Festa a Vico 2014. I piatti di successo degli chef emergenti del Flauto di Pan di Ravello

0

Partecipazione corale degli chef (un centinaio), tanto, tantissimo pubblico per la prima di Festa a Vico 2014 dedicata agli emergenti.

Le vie del centro di Vico Equense sono state invase da una folla che ha apprezzato l’idea del “Quadrilatero del Gusto” con i negozi che hanno ospitato chef e piatti.

Le prime “proiezioni” dicono che la solidarietà quest’anno è stata quattro volte superiore a quella dell’anno scorso: un risultato eccezionale per la manifestazione gastronomica inventata da Gennaro Esposito come momento di incontro divertente per gli operatori del settore.

Un buon viatico per questa undicesima edizione dedicata ai Maestri.
da Ravello lo Chef Giovanni De Vivo ha proposto il Panettone casatiello alla lattuga di mare, con moscardino affogato nei pomodorini del Vesuvio e caviale di tintore di Tramonti. (Flauto di Pan, Villa Cimbrone RavelloPartecipazione corale degli chef (un centinaio), tanto, tantissimo pubblico per la prima di Festa a Vico 2014 dedicata agli emergenti.

Le vie del centro di Vico Equense sono state invase da una folla che ha apprezzato l’idea del “Quadrilatero del Gusto” con i negozi che hanno ospitato chef e piatti.

Le prime “proiezioni” dicono che la solidarietà quest’anno è stata quattro volte superiore a quella dell’anno scorso: un risultato eccezionale per la manifestazione gastronomica inventata da Gennaro Esposito come momento di incontro divertente per gli operatori del settore.

Un buon viatico per questa undicesima edizione dedicata ai Maestri.
da Ravello lo Chef Giovanni De Vivo ha proposto il Panettone casatiello alla lattuga di mare, con moscardino affogato nei pomodorini del Vesuvio e caviale di tintore di Tramonti. (Flauto di Pan, Villa Cimbrone Ravello