Giro d’Italia, tappa a Ulissi, maglia rosa Evans, nel ricordo di Pantani

0

Finisce la tappa senza veri attacchi da parte dei big, che arrivano tutti insieme. Cadel Evans è la nuova maglia rossa del Giro, Scarponi esce definitivamente di classifica. Ecco la nuova classifica generale del Giro 2014.
 Ricca di dettagli la ricostruzione della corsa fatta da blasting.news

•Cadel Evans
•Uran 57”
•Maika 1’10”
•Morabito 1’31”
•Aru 1’39”
•Ulissi 1’43”
•Kelderman 1’44”
•Quintana 1’45”
•Pozzovivo 1’50”

Diego Ulisssi!!!!!!!!!!!!! Stacca tutti negli ultimi 200 metri e vince la sua seconda tappa al giro! Secondo Kiserlovski e terzo sul traguardo Kelderman

500m Scatta Dani Moreno e riprende Rolland!! Lo segue Diego Ulissi con Kiserlovski

-1,2km Rolland da solo in testa, Arredondo ripreso dal gruppo

-2km Davanti la coppia Arredondo-Rolland, a circa 30 secondi il gruppo dei migliori. Se qualcuno dei big scatterà nel finale potrebbe ancora vincere la tappa

-3km Arredondo stanchissimo sta per esser ripreso da Rolland, ma dietro attenzione al gruppo tirato dalla Bmc in fortissima rimonta a 45”

16:58 -4km Per la tappa sembra lotta a due tra Arredondo e Rolland, ma nel finale potrebbe esserci un altra corsa, quella tra i big della classifica

16:45 -9,9km I passaggi al Gpm della montagna, Arredondo sta facendo un grande numero, non sappiamo se vincerà ma intanto al termine vestirà la maglia azzurra di leader degli scalatori. Nelle primissime posizioni del gruppo big c’è anche Ivan Basso, che nella terza settimana potrebbe dire la sua

 
•Arredondo
•Rollando +55”
•Pirazzi +1’30”
•Gruppo Big 1’45”

 

16:30 -12km Questa la situazione poco prima dello scollinamento del secondo gpm di giornata:

 
•Arredondo
•Rolland +1’14’
•Gruppo Big di Evans 2’20’
•Maglia Rosa a 16’20”

 

16:25 Inizia per il battistrada a penultima salita di giornata Villaggio del Lago da Maciano (9,30 Km 6.20 % di pendenza media). Speranze di vincere la tappa basse, bassissime.

16:20 -20km La situazione attualmente vede Arredondo da solo in testa, all’inseguimento Boasson Hagen e dietro Rolland che ha ripreso Pirazzi e altri due corridori. Dietro il gruppo dei big (Evans, Quintana, Pozzovivo, Basso, Aru, Uran e altri gregari), in cui non figura Scarponi, staccato già nella prima salita.

16:10 -26km Esce dal gruppo in discesa Rolland, uomo di classifica dell’Europcar. Davanti a lui Arrendondo resta primo con 1’30”, mentre dietro è la Bmc di Evans a tirare in discesa

16:05 Arredondo passa primo sul GPM, secondo Pirazzi ora inizia una discesa molto tecnica nella prima parte

16:00 Davanti scatta Arredondo che semina Pirazzi, il vantaggio però sul gruppo resta inferiore ai 2 minuti

15:51 Quintana già solo senza compagni di squadra, a tirare il gruppo ora tutta la squadra di Pozzovivo, che oggi vuole lasciare il segno. Sono già rimasti in pochi nel gruppo principale, circa 30-40 corridori

15:50 Tantissime le scritte, le foto i messaggi per ricordare Marco Pantani sulla sua salita. “Il Carpegna mi basta”, frase del Pirata rimasta storica…

15:45 -41km Per i fuggitivi inizia ufficialmente ora la salita di Carpegna, nonostante la strada salisse già da alcuni chilometri. Ricordiamo la durezza di questo Gpm di prima categoria: 6 km al 9,9% di pendenza media e punte al 15%

15:30 -45km Due aggiornamenti, nel gruppo la Maglia rosa già in difficoltà dopo pochi chilometri, stasera dovrà dire addio alla testa della classifica (e la maglia andrà ad Evans). Davanti tra i fuggitivi Pirazzi scatenato e prova ad andare via. Il suo obbiettivo è passare primo sul GPM per prender punti per la maglia azzurra.

