Ospedale unico Caldoro a Sant’Agnello per illustrare il progetto

0

L’ospedale unico s’ha da fare. Questa volta ad annunciarlo è il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, che presto sarà accolto a Sant’Agnello dal sindaco Piergiorgio Sagristani. Nella conferenza stampa già preannunciata, il governatore assumerà l’impegno di stanziare fondi in bilancio per un nosocomio di cui la Penisola sorrentina ha profondo bisogno. La proposta del nosocomio unico, strenuamente difesa e portata avanti da Vincenzo Iaccarino, ora diventa progetto. L’opera, che richiede un notevole impegno economico, sembra essere una delle grandi opportunità per il comune amministrato da Sagristani, dove sarà realizzata la struttura. Durante il vertice a palazzo Santa Lucia, l’amministratore ha illustrato l’esigenza di un polo unico, con ambulatori in ogni comune della costiera. Ciò consentirà di gestire le emergenze in tempi brevi, con più presidi sul territorio, potenziando l’offerta specialistica e le eccellenze delle unità operative convogliate nell’ospedale. Una rivoluzione per i cittadini della Penisola, che non saranno costretti a pellegrinaggi in centri lontani, che aggiungono difficoltà logistiche alle sofferenze dei degenti. “Nei giorni ho avuto modo di confrontarmi con il Presidente della Giunta Regionale, Stefano Caldoro e descrivergli la necessità dell’ospedale unico, un’esigenza che non si può più ignorare – spiega Piergiorgio Sagristani -. Mi ha confermato l’impegno della Regione a realizzare il progetto dell’Ospedale Unico della Penisola Sorrentina e, a breve, organizzeremo proprio a Sant’Agnello un incontro istituzionale, seguito da conferenza stampa, cui prenderà parte lo stesso governatore annunciare in modo ufficiale e presentare il progetto destinato a rivoluzionare l’organizzazione sanitaria del nostro territorio”.L’ospedale unico s’ha da fare. Questa volta ad annunciarlo è il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, che presto sarà accolto a Sant’Agnello dal sindaco Piergiorgio Sagristani. Nella conferenza stampa già preannunciata, il governatore assumerà l’impegno di stanziare fondi in bilancio per un nosocomio di cui la Penisola sorrentina ha profondo bisogno. La proposta del nosocomio unico, strenuamente difesa e portata avanti da Vincenzo Iaccarino, ora diventa progetto. L’opera, che richiede un notevole impegno economico, sembra essere una delle grandi opportunità per il comune amministrato da Sagristani, dove sarà realizzata la struttura. Durante il vertice a palazzo Santa Lucia, l’amministratore ha illustrato l’esigenza di un polo unico, con ambulatori in ogni comune della costiera. Ciò consentirà di gestire le emergenze in tempi brevi, con più presidi sul territorio, potenziando l’offerta specialistica e le eccellenze delle unità operative convogliate nell’ospedale. Una rivoluzione per i cittadini della Penisola, che non saranno costretti a pellegrinaggi in centri lontani, che aggiungono difficoltà logistiche alle sofferenze dei degenti. “Nei giorni ho avuto modo di confrontarmi con il Presidente della Giunta Regionale, Stefano Caldoro e descrivergli la necessità dell’ospedale unico, un’esigenza che non si può più ignorare – spiega Piergiorgio Sagristani -. Mi ha confermato l’impegno della Regione a realizzare il progetto dell’Ospedale Unico della Penisola Sorrentina e, a breve, organizzeremo proprio a Sant’Agnello un incontro istituzionale, seguito da conferenza stampa, cui prenderà parte lo stesso governatore annunciare in modo ufficiale e presentare il progetto destinato a rivoluzionare l’organizzazione sanitaria del nostro territorio”.