VIETRI SUL MARE SFIDA A TRE ENTRA NEL VIVO CAMPAGNA ELETTORALE – SONDAGGIO

0

A destra del sito il sondaggio a sindaco attivato da Positanonews il giornale della costiera amalfitana e penisola sorrentina VIETRI SUL MARE Entra nel vivo la campagna elettorale a Vietri sul Mare con le aperture delle sedi da parte dei candidati sindaco Francesco Benincasa, Antonio Borrelli e Massimiliano Granozi. Il primo in ordine cronologico è stato il sindaco uscente Francesco Benincasa che ha radunato, oltre ai canditati consiglieri, una platea di politici che ha fatto da corollario alla apertura della sua sede. Presenti Fulvio Bonavitacola, Angelica Saggese, Tino Iannuzzi, Donato Pica, Michele Ragosta, Alfonso Andria, Ginetto Bernabò, Antonio D’Alessio. Benincasa ha ricordato come le amministrazioni che lo hanno preceduto abbiano lasciato «una situazione disastrosa, ma noi con caparbietà siamo arrivati ad avere un bilancio virtuoso e oggi abbiamo 793.000 euro in attivo che ci consentiranno di completare quanto avviato nel primo lustro». Non è mancata una “stoccata” ai vecchi alleati ora avversari politici: «Qualcuno parla di ritorno al passato: ma il presente che abbiamo in mente è quello di valorizzare il Comune con la certezza che la nostra città merita rispetto. Inoltre vorrei ricordare ai cittadini che questa amministrazione ha lasciato invariata la Tarsu e che per la differenziata dal 2009 al 2012 e non ha aumentato l’onere fiscale, poiché abbiamo tenuto in considerazione che i cittadini, mai come in questo periodo, soffrono la crisi economica che attanaglia l’Italia» Non si faranno attendere le repliche degli altri candidati. Massimiliano Granozi aprirà infatti oggi la sua sede a Piazza Mercato, insieme ai giovani rappresentanti della sua lista. «“Vietri in Comune” – dice – nasce dall’esigenza di cambiamento radicale chiesto dai cittadini e dall’intento di dare nuova linfa allo sviluppo del territorio locale» Antonio Borrelli, invece, aprirà la sua sede domani e non mancheranno stoccate al suo ex- alleato Francesco Benincasa su bilancio, amministrazione, PUE Marina, crisi del commercio e dell’artigianato. Antonio Di Giovanni  VOTA IL SONDAGGIO 

A destra del sito il sondaggio a sindaco attivato da Positanonews il giornale della costiera amalfitana e penisola sorrentina VIETRI SUL MARE Entra nel vivo la campagna elettorale a Vietri sul Mare con le aperture delle sedi da parte dei candidati sindaco Francesco Benincasa, Antonio Borrelli e Massimiliano Granozi. Il primo in ordine cronologico è stato il sindaco uscente Francesco Benincasa che ha radunato, oltre ai canditati consiglieri, una platea di politici che ha fatto da corollario alla apertura della sua sede. Presenti Fulvio Bonavitacola, Angelica Saggese, Tino Iannuzzi, Donato Pica, Michele Ragosta, Alfonso Andria, Ginetto Bernabò, Antonio D’Alessio. Benincasa ha ricordato come le amministrazioni che lo hanno preceduto abbiano lasciato «una situazione disastrosa, ma noi con caparbietà siamo arrivati ad avere un bilancio virtuoso e oggi abbiamo 793.000 euro in attivo che ci consentiranno di completare quanto avviato nel primo lustro». Non è mancata una “stoccata” ai vecchi alleati ora avversari politici: «Qualcuno parla di ritorno al passato: ma il presente che abbiamo in mente è quello di valorizzare il Comune con la certezza che la nostra città merita rispetto. Inoltre vorrei ricordare ai cittadini che questa amministrazione ha lasciato invariata la Tarsu e che per la differenziata dal 2009 al 2012 e non ha aumentato l’onere fiscale, poiché abbiamo tenuto in considerazione che i cittadini, mai come in questo periodo, soffrono la crisi economica che attanaglia l’Italia» Non si faranno attendere le repliche degli altri candidati. Massimiliano Granozi aprirà infatti oggi la sua sede a Piazza Mercato, insieme ai giovani rappresentanti della sua lista. «“Vietri in Comune” – dice – nasce dall’esigenza di cambiamento radicale chiesto dai cittadini e dall'intento di dare nuova linfa allo sviluppo del territorio locale» Antonio Borrelli, invece, aprirà la sua sede domani e non mancheranno stoccate al suo ex- alleato Francesco Benincasa su bilancio, amministrazione, PUE Marina, crisi del commercio e dell’artigianato. Antonio Di Giovanni  VOTA IL SONDAGGIO