13 giugno: si festeggia sant’Antonio da Padova anche a Conca dei Marini- Tramonti-Amalfi

0

Di dubbia origine, forse etrusca o per alcuni greco-romana, significa ” colui che precede, affronta, com batte”- nome gentilizio della Gens Antonius. Si festeggia il 13 giugno per sant’Antonio da Padova, taumaturgo. Patrono delle reclute, dei commercianti del vetro, dei prigionieri; viene invocato contro la sterilità. Sant’Antonio di Padova e de Lisboa, al secolo Fernando Martins de Buhloes ( Lisbona 1195- Padova 1231) proclamato nel 1946 dottore della Chiesa- nel 1221 ad Assisi vide ed ascoltò san Francesco. Patrono del Portogallo, del Brasile, di Beaumont/Texas; compatrono secondario di Venezia; patrono di Gemona del Friuli-Montesilvano- Anzio- Settebagni- Zagarolo- Poggiomarino/NA- Afragola/NA- Tramonti- Anacapri- Conca dei marini- Oppido lucano/PZ- Ceglie Messapico/BR- Amantea/CS- Nicastro- Fluminimaggiore/CA e di tante altre località.
Sant’Antonio abate, monaco, protettore degli animali- sant’Antonio Maria Zaccaria sacerdote- sant’Antonio Maria Gianelli vescovo- sant’Antonio di Pecersk, fondatore del monastero di Kiev- sant’Antonio di Luino, monaco eremita- sant’Antonio Gonzalez domenicano- sant’Antonio Maria Claret y Clarè fondatore dei Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria (Claretiani)- sant’Antonio Maria Pueci religioso- sant’Antonio di sant’Anna Galvao frate, primo santo brasiliano——————-
Personaggi: Antonio Gramsci, politico- Antonio Albanese attore- Antonio Banderas, attore- Antonio Canova- Antonello da Messina – Antonio Vivaldi- Marcantonio triumviro romano- Antonio della Scala signore di Verona- Antonio 1° del Portogallo- Antonio di Borbone re di Navarra- Antonio Farnese di Parma- Antonio Conte allenatore della Juventus – Antonio Segni presidente della repubblicam italiana- Antonio Canal, il Canaletto – Antonio Di Alatri pittore- Antonio Ligabue pittore – Antonio Pisanello- Antonio Meucci inventore – don Tonino Lasconi scrittore—————————————————–
Sant’Antonio a Conca dei marini: festa patronale- La cittadina conserva una statua del santo del XII° secolo giunta nel 1692; sant’Antonio fu eletto protettore di Conca nel 1694. Un tempo si svolgeva il rito delle “zitelle”: un gruppo di tredici fanciulle vestite di bianco che cantavano per il paese le lodi per una grazia ricevuta o da ricevere- Dopo le Messe del giorno di festa viene distribuito il pane benedetto, per indicare il miracolo attribuito al santo che fece resuscitare un bambino annegato. ———————-
Festa per sant’Antonio ad Amalfi nella chiesa omonima, ad una navata, nel quartiere omonimo sita nel complesso dell’ex convento ora Hotel Luna. La processione del giorno di festa parte dalla chiesa, raggiunge Atrani, si imbarca su capienti imbarcazioni, si spinge fino a Conca e rientra al Molo Pennello di Amalfi fino alla cattedrale: All’uscita dalla cattedrale viene issato nella piazza del duomo il “Quadro di sant’Andrea” opera di Ignazio Lucibello——————————————————————————
Festa di sant’Antonio, protettore di Tramonti, con funzioni a Polvica e Cesarano——————————————————————————————–

