ALBANELLA,LADRI IN AZIONE NELLA NOTTE,PRESE D’ASSALTO DUE ABITAZIONI

0

Ladri in azione nel centro cittadino di Albanella. Due le abitazioni “visitate” nelle prime ore del mattino mentre i proprietari dormivano. In un caso, uno dei malviventi è stato scoperto dalla proprietaria mentre si aggirava nella sua camera da letto e si è dato alla fuga. Il primo si è consumato lungo la centralissima via Roma ai danni del professore Giovanni Guarracino. I ladri sono penetrati all’interno dalla porta principale e mentre i proprietari dormivano hanno fatto razzia nell’abitazione. I malviventi sono riusciti a rubare un televisore, alcuni monili in oro ed altri oggetti. L’ultimo colpo è stato portato a segno nella mattinata del primo maggio in via Taverne ai danni della famiglia di Angelo Lamberti approfittando anche dell’assenza del noto imprenditorealbanellese, che si trovava all’estero per lavoro. Ad agire sono state due persone come emerge da un filmato registrato da una telecamera del sistema di videosorveglianza di un’attività commerciale situata nelle immediate vicinanze. Stando a quantoraccontato dalle vittime del furto i ladri sonopenetrati in casa intorno alle 4,30 del mattino. Con l’ausilio di una scala hanno raggiunto il terrazzo e da qui, dopo aver forzato l’infisso, sono entrati in un ampio salone dove però non hanno prelevatonulla sebbene vi erano custoditi dei pezzi di argenteria. Poi hanno raggiunto il piano superiore. Uno dei due probabilmente è rimasto al piano sottostante. Il malvivente incappucciato si è portato in camera da letto dove dormiva la proprietaria con suo figlio. << Ho sentito il rumore della maniglia della porta che si apriva – racconta la signoraCesarina – pensavo fosse l’altro mio figlio, poi ho visto una luce che si avvicinava al comò, a quel punto ho capito che si trattava di un ladro. Mi sono messa ad urlare ed è scappato>>. I malviventi sono riusciti a recuperare solo due orologi del valore di circa 400 euro e della bigiotteria che hanno abbandonato a pochi metri di distanza portando via il beautycase con intarsi in argento. Le indagini sono in corso per risalire ai responsabili. Al vaglio dei carabinieri della stazione di Matinella, agli ordini del capitano Giulio Presutti, le immagini del sistema di videosorveglianza. Un altro tentativo di furto è stato effettuato la stessa notte in un’altra palazzina situata nelle immediate vicinanze.FONTE VOCEDISTRADALadri in azione nel centro cittadino di Albanella. Due le abitazioni “visitate” nelle prime ore del mattino mentre i proprietari dormivano. In un caso, uno dei malviventi è stato scoperto dalla proprietaria mentre si aggirava nella sua camera da letto e si è dato alla fuga. Il primo si è consumato lungo la centralissima via Roma ai danni del professore Giovanni Guarracino. I ladri sono penetrati all’interno dalla porta principale e mentre i proprietari dormivano hanno fatto razzia nell’abitazione. I malviventi sono riusciti a rubare un televisore, alcuni monili in oro ed altri oggetti. L’ultimo colpo è stato portato a segno nella mattinata del primo maggio in via Taverne ai danni della famiglia di Angelo Lamberti approfittando anche dell’assenza del noto imprenditorealbanellese, che si trovava all’estero per lavoro. Ad agire sono state due persone come emerge da un filmato registrato da una telecamera del sistema di videosorveglianza di un’attività commerciale situata nelle immediate vicinanze. Stando a quantoraccontato dalle vittime del furto i ladri sonopenetrati in casa intorno alle 4,30 del mattino. Con l’ausilio di una scala hanno raggiunto il terrazzo e da qui, dopo aver forzato l’infisso, sono entrati in un ampio salone dove però non hanno prelevatonulla sebbene vi erano custoditi dei pezzi di argenteria. Poi hanno raggiunto il piano superiore. Uno dei due probabilmente è rimasto al piano sottostante. Il malvivente incappucciato si è portato in camera da letto dove dormiva la proprietaria con suo figlio. << Ho sentito il rumore della maniglia della porta che si apriva – racconta la signoraCesarina – pensavo fosse l’altro mio figlio, poi ho visto una luce che si avvicinava al comò, a quel punto ho capito che si trattava di un ladro. Mi sono messa ad urlare ed è scappato>>. I malviventi sono riusciti a recuperare solo due orologi del valore di circa 400 euro e della bigiotteria che hanno abbandonato a pochi metri di distanza portando via il beautycase con intarsi in argento. Le indagini sono in corso per risalire ai responsabili. Al vaglio dei carabinieri della stazione di Matinella, agli ordini del capitano Giulio Presutti, le immagini del sistema di videosorveglianza. Un altro tentativo di furto è stato effettuato la stessa notte in un’altra palazzina situata nelle immediate vicinanze.FONTE VOCEDISTRADA