DROGA AGROPOLI,ARRESTATO UN NAPOLETANO SULLA STAZIONE FERROVIARIA

0

Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Reparto Operativo di Salerno, nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio, mirati in particolar modo al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto G. A., 52enne di Napoli. L’uomo è stato notato dai Carabinieri mentre, con atteggiamento guardingo, si dirigeva dalla stazione di Agropoli in un luogo appartato del parcheggio adiacente allo stesso scalo ferroviario, dove rimaneva in evidente attesa di qualcuno. Insospettiti, i militari dell’Arma hanno deciso di identificarlo e sottoporlo a controllo; a seguito della perquisizione personale e veicolare, il predetto è stato trovato in possesso di un involucro di cellophane, contenente 50 grammi di hashish. La successiva analisi della sostanza stupefacente ha consentito di stabilire che dal quantitativo sottoposto a sequestro sarebbe stato possibile ricavare circa 290 dosi, da immettere sul locale mercato. Il 52enne è stato pertanto tratto in arresto ed associato in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità giudiziaria per il rito direttissimo.Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Reparto Operativo di Salerno, nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio, mirati in particolar modo al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto G. A., 52enne di Napoli. L’uomo è stato notato dai Carabinieri mentre, con atteggiamento guardingo, si dirigeva dalla stazione di Agropoli in un luogo appartato del parcheggio adiacente allo stesso scalo ferroviario, dove rimaneva in evidente attesa di qualcuno. Insospettiti, i militari dell’Arma hanno deciso di identificarlo e sottoporlo a controllo; a seguito della perquisizione personale e veicolare, il predetto è stato trovato in possesso di un involucro di cellophane, contenente 50 grammi di hashish. La successiva analisi della sostanza stupefacente ha consentito di stabilire che dal quantitativo sottoposto a sequestro sarebbe stato possibile ricavare circa 290 dosi, da immettere sul locale mercato. Il 52enne è stato pertanto tratto in arresto ed associato in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità giudiziaria per il rito direttissimo.