Auguri di felice onomasticio a Antonio Apicella, Tony’s, consigliere comunale di Minori.- Antonio Iannone presidente della Provincia di Salerno- Antonio Cioffi neo consigliere comunale di Minori–Antonio Arpino agricoltore a Villa Amena di Minori- Antonio d’Auria ragioniere capo del Comune di Minori a riposo- Antonio Da Ponte oncologo minorese al Monaldi di Napoli- Antonio Giordano medico vascolare sindaco di Tramonti rieletto- Antonio di Lieto maestro muratore minorese con il “pollice verde”- Antonio Gargano insegnante di cucina amalfitano in pensione- Tonino Mansi, ragioniere, del bar omonimo alla via Fiume a Minori- Antonio Pappalardo ed Antonio Proto funzionari del Comune di Minori- Antonio Polverino della Minori 2000- Antonio Ruocco ex pastaio- Antonio Masullo insegnante di cucina all’IPSAR di Nocera inf. – Antonio Porpora responsabile della società Le Muse, organista diocesano- Antonio Picciriello maresciallo nei carabinieri della compagnia di Amalfi- Antonio Esposito, diacono, insegnante di religione alle elementari di Minori- Antonio Romano insegnante di diritto, vicesindaco di Maiori- Antonio de Luca cardiologo in servizio al san Leonardo, ex sindaco di Amalfi, consigliere comunale- Antonio della Pietra, sindaco di Maiori, presidente della conferenza dei sindaci del comprensorio amalfitano- Antonio Pizzarelli insegnante di diritto all’IPSAR di Nocera inf.- Antonio Campitiello insegnante di cucina, responsabile del plesso associato di via Scarano dell’IPSAR di Nocera inf.- Antonella Gargano, dottore commercilista amalfitana con studio a Salerno- Antonietta Falcone, amalfitana, dirigente scolastico in pensione- Antonietta Lupo Malinconico, bella bruna responsabile della fabbrica artigianale del “limunciello” di Minori- Antonio Mormile sottufficiale minorese dell’aeronautica a Grosseto, in pensione- Antonio Milo funzionario ACI a Salerno, maiorese- Antonio Gorga, amalfitano, collaboratore scolastico IPSAR di Maiori- Antonio Alfano funzionario collocamento di Maiori- Antonio Amato assicuratore minorese- Apicella Antonio barbiere “‘o bizuoco”- Antonietta Lieto insegnate minorese- Antonio de Riso dell’omonima pasticceria minorese- don Antonio Porpora sacerdote amalfitano- Antonio Ferrara maitre d’hotel- rag Antonio Civale, maiorese———————————–g.a.—————————Di dubbia origine, forse etrusca o per alcuni greco-romana, significa ” colui che precede, affronta, com batte”- nome gentilizio della Gens Antonius. Si festeggia il 13 giugno per sant’Antonio da Padova, taumaturgo. Patrono delle reclute, dei commercianti del vetro, dei prigionieri; viene invocato contro la sterilità. Sant’Antonio di Padova e de Lisboa, al secolo Fernando Martins de Buhloes ( Lisbona 1195- Padova 1231) proclamato nel 1946 dottore della Chiesa- nel 1221 ad Assisi vide ed ascoltò san Francesco. Patrono del Portogallo, del Brasile, di Beaumont/Texas; compatrono secondario di Venezia; patrono di Gemona del Friuli-Montesilvano- Anzio- Settebagni- Zagarolo- Poggiomarino/NA- Afragola/NA- Tramonti- Anacapri- Conca dei marini- Oppido lucano/PZ- Ceglie Messapico/BR- Amantea/CS- Nicastro- Fluminimaggiore/CA e di tante altre località.
Sant’Antonio abate, monaco, protettore degli animali- sant’Antonio Maria Zaccaria sacerdote- sant’Antonio Maria Gianelli vescovo- sant’Antonio di Pecersk, fondatore del monastero di Kiev- sant’Antonio di Luino, monaco eremita- sant’Antonio Gonzalez domenicano- sant’Antonio Maria Claret y Clarè fondatore dei Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria (Claretiani)- sant’Antonio Maria Pueci religioso- sant’Antonio di sant’Anna Galvao frate, primo santo brasiliano——————-
Personaggi: Antonio Gramsci, politico- Antonio Albanese attore- Antonio Banderas, attore- Antonio Canova- Antonello da Messina – Antonio Vivaldi- Marcantonio triumviro romano- Antonio della Scala signore di Verona- Antonio 1° del Portogallo- Antonio di Borbone re di Navarra- Antonio Farnese di Parma- Antonio Conte allenatore della Juventus – Antonio Segni presidente della repubblicam italiana- Antonio Canal, il Canaletto – Antonio Di Alatri pittore- Antonio Ligabue pittore – Antonio Pisanello- Antonio Meucci inventore – don Tonino Lasconi scrittore—————————————————–
Sant’Antonio a Conca dei marini: festa patronale- La cittadina conserva una statua del santo del XII° secolo giunta nel 1692; sant’Antonio fu eletto protettore di Conca nel 1694. Un tempo si svolgeva il rito delle “zitelle”: un gruppo di tredici fanciulle vestite di bianco che cantavano per il paese le lodi per una grazia ricevuta o da ricevere- Dopo le Messe del giorno di festa viene distribuito il pane benedetto, per indicare il miracolo attribuito al santo che fece resuscitare un bambino annegato. ———————-
Festa per sant’Antonio ad Amalfi nella chiesa omonima, ad una navata, nel quartiere omonimo sita nel complesso dell’ex convento ora Hotel Luna. La processione del giorno di festa parte dalla chiesa, raggiunge Atrani, si imbarca su capienti imbarcazioni, si spinge fino a Conca e rientra al Molo Pennello di Amalfi fino alla cattedrale: All’uscita dalla cattedrale viene issato nella piazza del duomo il “Quadro di sant’Andrea” opera di Ignazio Lucibello——————————————————————————
Festa di sant’Antonio, protettore di Tramonti, con funzioni a Polvica e Cesarano——————————————————————————————–

