Tragedia a Palermo, bimbo muore soffocato: “Imitava Spiderman”

0

Un bambino di soli tre anni è morto ieri sera a Palermo dopo essere rimasto impigliato alla corda di una tenda in casa. Stando alla ricostruzione dei fatti, pare che il piccolo sia morto mentre tentava di imitare ciò che stava guardando in televisione. Mentre sullo schermo scorrevano le immagini dei cartoni animati di Spiderman lui ha forse tentato di fare come il supereroe. Si è stretto così una corda della tenda al collo e ha tentato di saltare. A trovare il bambino nella casa di famiglia in via Pandora 4 a Partanna Mondello è stato il nonno che gli ha prestato le prime cure. Ma per lui non c’è stato nulla da fare: il bambino è arrivato morto al pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia di Palerm

I rilievi compiuti dai carabinieri hanno avvalorato l’ipotesi dell’incidente. Nella stanza è stata esaminata la corda con la quale il bambino è rimasto soffocato. I genitori sconvolti hanno raccontato che il figlio era davanti la televisione e che poi improvvisamente non lo hanno sentito più ridere e sono accorsi per vedere cosa fosse successo. E a quel punto i familiari hanno visto quanto accaduto: hanno tentato di rianimare il bambino e sono andati in ospedale. La Procura di Palermo è chiamata a decidere se disporre l’autopsia sul corpo del piccolo.

I genitori non si danno pace.Sono straziati i genitori del bambino morto soffocato. Entrambi hanno trascorso la notte all’ospedale Villa Sofia. In queste ore parenti e amici si sono stretti a loro. ”Sono dovuto scendere per strada – racconta uno zio – Impossibile sentire le urla e la rabbia del padre. E’ davvero straziante. Il piccolo era un bimbo vivace che amava i cartoni animati. Proprio come tutti i suoi coetanei. I familiari lo tenevano sempre d’occhio. E’ bastato un minuto per distruggere una giovane coppia”. 

 

FONTE FANPAGE

Un bambino di soli tre anni è morto ieri sera a Palermo dopo essere rimasto impigliato alla corda di una tenda in casa. Stando alla ricostruzione dei fatti, pare che il piccolo sia morto mentre tentava di imitare ciò che stava guardando in televisione. Mentre sullo schermo scorrevano le immagini dei cartoni animati di Spiderman lui ha forse tentato di fare come il supereroe. Si è stretto così una corda della tenda al collo e ha tentato di saltare. A trovare il bambino nella casa di famiglia in via Pandora 4 a Partanna Mondello è stato il nonno che gli ha prestato le prime cure. Ma per lui non c’è stato nulla da fare: il bambino è arrivato morto al pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia di Palerm

I rilievi compiuti dai carabinieri hanno avvalorato l’ipotesi dell’incidente. Nella stanza è stata esaminata la corda con la quale il bambino è rimasto soffocato. I genitori sconvolti hanno raccontato che il figlio era davanti la televisione e che poi improvvisamente non lo hanno sentito più ridere e sono accorsi per vedere cosa fosse successo. E a quel punto i familiari hanno visto quanto accaduto: hanno tentato di rianimare il bambino e sono andati in ospedale. La Procura di Palermo è chiamata a decidere se disporre l’autopsia sul corpo del piccolo.

I genitori non si danno pace.Sono straziati i genitori del bambino morto soffocato. Entrambi hanno trascorso la notte all’ospedale Villa Sofia. In queste ore parenti e amici si sono stretti a loro. ”Sono dovuto scendere per strada – racconta uno zio – Impossibile sentire le urla e la rabbia del padre. E’ davvero straziante. Il piccolo era un bimbo vivace che amava i cartoni animati. Proprio come tutti i suoi coetanei. I familiari lo tenevano sempre d’occhio. E’ bastato un minuto per distruggere una giovane coppia”. 

 

FONTE FANPAGE

Lascia una risposta