Napoli. Villa Floridiana. Fortissima attesa per l’eccezionale concerto con Vadim Tchijk e Alberto Urroz.

0

Articolo di Maurizio Vitiello – Fortissima attesa per il concerto alla Villa Floridiana di Napoli, al Vomero, di VADIM TCHIJIK, violino –  ALBERTO URROZ, pianoforte.

 

Concerti Villa Floridiana

Domenica 4 maggio 2014, ore 11,30

VADIM TCHIJIK, violino –  ALBERTO URROZ, pianoforte

Musiche di F. Schubert, C. Franck

Assolutamente da non perdere.

 

Scenografica location di eventi mondani e culturali fin dalle origini della sua storia, quando il 30 giugno 1818, nella spianata del Parco nota come “Tavola di marmo”, sebbene fossero ancora in corso i lavori condotti dall’architetto Antonio Niccolini su commissione di Ferdinando I di Borbone, fu ospitata una festa in onore dell’ex re di Spagna Carlo IV che vide coinvolto il corpo di ballo del Teatro di San Carlo, la Villa Floridiana ha mantenuto intatta questa vocazione attraverso i secoli, ospitando negli spazi del Parco e del Museo Duca di Martina, dal romantico Teatrino della Verzura alla più recente sala ipogeica dell’Auditorium, spettacoli di musica, danza e teatro.
In continuità con questa tradizione, l’Associazione Musicale “Golfo Mistico”, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il P.S.A.E. e per il Polo Museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta e con il contributo di Santarpino pianoforti, ha organizzato la terza rassegna musicale “Concerti in Villa Floridiana”.

Tutti gli eventi sono puntualmente e accuratamente introdotti al pubblico, sempre numeroso e partecipe, con note critiche dal musicologo Marco Del Vaglio.

 

Maurizio Vitiello

 

 

 

Articolo di Maurizio Vitiello – Fortissima attesa per il concerto alla Villa Floridiana di Napoli, al Vomero, di VADIM TCHIJIK, violino –  ALBERTO URROZ, pianoforte.

 

Concerti Villa Floridiana

Domenica 4 maggio 2014, ore 11,30

VADIM TCHIJIK, violino –  ALBERTO URROZ, pianoforte

Musiche di F. Schubert, C. Franck

Assolutamente da non perdere.

 

Scenografica location di eventi mondani e culturali fin dalle origini della sua storia, quando il 30 giugno 1818, nella spianata del Parco nota come “Tavola di marmo”, sebbene fossero ancora in corso i lavori condotti dall’architetto Antonio Niccolini su commissione di Ferdinando I di Borbone, fu ospitata una festa in onore dell’ex re di Spagna Carlo IV che vide coinvolto il corpo di ballo del Teatro di San Carlo, la Villa Floridiana ha mantenuto intatta questa vocazione attraverso i secoli, ospitando negli spazi del Parco e del Museo Duca di Martina, dal romantico Teatrino della Verzura alla più recente sala ipogeica dell’Auditorium, spettacoli di musica, danza e teatro.
In continuità con questa tradizione, l’Associazione Musicale “Golfo Mistico”, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il P.S.A.E. e per il Polo Museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta e con il contributo di Santarpino pianoforti, ha organizzato la terza rassegna musicale “Concerti in Villa Floridiana”.

Tutti gli eventi sono puntualmente e accuratamente introdotti al pubblico, sempre numeroso e partecipe, con note critiche dal musicologo Marco Del Vaglio.

 

Maurizio Vitiello