IL LEADER DELL’AGPG GIUSEPPE ALVITI:BASTA GIOCARE CON LA VITA DELLE GUARDIE GIURATE E’ UNA VERGOGNA

0

IL LEADER DELL’AGPG GIUSEPPE ALVITI:BASTA GIOCARE CON LA VITA DELLE GUARDIE GIURATE E’ UNA VERGOGNA
2 maggio 2014 alle ore 11.31
NAPOLI-
Conflitto a fuoco, stamattina Napoli, in via Nuova Poggioreale: due banditi hanno provato a mettere a segno un assalto ad un furgone portavalori che stava effettuando una consegna in un ufficio postale. Nessun ferito e bottino in salvo.Secondo quanto accertato dai carabinieri, verso le ore 7.15, in due si sono avvicinati al furgone: è iniziato un conflitto a fuoco tra banditi e guardie giurate che sono riuscite a scappare e a rifugiarsi nella sede della polizia stradale di via Tanucci.
Della notizia immediatamente e’ stato avvertito anche il Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Guardie Giurate Giuseppe Alviti ,da sempre particolarmente attivo sul territorio per la tutela della figura delle gpg con varie proposte e manifestazioni,tuonando stizzito:-stamane si e’ sfiorata un’altra strage annunciata ,il servizio di trasporto valori deve essere rivista in modo da tutelare gli operatori gpg lo denunciamo da anni,chi istituzionalmente e’ preposto deve muoversi ordinando una completa riforma del settore e non ultimo un affiancamento alle ff.oo visto che ci sono numerosi soldi che “cammino su ruote”e non si puo’ chiudere un ‘occhio poiche c’e’ il rischio della vita di onesti operatori della legalita’ come le guardie giurate….nei prossimi giorni continueremo ad sollecitare chi di competenza anche con manifestazioni di protesta di un certo rilievo sociale e popolare-ha concluso il leader Giuseppe AlvitiIL LEADER DELL’AGPG GIUSEPPE ALVITI:BASTA GIOCARE CON LA VITA DELLE GUARDIE GIURATE E’ UNA VERGOGNA
2 maggio 2014 alle ore 11.31
NAPOLI-
Conflitto a fuoco, stamattina Napoli, in via Nuova Poggioreale: due banditi hanno provato a mettere a segno un assalto ad un furgone portavalori che stava effettuando una consegna in un ufficio postale. Nessun ferito e bottino in salvo.Secondo quanto accertato dai carabinieri, verso le ore 7.15, in due si sono avvicinati al furgone: è iniziato un conflitto a fuoco tra banditi e guardie giurate che sono riuscite a scappare e a rifugiarsi nella sede della polizia stradale di via Tanucci.
Della notizia immediatamente e’ stato avvertito anche il Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Guardie Giurate Giuseppe Alviti ,da sempre particolarmente attivo sul territorio per la tutela della figura delle gpg con varie proposte e manifestazioni,tuonando stizzito:-stamane si e’ sfiorata un’altra strage annunciata ,il servizio di trasporto valori deve essere rivista in modo da tutelare gli operatori gpg lo denunciamo da anni,chi istituzionalmente e’ preposto deve muoversi ordinando una completa riforma del settore e non ultimo un affiancamento alle ff.oo visto che ci sono numerosi soldi che “cammino su ruote”e non si puo’ chiudere un ‘occhio poiche c’e’ il rischio della vita di onesti operatori della legalita’ come le guardie giurate….nei prossimi giorni continueremo ad sollecitare chi di competenza anche con manifestazioni di protesta di un certo rilievo sociale e popolare-ha concluso il leader Giuseppe Alviti