Dopo il cancro al seno, il tumore ai polmoni è la nuova minaccia per le donne

0

Il cancro ai polmoni diventerà presto uno dei pericoli più grandi per la salute delle donne e potrebbe superare persino il tumore al seno, il più diffuso fin ora tra le donne. L’aumento dei casi di cancro al polmone per le donne è stato registrato solo quest’anno poichè queste ultime hanno iniziato a fumare dopo rispetto agli uomini. I tassi di mortalità femminile a causa del cancro al polmone saliranno dell’8% solo nel 2014 nei 27 Stati membri dell’UE, a rivelarlo un recente studio.

I ricercatori dell’Università di Milano hanno dimostrato che il cancro al polmone, per le donne, e il cancro al pancreas, sia per gli uomini che per le donne, sono ormai una minaccia sempre più concreta e in molti casi mortale. Secondo gli esperti, entro la fine del decennio, il cancro al polmone è destinato a diventare la principale causa di morte tra le donne a causa del numero di donne che hanno iniziato a fumare tra gli anni ’60 e ’70. La ricerca dimostra che sono diminuiti, scendendo dal 9% al 7%, i casi di tumore al seno ma è aumentato il tasso di mortalità, arrivato all’8%, nei casi di cancro al pomone .

Gli stessi studiosi hanno anche mostrato alcune previsioni per l’anno in corso dalle quali si apprende che nel 2014 il cancro al pancreas potrebbe uccidere quasi 82.300 persone nell’UE. Il professor Carlo La Vecchia, dell’Università di Milano ha affermato: “Le nostre previsioni per il 2014 confermano che i tassi di mortalità pancreatiche continuano ad aumentare in generale”. Quest’anno si prevede che 41.300 uomini e 41.000 donne moriranno di cancro al pancreas con un aumento del 5% della mortalità rispetto agli anni precedenti. L’ analisi ha mostrato che il numero di decessi per cancro è aumentato dal 2009, anno a cui risalgono gli ultimi dati sulla mortalità nell’UE, resi noti dall’Organizzazione mondiale della sanità .fanpace

 

Il cancro ai polmoni diventerà presto uno dei pericoli più grandi per la salute delle donne e potrebbe superare persino il tumore al seno, il più diffuso fin ora tra le donne. L’aumento dei casi di cancro al polmone per le donne è stato registrato solo quest’anno poichè queste ultime hanno iniziato a fumare dopo rispetto agli uomini. I tassi di mortalità femminile a causa del cancro al polmone saliranno dell’8% solo nel 2014 nei 27 Stati membri dell’UE, a rivelarlo un recente studio.

I ricercatori dell’Università di Milano hanno dimostrato che il cancro al polmone, per le donne, e il cancro al pancreas, sia per gli uomini che per le donne, sono ormai una minaccia sempre più concreta e in molti casi mortale. Secondo gli esperti, entro la fine del decennio, il cancro al polmone è destinato a diventare la principale causa di morte tra le donne a causa del numero di donne che hanno iniziato a fumare tra gli anni ’60 e ’70. La ricerca dimostra che sono diminuiti, scendendo dal 9% al 7%, i casi di tumore al seno ma è aumentato il tasso di mortalità, arrivato all’8%, nei casi di cancro al pomone .

Gli stessi studiosi hanno anche mostrato alcune previsioni per l’anno in corso dalle quali si apprende che nel 2014 il cancro al pancreas potrebbe uccidere quasi 82.300 persone nell’UE. Il professor Carlo La Vecchia, dell’Università di Milano ha affermato: “Le nostre previsioni per il 2014 confermano che i tassi di mortalità pancreatiche continuano ad aumentare in generale”. Quest’anno si prevede che 41.300 uomini e 41.000 donne moriranno di cancro al pancreas con un aumento del 5% della mortalità rispetto agli anni precedenti. L’ analisi ha mostrato che il numero di decessi per cancro è aumentato dal 2009, anno a cui risalgono gli ultimi dati sulla mortalità nell’UE, resi noti dall’Organizzazione mondiale della sanità .fanpace