Salerno. Servizi di controllo del territorio: otto persone denunciate dalla Sezione Volanti

0

Salerno. Otto persone denunciate in stato di libertà, è questo il bilancio dell’attività di prevenzione dei reati svolta nella giornata di ieri dai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura a Salerno. Cinque donne di nazionalità rumena ed una italiana, dedite alla prostituzione, controllate in zona litoranea, sono risultate inottemperanti al Foglio di Via Obbligatorio con divieto di far ritorno a Salerno per tre anni e per tale motivo sono state deferite all’Autorità Giudiziaria. Nel primo pomeriggio gli agenti della Sezione Volanti sono intervenuti in Via Posidonia a Pastena ed hanno bloccato un rumeno che si era reso responsabile, poco prima, di un’aggressione e furto di un cellulare in danno di una sua connazionale. Lo straniero, identificato per S. V. G., di anni 55, è stato denunciato per violenza privata, minaccia e furto. Sempre nel primo pomeriggio di ieri, in pieno centro cittadino, i poliziotti della Sezione Volanti hanno controllato un cittadino marocchino, poi identificato per A. M., di anni 33, mentre era alla guida di un autoveicolo che è risultato essere sottoposto a fermo amministrativo con sigilli per violazioni commesse nel mese di marzo 2014. Lo straniero è stato pertanto denunciato per violazione di sigilli.

Salerno. Otto persone denunciate in stato di libertà, è questo il bilancio dell’attività di prevenzione dei reati svolta nella giornata di ieri dai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura a Salerno. Cinque donne di nazionalità rumena ed una italiana, dedite alla prostituzione, controllate in zona litoranea, sono risultate inottemperanti al Foglio di Via Obbligatorio con divieto di far ritorno a Salerno per tre anni e per tale motivo sono state deferite all’Autorità Giudiziaria. Nel primo pomeriggio gli agenti della Sezione Volanti sono intervenuti in Via Posidonia a Pastena ed hanno bloccato un rumeno che si era reso responsabile, poco prima, di un’aggressione e furto di un cellulare in danno di una sua connazionale. Lo straniero, identificato per S. V. G., di anni 55, è stato denunciato per violenza privata, minaccia e furto. Sempre nel primo pomeriggio di ieri, in pieno centro cittadino, i poliziotti della Sezione Volanti hanno controllato un cittadino marocchino, poi identificato per A. M., di anni 33, mentre era alla guida di un autoveicolo che è risultato essere sottoposto a fermo amministrativo con sigilli per violazioni commesse nel mese di marzo 2014. Lo straniero è stato pertanto denunciato per violazione di sigilli.

Lascia una risposta