Sant’Agnello: Avvistato branco di delfini sotto Hotel Cocumella

0

Sant’Agnello Sorrento / Penisola Sorrentina : Branco di delfini sottocosta. di Vincenzo Maresca. Sant’Agnello. Un’acqua così trasparente, tale da vedere il fondo, un mare dal colore turchese, non si vedevano da tempo, non solo al largo. Non dovrebbe essere una situazione eccezionale ma lo è per il fatto che lo specchio d’acqua del golfo di Sorrento si presenta in queste condizioni da diverse settimane. Una condizione insolita per la costiera dove il mare può e deve presentarsi pulito a maggio ma raramente accade che vada avanti per così tanto tempo. Lo dimostra il secondo avvistamento di un branco di delfini nell’arco di appena sette giorni, stavolta sottocosta, nei pressi del promontorio al di sotto dell’Hotel Cocumella dove una decina di questi simpatici mammiferi hanno transitato, addirittura sostato, per essere immortalati dalla fotocamera di un diportista. Scarsa presenza di microalghe, temperature improvvisamente miti dopo i rigori della stagione piovosa e la presenza di delfini che spingendosi fin sotto la costa testimoniano il costante miglioramento di salute delle acque del golfo sorrentino. L’alternarsi dei venti di libeccio e scirocco hanno inoltre mescolato le masse di acqua calda e fredda in maniera tale da conferire al mare una bella trasparenza. Tranne gli ultimi casi segnalati dal wwf, infine, c’è da segnalare che si sta scaricando meno materiale inquinante, una notizia certamente positiva che dimostra finalmente un discreto interesse da parte degli amministratori locali e degli enti responsabili nei confronti della difesa dell’ambiente. Anche l’Arpac sembra avere incrementato gli appuntamenti con il mare per verificarne le condizioni con risultati che fanno ben sperare per l’imminenza del periodo estivo. Il perdurare delle buone condizioni delle acque del golfo sembra essere confermato anche dalla presenza in abbondanza di animali di diverse specie, come testimoniano alcuni pescatori che oltre ad avvistare delfini hanno scorto interi branchi di cefali ed altri pesci in riproduzione. Lo confermano anche alcuni turisti alle prese con le prime nuotate nelle acque sorrentine che si sono felicemente imbattuti in masse di pesci giurando che fra questi vi fossero anche rari esemplari di pesce San Pietro e l’alato nonché fiabesco pesce civetta.

Sant’Agnello Sorrento / Penisola Sorrentina : Branco di delfini sottocosta. di Vincenzo Maresca. Sant’Agnello. Un’acqua così trasparente, tale da vedere il fondo, un mare dal colore turchese, non si vedevano da tempo, non solo al largo. Non dovrebbe essere una situazione eccezionale ma lo è per il fatto che lo specchio d’acqua del golfo di Sorrento si presenta in queste condizioni da diverse settimane. Una condizione insolita per la costiera dove il mare può e deve presentarsi pulito a maggio ma raramente accade che vada avanti per così tanto tempo. Lo dimostra il secondo avvistamento di un branco di delfini nell’arco di appena sette giorni, stavolta sottocosta, nei pressi del promontorio al di sotto dell’Hotel Cocumella dove una decina di questi simpatici mammiferi hanno transitato, addirittura sostato, per essere immortalati dalla fotocamera di un diportista. Scarsa presenza di microalghe, temperature improvvisamente miti dopo i rigori della stagione piovosa e la presenza di delfini che spingendosi fin sotto la costa testimoniano il costante miglioramento di salute delle acque del golfo sorrentino. L’alternarsi dei venti di libeccio e scirocco hanno inoltre mescolato le masse di acqua calda e fredda in maniera tale da conferire al mare una bella trasparenza. Tranne gli ultimi casi segnalati dal wwf, infine, c’è da segnalare che si sta scaricando meno materiale inquinante, una notizia certamente positiva che dimostra finalmente un discreto interesse da parte degli amministratori locali e degli enti responsabili nei confronti della difesa dell’ambiente. Anche l’Arpac sembra avere incrementato gli appuntamenti con il mare per verificarne le condizioni con risultati che fanno ben sperare per l’imminenza del periodo estivo. Il perdurare delle buone condizioni delle acque del golfo sembra essere confermato anche dalla presenza in abbondanza di animali di diverse specie, come testimoniano alcuni pescatori che oltre ad avvistare delfini hanno scorto interi branchi di cefali ed altri pesci in riproduzione. Lo confermano anche alcuni turisti alle prese con le prime nuotate nelle acque sorrentine che si sono felicemente imbattuti in masse di pesci giurando che fra questi vi fossero anche rari esemplari di pesce San Pietro e l’alato nonché fiabesco pesce civetta.