SORRENTO STADIO ITALIA QUANDO LAURO VOLEVA REGALARLO ALLA CITTA’ MA FU RIFIUTATO

0

“Lo stadio Italia versa in uno stato di degrado da far impallidire le strutture fatiscenti delle categorie inferiori”, parola di Fulvio Cascone, storica firma del cronismo sportivo su “Agorà” in edicola da sabato 10 maggio. Si fa una puntuale cronistoria delle promesse non mantenute dai vari sindaci che si sono succeduti a Sorrento. Si ricorda anche come l’armatore Achille Lauro intendesse regalare uno stadio da 12 mila posti, ma l’offerta fu a suo tempo rispedita al mittente da politici che avrebbero meritato per questa scelta scellerata la clinica psichiatrica, chiosa Cascone.. Da allora non si è trovata mai una degna sistemazione per la squadra locale. “Se Sagristani (attualmente primo cittadino a Sant’Agnello ndr)fosse il Sindaco di Sorrento-conclude Cascone- la città avrebbe finalmente uno stadio degno del suo blasone”, con riferimento agli impegni profusi per ristrutturare il campo locale di viale dei Pini.

“Lo stadio Italia versa in uno stato di degrado da far impallidire le strutture fatiscenti delle categorie inferiori”, parola di Fulvio Cascone, storica firma del cronismo sportivo su “Agorà” in edicola da sabato 10 maggio. Si fa una puntuale cronistoria delle promesse non mantenute dai vari sindaci che si sono succeduti a Sorrento. Si ricorda anche come l’armatore Achille Lauro intendesse regalare uno stadio da 12 mila posti, ma l’offerta fu a suo tempo rispedita al mittente da politici che avrebbero meritato per questa scelta scellerata la clinica psichiatrica, chiosa Cascone.. Da allora non si è trovata mai una degna sistemazione per la squadra locale. “Se Sagristani (attualmente primo cittadino a Sant’Agnello ndr)fosse il Sindaco di Sorrento-conclude Cascone- la città avrebbe finalmente uno stadio degno del suo blasone”, con riferimento agli impegni profusi per ristrutturare il campo locale di viale dei Pini.