esagerazione per qualcosa che di veramente reale non è. E forse ci ha conquistato proprio per questo. Chi nel suo cuore non conserva la propria Barbie preferita?