Auguri di felice onomasticio a Antonio Apicella, Tony’s, consigliere comunale di Minori.- Antonio Iannone presidente della Provincia di Salerno- Antonio Cioffi neo consigliere comunale di Minori–Antonio Arpino agricoltore a Villa Amena di Minori- Antonio d’Auria ragioniere capo del Comune di Minori a riposo- Antonio Da Ponte oncologo minorese al Monaldi di Napoli- Antonio Giordano medico vascolare sindaco di Tramonti rieletto- Antonio di Lieto maestro muratore minorese con il “pollice verde”- Antonio Gargano insegnante di cucina amalfitano in pensione- Tonino Mansi, ragioniere, del bar omonimo alla via Fiume a Minori- Antonio Pappalardo ed Antonio Proto funzionari del Comune di Minori- Antonio Polverino della Minori 2000- Antonio Ruocco ex pastaio- Antonio Masullo insegnante di cucina all’IPSAR di Nocera inf. – Antonio Porpora responsabile della società Le Muse, organista diocesano- Antonio Picciriello maresciallo nei carabinieri della compagnia di Amalfi- Antonio Esposito, diacono, insegnante di religione alle elementari di Minori- Antonio Romano insegnante di diritto, vicesindaco di Maiori- Antonio de Luca cardiologo in servizio al san Leonardo, ex sindaco di Amalfi, consigliere comunale- Antonio della Pietra, sindaco di Maiori, presidente della conferenza dei sindaci del comprensorio amalfitano- Antonio Pizzarelli insegnante di diritto all’IPSAR di Nocera inf.- Antonio Campitiello insegnante di cucina, responsabile del plesso associato di via Scarano dell’IPSAR di Nocera inf.- Antonella Gargano, dottore commercilista amalfitana con studio a Salerno- Antonietta Falcone, amalfitana, dirigente scolastico in pensione- Antonietta Lupo Malinconico, bella bruna responsabile della fabbrica artigianale del “limunciello” di Minori- Antonio Mormile sottufficiale minorese dell’aeronautica a Grosseto, in pensione- Antonio Milo funzionario ACI a Salerno, maiorese- Antonio Gorga, amalfitano, collaboratore scolastico IPSAR di Maiori- Antonio Alfano funzionario collocamento di Maiori- Antonio Amato assicuratore minorese- Apicella Antonio barbiere “‘o bizuoco”- Antonietta Lieto insegnate minorese- Antonio de Riso dell’omonima pasticceria minorese- don Antonio Porpora sacerdote amalfitano- Antonio Ferrara maitre d’hotel- rag Antonio Civale, maiorese———————————–g.a.—————————

Lascia una risposta