Voglio un lavoro”: e si precipita al Comune armato di un coltello da cucina

0

Mattinata di paura a Cava de’ Tirreni. “Sto senza lavoro”.La frase che ha attirato l’attenzione dei passanti e dei carabinieri, fermi a pochi passi da Palazzo di Città. A pronunciarla un giovane cavese che questa mattina si è presentato davanti alle porte del Municipio in evidente stato di agitazione. Lo scopo della sua azione dimostrativa era di protestare contro la mancanza di lavoro, ma forse i suoi intenti non era dei più pacifici. Quando, infatti, i militari lo hanno bloccato gli hanno trovato addosso, nascosto in una tasca del giubbino, un coltello da cucina. Il ragazzo è stato portato in caserma. Sono in corso ora ulteriori accertamenti. Il giovane rischia una denuncia per porto abusivo di arma da taglio.il  mattino

 

Mattinata di paura a Cava de' Tirreni. “Sto senza lavoro”.La frase che ha attirato l’attenzione dei passanti e dei carabinieri, fermi a pochi passi da Palazzo di Città. A pronunciarla un giovane cavese che questa mattina si è presentato davanti alle porte del Municipio in evidente stato di agitazione. Lo scopo della sua azione dimostrativa era di protestare contro la mancanza di lavoro, ma forse i suoi intenti non era dei più pacifici. Quando, infatti, i militari lo hanno bloccato gli hanno trovato addosso, nascosto in una tasca del giubbino, un coltello da cucina. Il ragazzo è stato portato in caserma. Sono in corso ora ulteriori accertamenti. Il giovane rischia una denuncia per porto abusivo di arma da taglio.il  mattino