Dopo il diserbante tensione dei lavoratori del Consorzio SA2 di Praiano , enormi debiti accumulati,stipendi a rischio.

0

Riceviamo e pubblichiamo……..

Salve ,dopo le spiacevoli vicende che hanno visto come protagonisti alcuni operai del Consorzio di bacino che operano a Praiano , ancora una volta si ritorna a parlare di lavoro ,abusi e mobbing nei confronti di onesti lavoratori. Questo e quanto ci riferisce un lavoratore ,di cui omettiamo il nome per ovvie ragioni : si sta vivendo un periodo di massima tensione ,per colpa dell’ingente debito accumulato nei confronti del Consorzio da parte degli organi amministrativi siamo a rischio stipendio , chi ci da ordini cerca di compensare la carenza di personale assumendo persone che non anno nessun titolo per operare sul territorio ,a condizioni di pura schiavitu ,si rifiutano di pagare i debiti accumulati perche anno l’appoggio di ditte fantasma che fanno lavoretti senza nessuna autorizzazione e allo scuro del Consorzio Sa2,e intanto le famiglie e i lavoratori patiscono infiniti disagi.Si attende a giorni la conferma di uno sciopero che dovrebbe essere annunciato a breve,con ovvi disagi per i cittadini e albergatori , che a loro volta si chiedono dove sono finiti i loro soldi delle bollette Tares. Operai intimiditi e mobbizzati dai loro “superiori “soltanto perche svolgono il loro lavoro secondo le norme di legge, la situazione e diventata insostenibile , lanciamo attraverso Positanonews un appello affinche le competenti autorita Carabinieri ,Guardia di Finanza e Prefetto e Dirigenza del Consorzio Sa2 si attivino per controllare e per risolvere questa spiacevole situazione.

Riceviamo e pubblichiamo……..

Salve ,dopo le spiacevoli vicende che hanno visto come protagonisti alcuni operai del Consorzio di bacino che operano a Praiano , ancora una volta si ritorna a parlare di lavoro ,abusi e mobbing nei confronti di onesti lavoratori. Questo e quanto ci riferisce un lavoratore ,di cui omettiamo il nome per ovvie ragioni : si sta vivendo un periodo di massima tensione ,per colpa dell'ingente debito accumulato nei confronti del Consorzio da parte degli organi amministrativi siamo a rischio stipendio , chi ci da ordini cerca di compensare la carenza di personale assumendo persone che non anno nessun titolo per operare sul territorio ,a condizioni di pura schiavitu ,si rifiutano di pagare i debiti accumulati perche anno l'appoggio di ditte fantasma che fanno lavoretti senza nessuna autorizzazione e allo scuro del Consorzio Sa2,e intanto le famiglie e i lavoratori patiscono infiniti disagi.Si attende a giorni la conferma di uno sciopero che dovrebbe essere annunciato a breve,con ovvi disagi per i cittadini e albergatori , che a loro volta si chiedono dove sono finiti i loro soldi delle bollette Tares. Operai intimiditi e mobbizzati dai loro "superiori "soltanto perche svolgono il loro lavoro secondo le norme di legge, la situazione e diventata insostenibile , lanciamo attraverso Positanonews un appello affinche le competenti autorita Carabinieri ,Guardia di Finanza e Prefetto e Dirigenza del Consorzio Sa2 si attivino per controllare e per risolvere questa spiacevole situazione.