Sorrento, Parco Ibsen proposta transattiva non convincente per Alessandro Schisano (PD).

0

inserito da Salvatore Caccaviello

Pubblichiamo l’opinione del Consigliere di Opposizione, Alessandro Schisano, circa la proposta transattiva relativa al contenzioso del Parco ibsen, che vede coinvolti da una parte il Comune di Sorrento e dall’altra un gruppo di imprenditori  locali, che sembra non convincere del tutto l’esponente del PD locale.

Ibsen stai sereno!  di Alessandro Schisano

L’informazione ufficiale del Comune di Sorrento sul contenzioso relativo al Parco Ibsen (e relativa proposta transattiva) è, a mio giudizio, parziale. Sì, perché parla delle pretese del privato (concessionario) ma nulla dice su una questione che dovrebbe essere fondamentale.
Non dice, infatti, che per addivenire ad una transazione il Comune avrebbe rinunciato a gran parte dei circa 200.000 euro (192.500 euro per la precisione) di canoni di concessione non versati.
Questo è quanto si evince dagli atti pubblicati all’Albo Pretorio.
Il Comune, infatti, dovrebbe incassare solo 24.000 euro della fideiussione rilasciata all’atto della stipula della concessione. Fondi che a questo punto dovrebbero servire anche a pagare la parcella del legale dell’Ente.
Poi, come recita il comunicato, sarà istruita una nuova procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento dell’area, sempre a privati. Alessandro Schisano  Consigliere di Opposizione

Comunicato stampa del Comune di Sorrento

La giunta municipale di Sorrento ha approvato la proposta transattiva avanzata dall’ex società di gestione del Parco Ibsen, il complesso situato nell’area delle Antiche Mura.
“Si è reso necessario transigere con la Parco Ibsen srl, per evitare un inutile contenzioso ed ottenere la rinuncia a pretese esorbitanti, quantificate in non meno di 1 milione di euro, che avrebbero messo in difficoltà economicamente l’ente – spiega il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – Pertanto, nell’incertezza del giudizio, si è voluto seguire il parere del legale di fiducia nominato dal Comune, l’avvocato Raffaele Rascio, che ci ha consigliato di addivenire ad una risoluzione che permetta di avere in tempi rapidi la disponibilità dell’area, ed istruire una nuova procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento della stessa”.
Risale al 2007 l’affido in concessione dell’area di proprietà comunale di piazza Antiche Mura e dei manufatti esistenti.
Nel 2009, la società Parco Ibsen srl ha citato in giudizio il Comune di Sorrento, chiedendo la restituzione delle maggiori spese sostenute per la sistemazione della zona in questione, e quantificate in oltre 800mila euro, oltre ad un risarcimento di danni quantificato in 100mila euro, per una pretesa natura localizia e non concessoria del rapporto con l’ente.

inserito da Salvatore Caccaviello

Pubblichiamo l’opinione del Consigliere di Opposizione, Alessandro Schisano, circa la proposta transattiva relativa al contenzioso del Parco ibsen, che vede coinvolti da una parte il Comune di Sorrento e dall’altra un gruppo di imprenditori  locali, che sembra non convincere del tutto l’esponente del PD locale.

Ibsen stai sereno!  di Alessandro Schisano

L’informazione ufficiale del Comune di Sorrento sul contenzioso relativo al Parco Ibsen (e relativa proposta transattiva) è, a mio giudizio, parziale. Sì, perché parla delle pretese del privato (concessionario) ma nulla dice su una questione che dovrebbe essere fondamentale.
Non dice, infatti, che per addivenire ad una transazione il Comune avrebbe rinunciato a gran parte dei circa 200.000 euro (192.500 euro per la precisione) di canoni di concessione non versati.
Questo è quanto si evince dagli atti pubblicati all’Albo Pretorio.
Il Comune, infatti, dovrebbe incassare solo 24.000 euro della fideiussione rilasciata all’atto della stipula della concessione. Fondi che a questo punto dovrebbero servire anche a pagare la parcella del legale dell’Ente.
Poi, come recita il comunicato, sarà istruita una nuova procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento dell’area, sempre a privati. Alessandro Schisano  Consigliere di Opposizione

Comunicato stampa del Comune di Sorrento

La giunta municipale di Sorrento ha approvato la proposta transattiva avanzata dall’ex società di gestione del Parco Ibsen, il complesso situato nell’area delle Antiche Mura.
“Si è reso necessario transigere con la Parco Ibsen srl, per evitare un inutile contenzioso ed ottenere la rinuncia a pretese esorbitanti, quantificate in non meno di 1 milione di euro, che avrebbero messo in difficoltà economicamente l’ente – spiega il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – Pertanto, nell’incertezza del giudizio, si è voluto seguire il parere del legale di fiducia nominato dal Comune, l’avvocato Raffaele Rascio, che ci ha consigliato di addivenire ad una risoluzione che permetta di avere in tempi rapidi la disponibilità dell’area, ed istruire una nuova procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento della stessa”.
Risale al 2007 l’affido in concessione dell’area di proprietà comunale di piazza Antiche Mura e dei manufatti esistenti.
Nel 2009, la società Parco Ibsen srl ha citato in giudizio il Comune di Sorrento, chiedendo la restituzione delle maggiori spese sostenute per la sistemazione della zona in questione, e quantificate in oltre 800mila euro, oltre ad un risarcimento di danni quantificato in 100mila euro, per una pretesa natura localizia e non concessoria del rapporto con l’ente.

Lascia una risposta