15:20 -50km Inizia a salire la strada e il gruppo sembra voler fare sul serio. I fuggitivi ora a 4 minuti e 30′

14:55 -66km Ora i fuggitivi hanno poco più di 6′ di vantaggio. Per sperare di arrivare sul traguardo dovrebbero iniziare la prima delle tre salite con questo vantaggio.

14:15 -90km Vantaggio dei dieci di 7’29”, ma la tappa vera con i tre GPM deve ancora iniziare. Tutto si giocherà negli ultimi 50km

13:35 -127km Davanti a gruppo fa l’andantura la BMC di Cadel Evans, uno dei favoriti per la tappa di oggi. Ci aspettiamo però nel finale gli attacchi da parte di chi deve recuperare già parecchio terreno sull’australiano, come Quintana e Uran

13:20 Alla fine la fuga è riuscita a partire, con dieci corridori al suo interno. Il gruppo lascia fare e il vantaggio sale subito a 8′ e 30”. Ecco la composizione del gruppo di testa:
•Julien Berard (Ag2r La Mondiale)
•Marco Bandiera (Androni-Venezuela)
•Stefano Pirazzi (Bardiani-CSF)
•Carlos Quintero (Colombia)
•Mattia Cattaneo (Lampre-Merida)
•Mauro Finetto (Neri-Alé)
•Pierrig Quemeneur (Europcar)
•Eduard Vorganov (Katusha)
•Edvald Boasson Hagen (Sky)
•Julian Arredondo (Trek)

12:45 Tanti attacchi per cercare di portar via una fuga, ma per adesso il gruppo non lascia fare e riprende tutti coloro che ci provano

12:20 Dato il via ufficiale alla Tappa, sono 185 i corridori partiti quest’oggi. Ritirato Meyer

12:00 Benvenuti da Stefano Rodinò per la prima vera tappa di montagna del giro 2014.

Ottava tappa Giro d’Italia 2014: percorso e orario

Si parte per l’ottava tappa alle 12:15 da Foligno, per percorrere poi 179 chilometri che porteranno la carovana rosa fino all’arrivo posto a Montecopiolo. I primi ciclisti dovrebbero arrivare intorno alle 17. Il percorso si presenta molto facile per i primi 125 chilometri, con soltanto pianura e nessuna difficoltà. Poi dopo Urbino si inizia fare sul serio, con i 3 GPM posti nella parte finale della Tappa. Il Primo è il mitico Cippo di Carpegna, salita durissima di 6 km al 9,9% di media e punte al 15%. Qui Pantani preparava i suoi giri e i suoi tour, e si passerà su queste strade proprio perchè quest’edizione dei Giro è dedicata alla memoria del Pirata.

Peccato che la salita sia posta troppo lontano dal traguardo per poter rivoluzionare la corsa, ma certamente ci sarà selezione e in cima il gruppo sarà ridotto a pochi uomini. La seconda asperità di giornata è o Villaggio del Lago (2a cat., 9,3 km al 6,2%, 11% max), poi una volta scollinato breve discesa e si sale nuovamente verso l’arrivo, posto a Montecopiolo al termine di una salita di prima categoria di 6,4 km al 6,4%, 13% max.

Giro d’Italia ottava tappa in diretta tv

Come sempre la diretta tv del Giro d’Italia 2014 sarà affidata a RaiSport 2 già in mattinata con Giro Mattino e poi dalle ore 14:00 per seguire la corsa in diretta. Alle 15:10 collegamento anche su Rai 3 per vivere l’ottava tappa fino al suo arrivo.
   

