Sardegna, alberghi a dieci euro. Si va verso il tutto esaurito

0

Tutto esaurito nei 16 alberghi di Dorgali e Cala Gonone che hanno aderito all’iniziativa provocatoria della Federalberghi Sardegna-Confcommercio delle camere a 10 euro per la notte, fra l’8 ed il 9 maggio, contro ogni forma di abusivismo nel settore ricettivo. Nel frattempo l’associazione di categoria sta organizzando una nuova tappa degli «alberghi a 10 euro» che si terrà nell’Oristanese alla fine di maggio. «Questo primo appuntamento è andato bene dal lato dei clienti, ma va ricordato che questa non è un operazione di marketing ma sta servendo per sollevare il problema del vero “turismo invisibile” degli irregolari e abusivi – ha spiegato il presidente regionale di Federalberghi, Giorgio Macciocu – basta entrare su un qualsiasi sito internet di prenotazione o di affitto appartamenti per capire che la musica non è cambiata e che con spudoratezza e arroganza gli abusivi continuano a fare i fatti loro ad esempio affittando camere per due giorni o bed and breakfast con 10 camere, insomma una giungla di concorrenza sleale».

Federalberghi, con il supporto di Confcommercio, ribadisce che mentre gli imprenditori regolari vengono sottoposti ad ogni genere di controlli, «i furbi continuano ad operare al di fuori di ogni legge o normativa, ad iniziare dalla sicurezza dei luoghi di lavoro o normativa antincendio. Non abbasseremo la guardia e contiamo sulla collaborazione di tutti i soggetti preposti ai controlli. Siamo anche pronti ad azioni contro tutti quei siti on line che continuano a pubblicare annunci di strutture illegali». Secondo gli dati di Crenos il sommerso nel settore turistico dell’Isola supera il 60%. La spesa sostenuta per l’alloggio relativa ai flussi non registrati è, invece, pari a circa 700 milioni di euro, mentre il valore del sommerso (evasione) relativo al solo servizio di alloggio è di circa 350 milioni di euro pari al 32% della spesa complessiva (rilevato e non) sostenuta per l’alloggio, l’1,4% del valore aggiunto regionale. Si stima che, nei soli comuni costieri nuoresi il valore economico della sola locazione delle case vada dai 65 ai quasi 100 milioni di euro.il  mattino

 

Tutto esaurito nei 16 alberghi di Dorgali e Cala Gonone che hanno aderito all'iniziativa provocatoria della Federalberghi Sardegna-Confcommercio delle camere a 10 euro per la notte, fra l'8 ed il 9 maggio, contro ogni forma di abusivismo nel settore ricettivo. Nel frattempo l'associazione di categoria sta organizzando una nuova tappa degli «alberghi a 10 euro» che si terrà nell'Oristanese alla fine di maggio. «Questo primo appuntamento è andato bene dal lato dei clienti, ma va ricordato che questa non è un operazione di marketing ma sta servendo per sollevare il problema del vero "turismo invisibile" degli irregolari e abusivi – ha spiegato il presidente regionale di Federalberghi, Giorgio Macciocu – basta entrare su un qualsiasi sito internet di prenotazione o di affitto appartamenti per capire che la musica non è cambiata e che con spudoratezza e arroganza gli abusivi continuano a fare i fatti loro ad esempio affittando camere per due giorni o bed and breakfast con 10 camere, insomma una giungla di concorrenza sleale».

Federalberghi, con il supporto di Confcommercio, ribadisce che mentre gli imprenditori regolari vengono sottoposti ad ogni genere di controlli, «i furbi continuano ad operare al di fuori di ogni legge o normativa, ad iniziare dalla sicurezza dei luoghi di lavoro o normativa antincendio. Non abbasseremo la guardia e contiamo sulla collaborazione di tutti i soggetti preposti ai controlli. Siamo anche pronti ad azioni contro tutti quei siti on line che continuano a pubblicare annunci di strutture illegali». Secondo gli dati di Crenos il sommerso nel settore turistico dell'Isola supera il 60%. La spesa sostenuta per l'alloggio relativa ai flussi non registrati è, invece, pari a circa 700 milioni di euro, mentre il valore del sommerso (evasione) relativo al solo servizio di alloggio è di circa 350 milioni di euro pari al 32% della spesa complessiva (rilevato e non) sostenuta per l'alloggio, l'1,4% del valore aggiunto regionale. Si stima che, nei soli comuni costieri nuoresi il valore economico della sola locazione delle case vada dai 65 ai quasi 100 milioni di euro.il  mattino