Cetara. Vigile aggredisce assessore Carobene al comune

0

Cetara, Costiera amalfitana. Increscioso episodio al Comune di Cetara. Un ex vigile urbano, Pappalardo Francesco, ora in pensione, dopo essere andato al palazzo comunale, ha iniziato a inveire nel corridoio. Accortosi del baccano, l’assessore alla viabilità e sicurezza Luigi Carobene, è uscito dalla sua stanza per capire cosa stesse accadendo, ritrovandosi bersaglio dell’ex vigile che dopo averlo minacciato lo ha aggredito. Tempestivo l’intervento di presenti e della polizia municipale. Nessun danno per l’assessore Carobene che ha però deciso di sporgere denuncia contro l’ex vigile, incontrando la solidarietà del sindaco Squizzato. “Questi gesti di violenza sono da condannare fermamente- ha dichiarato il primo cittadino. Essi non trovano alcuna giustificazione se non in un clima esacerbato in cui qualche irresponsabile fomenta l’uso della violenza nei confronti di chi rappresenta le istituzioni e tenta di svolgere il proprio ruolo ogni giorno. Chiediamo alle forze dell’ordine di assisterci in questa nostra attività. Non è la prima volta che ci troviamo costretti a subire minacce e tentativi di intimidazione mentre svolgiamo la nostra delicata funzione.” Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Salerno e Vietri. Pappalardo, era già stato rinviato a giudizio per minacce contro il sindaco e i consiglieri di maggioranza durante un consiglio comunale dello scorso anno. (Cinzia Forcellino)

Cetara, Costiera amalfitana. Increscioso episodio al Comune di Cetara. Un ex vigile urbano, Pappalardo Francesco, ora in pensione, dopo essere andato al palazzo comunale, ha iniziato a inveire nel corridoio. Accortosi del baccano, l’assessore alla viabilità e sicurezza Luigi Carobene, è uscito dalla sua stanza per capire cosa stesse accadendo, ritrovandosi bersaglio dell’ex vigile che dopo averlo minacciato lo ha aggredito. Tempestivo l'intervento di presenti e della polizia municipale. Nessun danno per l'assessore Carobene che ha però deciso di sporgere denuncia contro l'ex vigile, incontrando la solidarietà del sindaco Squizzato. “Questi gesti di violenza sono da condannare fermamente- ha dichiarato il primo cittadino. Essi non trovano alcuna giustificazione se non in un clima esacerbato in cui qualche irresponsabile fomenta l’uso della violenza nei confronti di chi rappresenta le istituzioni e tenta di svolgere il proprio ruolo ogni giorno. Chiediamo alle forze dell’ordine di assisterci in questa nostra attività. Non è la prima volta che ci troviamo costretti a subire minacce e tentativi di intimidazione mentre svolgiamo la nostra delicata funzione.” Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Salerno e Vietri. Pappalardo, era già stato rinviato a giudizio per minacce contro il sindaco e i consiglieri di maggioranza durante un consiglio comunale dello scorso anno. (Cinzia Forcellino)