 
 

 

 

 

 

 

 

Finisce la tappa senza veri attacchi da parte dei big, che arrivano tutti insieme. Cadel Evans è la nuova maglia rossa del Giro, Scarponi esce definitivamente di classifica. Ecco la nuova classifica generale del Giro 2014.
 Ricca di dettagli la ricostruzione della corsa fatta da blasting.news

•Cadel Evans
•Uran 57''
•Maika 1'10''
•Morabito 1'31''
•Aru 1'39''
•Ulissi 1'43''
•Kelderman 1'44''
•Quintana 1'45''
•Pozzovivo 1'50''

Diego Ulisssi!!!!!!!!!!!!! Stacca tutti negli ultimi 200 metri e vince la sua seconda tappa al giro! Secondo Kiserlovski e terzo sul traguardo Kelderman

500m Scatta Dani Moreno e riprende Rolland!! Lo segue Diego Ulissi con Kiserlovski

-1,2km Rolland da solo in testa, Arredondo ripreso dal gruppo

-2km Davanti la coppia Arredondo-Rolland, a circa 30 secondi il gruppo dei migliori. Se qualcuno dei big scatterà nel finale potrebbe ancora vincere la tappa

-3km Arredondo stanchissimo sta per esser ripreso da Rolland, ma dietro attenzione al gruppo tirato dalla Bmc in fortissima rimonta a 45''

16:58 -4km Per la tappa sembra lotta a due tra Arredondo e Rolland, ma nel finale potrebbe esserci un altra corsa, quella tra i big della classifica

16:45 -9,9km I passaggi al Gpm della montagna, Arredondo sta facendo un grande numero, non sappiamo se vincerà ma intanto al termine vestirà la maglia azzurra di leader degli scalatori. Nelle primissime posizioni del gruppo big c'è anche Ivan Basso, che nella terza settimana potrebbe dire la sua

 
•Arredondo
•Rollando +55''
•Pirazzi +1'30''
•Gruppo Big 1'45''

 

16:30 -12km Questa la situazione poco prima dello scollinamento del secondo gpm di giornata:

 
•Arredondo
•Rolland +1'14'
•Gruppo Big di Evans 2'20'
•Maglia Rosa a 16'20''

 

16:25 Inizia per il battistrada a penultima salita di giornata Villaggio del Lago da Maciano (9,30 Km 6.20 % di pendenza media). Speranze di vincere la tappa basse, bassissime.

16:20 -20km La situazione attualmente vede Arredondo da solo in testa, all'inseguimento Boasson Hagen e dietro Rolland che ha ripreso Pirazzi e altri due corridori. Dietro il gruppo dei big (Evans, Quintana, Pozzovivo, Basso, Aru, Uran e altri gregari), in cui non figura Scarponi, staccato già nella prima salita.

16:10 -26km Esce dal gruppo in discesa Rolland, uomo di classifica dell'Europcar. Davanti a lui Arrendondo resta primo con 1'30'', mentre dietro è la Bmc di Evans a tirare in discesa

16:05 Arredondo passa primo sul GPM, secondo Pirazzi ora inizia una discesa molto tecnica nella prima parte

16:00 Davanti scatta Arredondo che semina Pirazzi, il vantaggio però sul gruppo resta inferiore ai 2 minuti

15:51 Quintana già solo senza compagni di squadra, a tirare il gruppo ora tutta la squadra di Pozzovivo, che oggi vuole lasciare il segno. Sono già rimasti in pochi nel gruppo principale, circa 30-40 corridori

15:50 Tantissime le scritte, le foto i messaggi per ricordare Marco Pantani sulla sua salita. "Il Carpegna mi basta", frase del Pirata rimasta storica…

15:45 -41km Per i fuggitivi inizia ufficialmente ora la salita di Carpegna, nonostante la strada salisse già da alcuni chilometri. Ricordiamo la durezza di questo Gpm di prima categoria: 6 km al 9,9% di pendenza media e punte al 15%

15:30 -45km Due aggiornamenti, nel gruppo la Maglia rosa già in difficoltà dopo pochi chilometri, stasera dovrà dire addio alla testa della classifica (e la maglia andrà ad Evans). Davanti tra i fuggitivi Pirazzi scatenato e prova ad andare via. Il suo obbiettivo è passare primo sul GPM per prender punti per la maglia azzurra.

