Piano di Sorrento presta Amodio a Vico Equense

0

Dopo Meta, anche il Comune di Piano di Sorrento ha detto si al trasferimento di un impiegato all’ufficio tecnico del Comune di Vico Equense. Non sarà un raddoppio dell’incarico per il geometra Michele Amodio, ma la pianta organica dell’ente di Piazza Cota si priverà temporaneamente di un valido collaboratore. In tempi di austerity a Vico Equense si è cercata una soluzione veloce, che permettesse di avere personale qualificato e immediatamente operativo. In tal senso, ora la situazione è destinata a migliorare. Perché l’ufficio tecnico dell’ente locale di via Filangieri era a corto di uomini. Un istruttore direttivo in forza al comune di Vico Equense, grazie alla mobilità, ha avuto l’opportunità di trasferirsi a Torre del Greco. A questo si è aggiunta anche la conclusione del rapporto di lavoro con il responsabile del servizio lavori pubblici. La scelta dell’amministrazione guidata da Gennaro Cinque è stata chiara: chiedere ad altri enti della penisola sorrentina l’opportunità di aiuto grazie ai propri tecnici. Il Comune di Vico Equense, nel giro di pochi giorni, ha fatto pervenire al protocollo delle amministrazioni municipali di Meta e Piano di Sorrento la richiesta per l’utilizzo di alcuni tecnici disponibili per svolgere il servizio in convenzione. I sindaci Giovanni Ruggiero e Paolo Trapani avevano manifestato la massima disponibilità per suggellare la convenzione con Vico Equense. Non si tratterà di un trasloco, ma della classica toppa da applicare sul buco in organico che si è venuto a creare. In tal senso, è arrivato prima il via libera per l’ingegnere Paola De Maio da Meta e poi per il geometra Amodio.

Dopo Meta, anche il Comune di Piano di Sorrento ha detto si al trasferimento di un impiegato all’ufficio tecnico del Comune di Vico Equense. Non sarà un raddoppio dell’incarico per il geometra Michele Amodio, ma la pianta organica dell’ente di Piazza Cota si priverà temporaneamente di un valido collaboratore. In tempi di austerity a Vico Equense si è cercata una soluzione veloce, che permettesse di avere personale qualificato e immediatamente operativo. In tal senso, ora la situazione è destinata a migliorare. Perché l’ufficio tecnico dell’ente locale di via Filangieri era a corto di uomini. Un istruttore direttivo in forza al comune di Vico Equense, grazie alla mobilità, ha avuto l’opportunità di trasferirsi a Torre del Greco. A questo si è aggiunta anche la conclusione del rapporto di lavoro con il responsabile del servizio lavori pubblici. La scelta dell’amministrazione guidata da Gennaro Cinque è stata chiara: chiedere ad altri enti della penisola sorrentina l’opportunità di aiuto grazie ai propri tecnici. Il Comune di Vico Equense, nel giro di pochi giorni, ha fatto pervenire al protocollo delle amministrazioni municipali di Meta e Piano di Sorrento la richiesta per l’utilizzo di alcuni tecnici disponibili per svolgere il servizio in convenzione. I sindaci Giovanni Ruggiero e Paolo Trapani avevano manifestato la massima disponibilità per suggellare la convenzione con Vico Equense. Non si tratterà di un trasloco, ma della classica toppa da applicare sul buco in organico che si è venuto a creare. In tal senso, è arrivato prima il via libera per l’ingegnere Paola De Maio da Meta e poi per il geometra Amodio.

Lascia una risposta