TRAGEDIA A MAGLIANO,IL PADRE MUORE POCO PRIMA DI ACCOMPAGNARE LA FIGLIA ALL’ALTARE

0

MAGLIANO VETERE. Il suo cuore di papà probabilmente non ha retto all’emozione nel vedere sua figlia vestita da sposa, ed è morto mentre si preparava nell’accompagnarla in chiesa proprio il giorno delle nozze, colpito da un infarto fulminante che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo. Un dramma che ha sconvolto, nel primo pomeriggio di oggi, la piccola comunità di Capizzo, frazione del comune di Magliano Vetere: si è spento così il 53enne D.B., strappato alla vita da un destino troppo crudele, in quello che, nell’esistenza della sua figliola, doveva essere invece il giorno più bello. La giovane, al momento della tragedia avvenuta alle 14:30 circa, si trovava in un’altra stanza della propria abitazione, alle prese con gli ultimi preparativi, tra acconciatura e trucco, prima di raggiungere lo sposo (originario di Campagna) nella locale chiesa di Santa Maria Assunta (nella foto): all’improvviso, un urlo ha squarciato la quiete del minuscolo borgo affacciato sulla Valle del Calore, trasformando momenti unici di felicità in un tristissimo lutto. Interminabili gli attimi in cui si è cercato di rianimare l’uomo, accasciatosi sul pavimento, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare: il malore se l’è portato via mentre faceva le foto ricordo con i fotografi. Sotto choc la moglie e madre della sposa, impiegata in una nota azienda di Capaccio e primogenita di tre figlie femmine, sconvolte da un dolore incommensurabile, quello di aver perso marito e padre in un giorno che doveva essere speciale: a sostenerle nella disperazione i parenti stretti, anch’essi distrutti per l’accaduto così come gli amici, i colleghi di lavoro e tutti gli invitati al matrimonio, la cui cerimonia religiosa, fissata per le ore 16:00, non si è purtroppo più celebrata. Al dramma si è aggiunta anche la grande rabbia della comunità locale per l’arrivo tardivo dell’ambulanza, attivata dalla centrale operativa del 118 di Vallo, che ha impiegato suo malgrado circa un’ora per raggiungere la località Capizzo di Magliano, a riprova della mancanza dei necessari presidi sanitari, sul territorio, idonei ad intervenire in caso di emergenza.FONTE STILE TVMAGLIANO VETERE. Il suo cuore di papà probabilmente non ha retto all’emozione nel vedere sua figlia vestita da sposa, ed è morto mentre si preparava nell’accompagnarla in chiesa proprio il giorno delle nozze, colpito da un infarto fulminante che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo. Un dramma che ha sconvolto, nel primo pomeriggio di oggi, la piccola comunità di Capizzo, frazione del comune di Magliano Vetere: si è spento così il 53enne D.B., strappato alla vita da un destino troppo crudele, in quello che, nell’esistenza della sua figliola, doveva essere invece il giorno più bello. La giovane, al momento della tragedia avvenuta alle 14:30 circa, si trovava in un’altra stanza della propria abitazione, alle prese con gli ultimi preparativi, tra acconciatura e trucco, prima di raggiungere lo sposo (originario di Campagna) nella locale chiesa di Santa Maria Assunta (nella foto): all’improvviso, un urlo ha squarciato la quiete del minuscolo borgo affacciato sulla Valle del Calore, trasformando momenti unici di felicità in un tristissimo lutto. Interminabili gli attimi in cui si è cercato di rianimare l’uomo, accasciatosi sul pavimento, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare: il malore se l’è portato via mentre faceva le foto ricordo con i fotografi. Sotto choc la moglie e madre della sposa, impiegata in una nota azienda di Capaccio e primogenita di tre figlie femmine, sconvolte da un dolore incommensurabile, quello di aver perso marito e padre in un giorno che doveva essere speciale: a sostenerle nella disperazione i parenti stretti, anch’essi distrutti per l’accaduto così come gli amici, i colleghi di lavoro e tutti gli invitati al matrimonio, la cui cerimonia religiosa, fissata per le ore 16:00, non si è purtroppo più celebrata. Al dramma si è aggiunta anche la grande rabbia della comunità locale per l’arrivo tardivo dell’ambulanza, attivata dalla centrale operativa del 118 di Vallo, che ha impiegato suo malgrado circa un’ora per raggiungere la località Capizzo di Magliano, a riprova della mancanza dei necessari presidi sanitari, sul territorio, idonei ad intervenire in caso di emergenza.FONTE STILE TV