15:20 -50km Inizia a salire la strada e il gruppo sembra voler fare sul serio. I fuggitivi ora a 4 minuti e 30'

14:55 -66km Ora i fuggitivi hanno poco più di 6' di vantaggio. Per sperare di arrivare sul traguardo dovrebbero iniziare la prima delle tre salite con questo vantaggio.

14:15 -90km Vantaggio dei dieci di 7'29'', ma la tappa vera con i tre GPM deve ancora iniziare. Tutto si giocherà negli ultimi 50km

13:35 -127km Davanti a gruppo fa l'andantura la BMC di Cadel Evans, uno dei favoriti per la tappa di oggi. Ci aspettiamo però nel finale gli attacchi da parte di chi deve recuperare già parecchio terreno sull'australiano, come Quintana e Uran

13:20 Alla fine la fuga è riuscita a partire, con dieci corridori al suo interno. Il gruppo lascia fare e il vantaggio sale subito a 8' e 30''. Ecco la composizione del gruppo di testa:
•Julien Berard (Ag2r La Mondiale)
•Marco Bandiera (Androni-Venezuela)
•Stefano Pirazzi (Bardiani-CSF)
•Carlos Quintero (Colombia)
•Mattia Cattaneo (Lampre-Merida)
•Mauro Finetto (Neri-Alé)
•Pierrig Quemeneur (Europcar)
•Eduard Vorganov (Katusha)
•Edvald Boasson Hagen (Sky)
•Julian Arredondo (Trek)

12:45 Tanti attacchi per cercare di portar via una fuga, ma per adesso il gruppo non lascia fare e riprende tutti coloro che ci provano

12:20 Dato il via ufficiale alla Tappa, sono 185 i corridori partiti quest'oggi. Ritirato Meyer

12:00 Benvenuti da Stefano Rodinò per la prima vera tappa di montagna del giro 2014.

Ottava tappa Giro d'Italia 2014: percorso e orario

Si parte per l'ottava tappa alle 12:15 da Foligno, per percorrere poi 179 chilometri che porteranno la carovana rosa fino all'arrivo posto a Montecopiolo. I primi ciclisti dovrebbero arrivare intorno alle 17. Il percorso si presenta molto facile per i primi 125 chilometri, con soltanto pianura e nessuna difficoltà. Poi dopo Urbino si inizia fare sul serio, con i 3 GPM posti nella parte finale della Tappa. Il Primo è il mitico Cippo di Carpegna, salita durissima di 6 km al 9,9% di media e punte al 15%. Qui Pantani preparava i suoi giri e i suoi tour, e si passerà su queste strade proprio perchè quest'edizione dei Giro è dedicata alla memoria del Pirata.

Peccato che la salita sia posta troppo lontano dal traguardo per poter rivoluzionare la corsa, ma certamente ci sarà selezione e in cima il gruppo sarà ridotto a pochi uomini. La seconda asperità di giornata è o Villaggio del Lago (2a cat., 9,3 km al 6,2%, 11% max), poi una volta scollinato breve discesa e si sale nuovamente verso l'arrivo, posto a Montecopiolo al termine di una salita di prima categoria di 6,4 km al 6,4%, 13% max.

Giro d'Italia ottava tappa in diretta tv

Come sempre la diretta tv del Giro d'Italia 2014 sarà affidata a RaiSport 2 già in mattinata con Giro Mattino e poi dalle ore 14:00 per seguire la corsa in diretta. Alle 15:10 collegamento anche su Rai 3 per vivere l'ottava tappa fino al suo arrivo.