BISOGNA AVER IL CORAGGIO DI RICONVERTIRE IL CAMPO DI MONTEPERTUSO E.. DIALOGO CON DUE EX ASSESSORI

0

“Bisogna aver il coraggio di riconvertire il campo di Montepertuso..”. Secchi e diretti Salvatore Barba e Gaetano Marrone due ex assessori di Positano, in anni e schieramenti completamente diversi, ci danno il primo e radicale intervento che servirebbe al villaggio di Montepertuso, la zona alta di Positano si sta sviluppando ultimamente, particolarmente Nocelle, ma anche Montepertuso frenata però dalla mancanza di posti auto. Piazza Cappella a Montepertuso, con lavori in corso, che non dovrebbero protarsi in questo periodo in un paese turistico, ma nessuno si lamenta (almeno si fanno!),  ha un suo fascino particolare, sembra di vivere in un’atmosfera senza tempo, come nella Macondo del compianto Marquez, quanti ricordi, ma sopratutto quanti corsi e ricorsi storici, sono sempre gli stessi problemi. “Siamo in continua emergenza viabilità – ci dice Salvatore Barba -, non sappiamo dove far parcheggiare le persone che vogliono arrivare qui a Montepertuso per andare in un ristorante o farsi semplicemente una passaggiata” “La verità è che bisogna fare una scelta drastica – afferma Gaetano Marrone -, riconvertire il campo di calcio, lasciare solo  quello che basta per la scuola calcio..” . “Bisogna pensare al futuro di questo posto – insiste Barba -, se non troviamo come accogliere i turisti a che serve, ma bisogna anche migliorare nei servizi, per esempio quello del trasporto pubblico” E proprio oggi abbiamo avuto la riprova di come gli autobus del Flavio Gioia per Montepertuso siano strapieni creando disagi per tutti, poche e troppo affollate le corse con mezzi obsoleti .  “Bisogna qualificare chi fa il trasporto pubblico – dice Gaetano Marrone -, capire che viviamo in un paese turistico e comportarsi di conseguenza, gli stessi autisti vanno messi in condizione di lavorare più serenamente per dare un servizio migliore e accogliere con un sorriso e disponibilità i turisti” 

"Bisogna aver il coraggio di riconvertire il campo di Montepertuso..". Secchi e diretti Salvatore Barba e Gaetano Marrone due ex assessori di Positano, in anni e schieramenti completamente diversi, ci danno il primo e radicale intervento che servirebbe al villaggio di Montepertuso, la zona alta di Positano si sta sviluppando ultimamente, particolarmente Nocelle, ma anche Montepertuso frenata però dalla mancanza di posti auto. Piazza Cappella a Montepertuso, con lavori in corso, che non dovrebbero protarsi in questo periodo in un paese turistico, ma nessuno si lamenta (almeno si fanno!),  ha un suo fascino particolare, sembra di vivere in un'atmosfera senza tempo, come nella Macondo del compianto Marquez, quanti ricordi, ma sopratutto quanti corsi e ricorsi storici, sono sempre gli stessi problemi. "Siamo in continua emergenza viabilità – ci dice Salvatore Barba -, non sappiamo dove far parcheggiare le persone che vogliono arrivare qui a Montepertuso per andare in un ristorante o farsi semplicemente una passaggiata" "La verità è che bisogna fare una scelta drastica – afferma Gaetano Marrone -, riconvertire il campo di calcio, lasciare solo  quello che basta per la scuola calcio.." . "Bisogna pensare al futuro di questo posto – insiste Barba -, se non troviamo come accogliere i turisti a che serve, ma bisogna anche migliorare nei servizi, per esempio quello del trasporto pubblico" E proprio oggi abbiamo avuto la riprova di come gli autobus del Flavio Gioia per Montepertuso siano strapieni creando disagi per tutti, poche e troppo affollate le corse con mezzi obsoleti .  "Bisogna qualificare chi fa il trasporto pubblico – dice Gaetano Marrone -, capire che viviamo in un paese turistico e comportarsi di conseguenza, gli stessi autisti vanno messi in condizione di lavorare più serenamente per dare un servizio migliore e accogliere con un sorriso e disponibilità i turisti"