Milano, senza lavoro si suicida con una coltellata nel petto

0

?Un uomo è stato trovato morto, stamani, in un appartamento nel Milanese.
Si tratta di un cingalese di 48 anni con cittadinanza italiana trovato con un coltello piantato nel petto.

L’uomo condivideva l’appartamento con una coppia di connazionali, regolari e sposati tra loro. A trovarlo stamani proprio i due conviventi che hanno subito avvertito le forze dell’ordine, sono tuttora in corso accertamenti per la dinamica e le cause dell’episodio. 
Il ritrovamento è stato fatto intorno alle 10.30 in uno stabile in via Fratelli Rosselli, a Cinisello Balsamo (Milano).

Non si esclude nulla ma prevale l’ipotesi del suicidio. Dalle prime ricostruzioni sta emergendo che la vittima era da mesi senza lavoro, situazione che lo avrebbe portato ad una condizione di depressione sempre più accentuata. L’uomo si sarebbe ucciso contre colpi, uno mortale, al petto, con un coltello preso in cucina, in un attacco di depressione acuta. In attesa dell’esito dell’autopsia, dai riscontri del medico legale si evince che dei tre colpi inferti due sarebbero stati non mortali, probabili tentativi, con un terzo andato a segno. In casa sono state trovate anche confezioni di antidepressivi in uso alla vittima il  mattino

?Un uomo è stato trovato morto, stamani, in un appartamento nel Milanese.
Si tratta di un cingalese di 48 anni con cittadinanza italiana trovato con un coltello piantato nel petto.

L'uomo condivideva l'appartamento con una coppia di connazionali, regolari e sposati tra loro. A trovarlo stamani proprio i due conviventi che hanno subito avvertito le forze dell'ordine, sono tuttora in corso accertamenti per la dinamica e le cause dell'episodio. 
Il ritrovamento è stato fatto intorno alle 10.30 in uno stabile in via Fratelli Rosselli, a Cinisello Balsamo (Milano).

Non si esclude nulla ma prevale l'ipotesi del suicidio. Dalle prime ricostruzioni sta emergendo che la vittima era da mesi senza lavoro, situazione che lo avrebbe portato ad una condizione di depressione sempre più accentuata. L'uomo si sarebbe ucciso contre colpi, uno mortale, al petto, con un coltello preso in cucina, in un attacco di depressione acuta. In attesa dell'esito dell'autopsia, dai riscontri del medico legale si evince che dei tre colpi inferti due sarebbero stati non mortali, probabili tentativi, con un terzo andato a segno. In casa sono state trovate anche confezioni di antidepressivi in uso alla vittima il  mattino