Sorrento. Imu e Tasi, il calendario delle scadenze

0

L’amministrazione comunale di Sorrento, con l’approssimarsi della scadenza del 16 giugno per il versamento dell’acconto 2014 dell’Imu, ricorda ai cittadini che l’importo da versare è determinato riferendosi alle aliquote relative all’anno 2013. “Al momento del saldo di dicembre si potrà andare a conguaglio, riferendosi alle aliquote che verranno approvate dal consiglio comunale in una delle prossime sedute – spiega il sindaco, Giuseppe Cuomo – Per quanto attiene invece alla Tasi, la tassa sui servizi indivisibili, l’amministrazione comunale, non avendo deliberato nei termini stabiliti dalla norma, informa che relativamente all’importo dovuto per l’abitazione principale, questo potrà essere versato in un’unica soluzione entro il 16 dicembre 2014. Invece, per le seconde case e gli altri immobili, bisognerà attenersi ai termini che saranno stabiliti dal governo con un apposito decreto, mentre le aliquote verranno deliberate dal consiglio comunale in una delle prossime sedute”. 

L’amministrazione comunale di Sorrento, con l’approssimarsi della scadenza del 16 giugno per il versamento dell’acconto 2014 dell’Imu, ricorda ai cittadini che l’importo da versare è determinato riferendosi alle aliquote relative all’anno 2013. “Al momento del saldo di dicembre si potrà andare a conguaglio, riferendosi alle aliquote che verranno approvate dal consiglio comunale in una delle prossime sedute – spiega il sindaco, Giuseppe Cuomo – Per quanto attiene invece alla Tasi, la tassa sui servizi indivisibili, l’amministrazione comunale, non avendo deliberato nei termini stabiliti dalla norma, informa che relativamente all’importo dovuto per l’abitazione principale, questo potrà essere versato in un’unica soluzione entro il 16 dicembre 2014. Invece, per le seconde case e gli altri immobili, bisognerà attenersi ai termini che saranno stabiliti dal governo con un apposito decreto, mentre le aliquote verranno deliberate dal consiglio comunale in una delle prossime sedute”.